Carlo Reguzzi
Archivio
16.05.2017 - 11:280

I campeggi piacciono, soprattutto in Ticino

Nel 2016 i campeggi svizzeri hanno registrato 2,8 milioni di pernottamenti, in aumento del 4,9% rispetto all’anno precedente. Globalmente, il settore paralberghiero ha contabilizzato 14,9 milioni di riservazioni, pari al 30% della capacità d’accoglienza turistica nazionale.

Lo rivelano i dati pubblicati oggi dall’Ufficio federale di statistica. Il settore paralberghiero comprende abitazioni di vacanza sfruttate commercialmente (45,8% del totale), alloggi collettivi (35,5%) e campeggi (18,7%).

In controtendenza con quanto avviene nel resto della Confederazione, in TIcino sono i campeggi (44,1% delle prenotazioni nel paralberghiero) a trainare il settore: le riservazioni sono state 659’073 (+6,7%), più di quelle in abitazioni di vacanza (441’095) e in alloggi collettivi (393’128). È inoltre la regione preferita per questo tipo di vacanza, davanti a quella del Lemano (653’808 pernottamenti). I campeggiatori si fermano in Ticino per 3,7 notti, più che in ogni altro luogo della Svizzera. La durata media generale del soggiorno è di 2,9 notti.

Potrebbe interessarti anche
Tags
campeggi
ticino
vacanza
© Regiopress, All rights reserved