Territorio

Oggi, 12:102017-01-17 12:10:48
Cristina Ferrari @laRegione

Star di Hollywood nella holding truffaldina

Ci sono i nomi di John Travolta, la moglie e attrice Kelly Preston, l'attore e produttore cinematografico Adrien Brody nonché il compagno dell'ex miss Italia, prima nera,...

Ci sono i nomi di John Travolta, la moglie e attrice Kelly Preston, l'attore e produttore cinematografico Adrien Brody nonché il compagno dell'ex miss Italia, prima nera, Danny Mendez, Oscar Generale, agente hollywoodiano, nell'elenco dei possessori di quote della Puerto Azul International Holding registrata alle Bahamas, società coinvolta nella megatruffa del fantomatico resort, la cui direzione criminale veniva attuata da Lugano. Le star sarebbero state all'oscuro dell'attività truffaldina di Domenico Giannini.

Oggi, 11:472017-01-17 11:47:21
Dino Stevanovic @laRegione

Quattro intossicati da monossido di carbonio a Lugano

Un'intossicazione grave ma non tale da metterne in pericolo la vita la scorsa notte per quattro persone che si trovavano in un appartamento di via Trevano a...

Un'intossicazione grave ma non tale da metterne in pericolo la vita la scorsa notte per quattro persone che si trovavano in un appartamento di via Trevano a Lugano. Quattro uomini fra i 30 e i 44 anni hanno inalato del monossido di carbonio e sono quindi stati trasportati a Milano per il trattamento in camera iperabarica, dopo i primi soccorsi forniti dalla Croce Verde di Lugano e un primo ricovero all'ospedale Civico. L'intossicazione è avvenuta attorno alle 00.30 al pianterreno di uno stabile che è stato evacuato, mentre le ragioni sono da ricondurre secondo la Polizia cantonale in un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento.

Oggi, 11:202017-01-17 11:20:54
@laRegione

La Diocesi si mette “in ascolto delle ferite”

“Ascoltare le ferite” dei bambini e bambine abusati sessualmente, ieri e oggi, da un prete. La Diocesi di Lugano rompe il muro di silenzio e mette in pratica la...

“Ascoltare le ferite” dei bambini e bambine abusati sessualmente, ieri e oggi, da un prete. La Diocesi di Lugano rompe il muro di silenzio e mette in pratica la svolta voluta dalla Chiesa già a partire dal 2001 e poi sviluppatasi negli anni – con fatica, per la verità – anche in Svizzera dove oggi opera una commissione di esperti laici e multidisciplinari (per il Ticino c'è Marco Villa, avvocato). Un volantino con indicazioni minime, essenziali, e il nome di due specialisti: Carlo Calanchini, psichiatra (tel. 091 923 72 72), e Rita Pezzati (tel. 076 529 27 22), psicologa. A loro chiunque potrà rivolgersi per raccontare l'abuso vissuto in passato, in totale discrezione e indipendenza. Lo scopo? “Dare forza alla vittima per verbalizzare il proprio passato” ha detto ieri mons. Valerio Lazzeri, vescovo di Lugano, nel presentare la nuova iniziativa diocesana che coinvolgerà tutte le parrocchie. L'intento è rendere pubbliche, trasparenti, tutte le ferite subite in gioventù o anche dopo. Ma non solo. Ogni testimonianza, ha aggiunto il vescovo, sarà vagliata, analizzata e inserita in un iter canonico che potrà condurre alla dismissione dello stato clericale del prete abusatore. E però “questo iter andrà avanti di pari passo con quello penale, se la vittima presenterà denuncia; al contempo l'autore del reato verrà messo subito in condizione di non nuocere più” ha ancora detto mons. Lazzeri.

Oggi, 11:152017-01-17 11:15:28
@laRegione

Lavertezzo, omaggio ai 18enni

Ieri sera si è tenuto il tradizionale incontro fra il Municipio di Lavertezzo e i diciottenni del Comune, nati nel 1998. Dopo i saluti di rito da parte del sindaco Roberto Bacciarini, che...

Ieri sera si è tenuto il tradizionale incontro fra il Municipio di Lavertezzo e i diciottenni del Comune, nati nel 1998. Dopo i saluti di rito da parte del sindaco Roberto Bacciarini, che ha sottolineato l’ingresso nella vita adulta, con l’acquisizione dei diritti, ma anche dei doveri civici e politici, il Municipio ha donato ai giovani il libro del Comune di Lavertezzo, “Le Terriciuole”, nonché una scheda prepagata di un noto negozio virtuale. La serata si è conclusa con una piacevole cena conviviale.

Oggi, 10:412017-01-17 10:41:05
@laRegione

Sospese le ricerche del Boeing 777 della Malaysia Airlines scomparso nel 2014

Le autorità di Malaysia, Australia e Cina hanno annunciato la sospensione nelle acque dell’Oceano indiano delle ricerche dell’aereo...

Le autorità di Malaysia, Australia e Cina hanno annunciato la sospensione nelle acque dell’Oceano indiano delle ricerche dell’aereo della Malaysia Airlines MH 370 sparito con 239 persone a bordo nel 2014.

In un comunicato congiunto le autorità dei tre Paesi hanno spiegato che le squadre non sono riuscite a localizzare i rottami del velivolo nonostante le ricerche che, per tre anni, sono andate avanti, estese in 120 mila chilometri quadrati nel sud dell’Oceano Indiano.

"Nonostante gli sforzi che hanno messo in campo le migliori conoscenze scientifiche disponibili le ricerche non sono state in grado di localizzare l’aerea", si legge nel comunicato congiunto diffuso dai tre Paesi, che aggiungono di aver preso la decisione "con tristezza".

Il Boeing 777 sparì dai radar mentre era in volo tra Pechino e Kuala Lumpur. Al momento solo sette dei 20 detriti recuperati sono stati identificati come appartenenti al velivolo con certezza o alta probabilità.

Oggi, 10:382017-01-17 10:38:35
@laRegione

Turchia, confessa il killer di Capodanno. Con lui in manette 50 persone

Il presunto killer di Capodanno a Istanbul catturato ieri notte, l’uzbeko Abdulkadir Masharipov, ha ammesso le sue responsabilità davanti...

Il presunto killer di Capodanno a Istanbul catturato ieri notte, l’uzbeko Abdulkadir Masharipov, ha ammesso le sue responsabilità davanti agli investigatori turchi. Lo ha detto il prefetto di Istanbul, confermando che anche le sue impronte digitali corrispondono con quelle dell’attentatore che uccise 39 persone al nightclub ’Reina’.

Sono 50 le persone arrestate in blitz condotti in 162 indirizzi durante i 16 giorni della caccia al presunto killer. Anche questa informazione è stata fornita dal prefetto di Istanbul, il quale ha spiegato che l’operazione dell’antiterrorismo ha coinvolto 2 mila agenti durante i 16 giorni di ricerche tra Istanbul, Konya, Smirne e Hatay, in cui sono state analizzate 7'200 ore di registrazioni di telecamere di sorveglianza.

Oggi, 10:262017-01-17 10:26:55
Prisca Colombini @laRegione

Balerna consegna i premi sportivi e culturali

In occasione della cerimonia per lo scambio degli auguri per l'anno nuovo, il Municipio di Balerna ha assegnato anche i riconoscimenti sportivi e culturali per i...

In occasione della cerimonia per lo scambio degli auguri per l'anno nuovo, il Municipio di Balerna ha assegnato anche i riconoscimenti sportivi e culturali per i risultati ottenuti nel corso del 2016. I premi sono andati a Giada Buffon (merito sportivo svizzero; campionessa svizzera di nuoto sincronizzato con la Lugano Syncro); Samuele Buffon (merito sportivo cantonale; selezione nella selezione ticinese di calcio categoria FE-12); Izabela Barta (merito sportivo cantonale; campionessa ticinese di ginnastica, categoria introduzione A, membro Sfg); Diego Raveglia (merito sportivo cantonale; campione coppa Ticino di ginnastica, membro Sfg); Sport Club Balerna (90 anni di attività); Carnevale St. Antonio (50 anni); Associazione cultura popolare (40 anni); Aurelio Cattaneo (impegno a favore della Corale San Vittore; 62 anni nella Corale); Maria Antonietta Bianchi (impegno a favore della Sezione Samaritani di Balerna); Piercarlo Petraglio (impegno a favore della Pro Sant’Antonio, 26 anni quale presidente); I Pinciröö (vittoria dei prestigiosi cortei di Bellinzona e Tesserete).

Oggi, 09:182017-01-17 09:18:06
David Leoni @laRegione

A Ronco s/Ascona cittadini all...

A Ronco s/Ascona cittadini alle urne. Il Legislativo ieri sera ha bocciato l'iniziativa “Basta lucrare con i posteggi”, spianando, di fatto, la strada alla votazione. Accolto, invece, il controprogetto municipale.

A Ronco s/Ascona cittadini alle urne. Il Legislativo ieri sera ha bocciato l'iniziativa “Basta lucrare con i posteggi”, spianando, di fatto, la strada alla votazione. Accolto, invece, il controprogetto municipale.

Oggi, 07:102017-01-17 07:10:00
Marino Molinaro @laRegione

Rubato un cingolato da cantiere di Giubiasco

Ha del singolare il furto commesso alcuni giorni fa in un cantiere edile di Giubiasco. Come conferma il Servizio stampa della Polizia cantonale, l’episodio risale alla...

Ha del singolare il furto commesso alcuni giorni fa in un cantiere edile di Giubiasco. Come conferma il Servizio stampa della Polizia cantonale, l’episodio risale alla sera di mercoledì scorso, 11 gennaio, o alla nottata su giovedì. Risalgono invece a giovedì mattina la scoperta del misfatto da parte degli operai e la segnalazione alla PolTi. Col favore delle tenebre una o più persone hanno scassinato la porta del magazzino e asportato vari utensili e attrezzi da lavoro, fra cui trapani e smerigliatrici. Sparite anche le chiavi d’avviamento di alcuni macchinari e insieme ad esse pure un piccolo escavatore cingolato. Di certo il suo spostamento, vista l’ora tarda, non dev’essere passato... inascoltato: non è però dato sapere se abbia lasciato il luogo sui propri cingoli o a bordo di un...

Oggi, 07:002017-01-17 07:00:00
Andrea Manna @laRegione

'Nuovi reati e competenze, un controsenso ridurre i pp'

Rinunciare alla sostituzione del dimissionario Corti, come proposto dal granconsigliere leghista Foletti, e ridurre così il numero dei procuratori pubblici...

Rinunciare alla sostituzione del dimissionario Corti, come proposto dal granconsigliere leghista Foletti, e ridurre così il numero dei procuratori pubblici in Ticino da 21 a 20? «Un passo del genere sarebbe fra l’altro in contraddizione con quanto succede a livello federale, dove negli ultimi dieci, vent’anni la classe politica ha manifestato una gran voglia di penale, con l’introduzione di nuovi reati e sanzioni, come attestano le frequenti revisioni del Codice penale. Questo significa nuove competenze e più lavoro anche per i magistrati inquirenti», rileva il ticinese Roy Garré, presidente dell’Associazione svizzera dei magistrati (Asm). «Nel caso specifico poi – continua il giudice del Tribunale penale federale – non vedo delle ragioni oggettive che giustificano una riduzione dell’...

Oggi, 06:502017-01-17 06:50:00
@laRegione

Mendrisio: 'Battere moneta per rilanciare il nucleo'

Mendrisio potrebbe batter moneta. E la potrebbe chiamare ‘Ndrisiome’, nel più puro ‘arpaiudre’, antica parlata segreta dei momò. Un’idea curiosa? In realtà, chi...

Mendrisio potrebbe batter moneta. E la potrebbe chiamare ‘Ndrisiome’, nel più puro ‘arpaiudre’, antica parlata segreta dei momò. Un’idea curiosa? In realtà, chi la propone, tre consiglieri comunali, non ha fatto altro che ispirarsi a un’esperienza che ha preso piede a livello mondiale, sbarcando di recente anche in Romandia. Claudia Crivelli Barella e Andrea Stephani dei Verdi e Françoise Gehring di Insieme a Sinistra, vi hanno intravisto un modo per rilanciare l’economia locale. Così hanno deciso di sottoporlo al Municipio, invitandolo a studiare una sua possibile applicazione pratica. Insomma, nessuna intenzione di soppiantare il franco nazionale. La nuova valuta, squisitamente locale, affiancherebbe quella corrente per facilitare gli scambi commerciali. L’intento? Rinvigorire le...

Oggi, 06:402017-01-17 06:40:00
Dino Stevanovic @laRegione

La 'giungla' di piazza Cioccaro: veicoli con il permesso per il carico/scarico per ore nella zona pedonale

«È una giungla, non se ne può più». Stanca di quelli che non esita a definire «abusi», una storica...

«È una giungla, non se ne può più». Stanca di quelli che non esita a definire «abusi», una storica commerciante di piazza Cioccaro ha riunito i colleghi per segnalare una situazione che dura da troppo tempo e che «è andata sempre peggiorando negli anni». Così, sindaco, municipali e capo della polizia, hanno ricevuto prima di Natale una lettera in cui si spiega il problema. “In questa piazza regna da tempo l’anarchia – si legge nella missiva –, a tutte le ore della giornata ci troviamo furgoni, camion o macchine davanti alle vetrine dei negozi”. A entrare con permessi sono sia i fornitori che effettuano carico e scarico sia alcuni esercenti, che all’iniziativa non hanno infatti aderito. «Abbiamo chiesto cortesemente di spostare le auto e i camion – ci spiega la nostra interlocutrice –...

Oggi, 06:302017-01-17 06:30:00
Katiuscia Cidali @laRegione

Scivolone in ciclopista tra Giubiasco, Sementina e Gudo

‘Attenzione ghiaccio!’ il primo della fila avvisa altri quattro ciclisti dietro di lui. Scansano la lastra spostandosi nei punti dove si intravede l’asfalto...

‘Attenzione ghiaccio!’ il primo della fila avvisa altri quattro ciclisti dietro di lui. Scansano la lastra spostandosi nei punti dove si intravede l’asfalto per non finire a gambe all’aria con le bici da corsa. Un’altra coppia di ciclisti è più cauta, scende dalla sella e prosegue a piedi, spingendo a mano il rampichino. Nello scorso fine settimana sono diversi i ciclisti, podisti e amanti dei roller che percorrendo la ciclopista tra Giubiasco, Sementina e Gudo, che si snoda parallela al fiume Ticino, si sono ritrovati in alcuni tratti a dover fare i conti con un fondo stradale reso scivoloso dal ghiaccio. I punti più critici sono poco dopo l’incrocio tra la Strada dell’argine e via dello Stadio, in territorio di Sementina, dove per un’ottantina di metri una siepe alta quasi cinque...

Oggi, 06:202017-01-17 06:20:00
Prisca Colombini @laRegione

Chiasso, l'equilibrio non basta

L’equilibrio è stato raggiunto. Ma le indicazioni del piano finanziario per i prossimi anni “non ci lasciano tranquilli”. La Commissione della gestione di Chiasso ha rilasciato il suo...

L’equilibrio è stato raggiunto. Ma le indicazioni del piano finanziario per i prossimi anni “non ci lasciano tranquilli”. La Commissione della gestione di Chiasso ha rilasciato il suo rapporto favorevole – le firme dei rappresentanti della Lega e del Ppd sono con riserva – ai conti preventivi. Conti che stimano un disavanzo di 257’800 franchi e che saranno all’ordine del giorno della seduta di Consiglio comunale in programma a fine gennaio. “Un sostanziale pareggio – si legge nel rapporto –. La Commissione della gestione raccomanda al Municipio di non ritenere questa situazione come un punto di arrivo. Le misure intraprese...

Oggi, 06:002017-01-17 06:00:00
Paolo Ascierto @laRegione

Caso Corti, Dadò (Ppd) vuole che se ne parli già oggi in Gestione

Non c’è tempo da perdere. Un po’ perché la lettera di dimissioni del procuratore pubblico Nicola Corti solleva dubbi sul funzionamento del...

Non c’è tempo da perdere. Un po’ perché la lettera di dimissioni del procuratore pubblico Nicola Corti solleva dubbi sul funzionamento del Ministero pubblico; un po’ perché sul fronte politico c’è chi pensa di prendere la palla al balzo, tagliando un magistrato. Non c’è tempo da perdere e perciò il capogruppo del Ppd Fiorenzo Dadò ha sollecitato ieri il presidente del Gran Consiglio Fabio Badasci: il tema va affrontato subito. Quanto subito? Possibilmente già stamattina, quando si riunirà la Commissione della gestione nella quale siedono quasi tutti i capigruppo dei partiti presenti in parlamento (unica eccezione: i Verdi). E non è tutto: oltre al dimissionario Corti, Dadò ha chiesto di convocare pure il procuratore generale John Noseda.