Territorio

Oggi, 22:092017-07-25 22:09:55
@laRegione

Fatale un selfie per una 15enne travolta da un'onda in Sardegna

È stata travolta mentre si stava facendo un selfie con la zia, la ragazza ungherese di 15 anni annegata questa sera nel mare di Costa Paradiso a...

È stata travolta mentre si stava facendo un selfie con la zia, la ragazza ungherese di 15 anni annegata questa sera nel mare di Costa Paradiso a Trinità
d'Agultu, in Gallura. Secondo la ricostruzione della Capitaneria
di Porto Torres, intervenuta sul posto con due motovedette,
l'adolescente si trovava con la zia su una roccia a picco sul
mare e si stava scattando una fotografia con il cellulare quando
un'onda alta sette metri l'ha trascinata in acqua. (Ansa).

Oggi, 20:502017-07-25 20:50:01
@laRegione

Cessato allarme a Sciaffusa, arrestato a Thalwil l'assalitore con la motosega

La polizia cantonale zurighese ha fermato stasera a Thalwil (ZH) il folle che ieri mattina ha fatto irruzione con una motosega...

 La polizia cantonale zurighese ha fermato stasera a Thalwil (ZH) il folle che ieri mattina ha fatto irruzione con una motosega nella sede dell’assicurazione malattie CSS ferendo due impiegati, uno dei quali in modo grave. Lo ha indicato in un comunicato la polizia cantonale di Sciaffusa, che ha previsto una conferenza stampa per domani mattina alle 10. Prima di allora non verranno rivelati altri dettagli, si legge nella nota. Oggi pomeriggio vari media avevano riferito di ripetuti controlli sulle strade e di un importante operazione di polizia in un bosco del canton Zurigo, dove testimoni avevano segnalato l’arrivo di diversi veicoli della polizia e di un elicottero. Il collaboratore di CSS rimasto gravemente ferito ieri rimane ricoverato, ma la sua vita non è in pericolo. Il secondo impiegato, rimasto ferito in modo più leggero, ha invece già lasciato l’ospedale. Tra i feriti vi sono anche due clienti di CSS che hanno subito uno choc e un’altra persona che ha riportato leggere lesioni nel corso dell’operazione di polizia. A ferire questa quinta persona non è stato l’uomo con la motosega, ma gli agenti in tenuta antisommossa che lo hanno visto uscire dall’edificio dov’era in corso l’attacco e lo hanno immobilizzato. Diversi media hanno intanto provato a ricostruire il passato recente del 51enne. Un personaggio molto introverso che in seguito ad un incidente in macchina soffre di un trauma e riceve una rendita di invalidità: così lo ha descritto, interpellato dal Blick, il proprietario di un monolocale a Beromünsterl (LU), dove il ricercato ha vissuto fra il 2014 e il 2016. Tre mesi fa, lo "strano uomo del bosco" aveva inoltre riservato una camera in un hotel di Laax (GR). "Voleva rimanere per un mese e disse che voleva vivere isolato dal resto del mondo. Il giorno successivo fece però perdere le sue tracce", ha dichiarato il titolare dell’albergo. "Mi disse che non gli ero simpatico, perché riuscivo a leggere nella sua testa". Il 51enne viveva da circa 4 settimane nel bosco di Uhwiesen (ZH). Il sindaco del comune, che abita a circa 300 metri di distanza, lo ha incontrato più volte mentre portava a passeggio il cane. "Un giorno mi disse che il mio cane aveva una bella acconciatura e poi esclamò frasi sconnesse su Dio", ha detto il sindaco al Blick. (Ats)

Oggi, 20:082017-07-25 20:08:00
@laRegione

Brasile, 13enne vittima di uno stupro collettivo di 14 adolescenti

Quattro adolescenti sono stati fermati stamani dalla polizia brasiliana sospettati diaver partecipato allo stupro collettivo di una...

Quattro adolescenti sono
 stati fermati stamani dalla polizia brasiliana sospettati di
aver partecipato allo stupro collettivo di una tredicenne
avvenuto nei mesi scorsi dentro una scuola di Bom Jesus do
Itabapoana, alla periferia nord-ovest di Rio de Janeiro.
Gli inquirenti ritengono che alla violenza carnale erano
presenti almeno 14 ragazzi, di età compresa tra i 13 e i 16
anni. Tra questi ci sarebbe anche il fidanzato della vittima, la
quale ha raccontato di essere stata oggetto di sevizie per 45
giorni tra maggio e giugno. (Ansa).

Oggi, 20:022017-07-25 20:02:48
@laRegione

Colpi di pistola contro l'abitazione di un sindaco nel Comasco

Tre colpi di pistola stati esplosi la notte scorsa contro la villetta in cui vive Pierluigi Mascetti,appena riconfermato sindaco di San Fermo della...

Tre colpi di pistola stati esplosi la
 notte scorsa contro la villetta in cui vive Pierluigi Mascetti,
appena riconfermato sindaco di San Fermo della Battaglia, alle
porte di Como. Due colpi sono stati esplosi contro una persiana
al piano terreno, il terzo si è conficcato sul muro. Sull'atto
intimidatorio stanno indagando i carabinieri di Como che oggi
con il diretto interessato hanno fatto il punto sui possibili
moventi di un episodio al momento difficilmente interpretabile.
Mascetti, eletto a guida di una lista di centrodestra, era
già sindaco di San Fermo della Battaglia, Comune che l'anno
scorso si è fuso con il confinante comune di Cavallasca. Per
questo San Fermo è dovuto tornare al voto e Mascetti è stato
confermato con l'82% dei voti. (Ansa).

Oggi, 19:422017-07-25 19:42:06
@laRegione

Losone, tre anni di squalifica al giovane calciatore che picchiò l'arbitro

È stato condannato a tre anni di squalifica il 18enne del Fc Losone che due mesi fa sferrò un pugno a un arbitro suo coetaneo, durante...

È stato condannato a tre anni di squalifica il 18enne del Fc Losone che due mesi fa sferrò un pugno a un arbitro suo coetaneo, durante una partita di calcio giovanile. Come anticipato dalla Rsi, si tratta della decisione adottata dall'Associazione svizzera di calcio, alla quale il caso era stato segnalato dalla federazione ticinese. Il 18enne, che si era pentito e scusato, ha ora la possibilità di ricorrere contro il verdetto. Il fattaccio aveva indotto la federazione a fermare per una giornata i campionati regionali degli allievi e pene e multe saranno più pesanti dalla prossima stagione.  Intanto, un gruppo di lavoro sta predisponendo nuove misure per limitare i casi di violenza e maleducazione non solo in campo ma anche fra i tifosi.

Oggi, 19:302017-07-25 19:30:12
@laRegione

Venezia, maxi sanzioni per garantire un maggior rispetto della Città

La Giunta comunale di Venezia ha approvato, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro, una delibera che sancisce l’aumento delle sanzioni per...

 La Giunta comunale di Venezia ha approvato, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro, una delibera che sancisce l’aumento delle sanzioni per tutta una serie di violazioni ai regolamenti e alle ordinanza comunali. Le tariffe, che fino a ieri erano quantificate mediamente in 50 euro, sono state innalzate fino a 450 euro per le infrazioni più gravi. In particolare, ad esempio, sarà sanzionato con 200 euro chi passeggia per la città a torso nudo, con 400 euro i writers che imbrattano i monumenti, con 450 euro chi nuota nei canali e nei rii, con 400 euro gli artisti di strada che cantano o suonano senza autorizzazione, con 400 euro i mendicanti che ostacolano la pubblica via e, ancora, con 400 euro, chi abbandona rifiuti in giro per la città, sia d’acqua che di terraferma. "L’obiettivo – commenta Brugnaro – è rendere più efficace l’azione deterrente rispetto a quanti pensano di venire nel Comune di Venezia e poter fare quello che vogliono, non rispettando la città, il decoro urbano, l’incolumità pubblica e la sicurezza".

Oggi, 19:102017-07-25 19:10:08
@laRegione

Un gigantesco elefante in metallo a Montreux

Un gigantesco elefante in metallo è approdato oggi in riva al Lemano a Montreux (Vd), nel quadro della Biennale di sculture che si aprirà il 12 agosto per terminare il 22...

Un gigantesco elefante in metallo è approdato oggi in riva al Lemano a Montreux (Vd), nel quadro della Biennale di sculture che si aprirà il 12 agosto per terminare il 22 ottobre. Complessivamente saranno esposte sul lungolago una trentina di opere. Primo elemento della futura mostra all’aperto, l’elefante alto 12 metri e largo 15 e con un peso di 3,7 tonnellate è stato trasportato in elicottero da Chesalles-sur-Moudon (VD), dov’è stato ideato dall’artista Dominique Andreae. (Ats)

Oggi, 17:342017-07-25 17:34:56
@laRegione

Charlie: Bambino Gesù, la terapia  sarà un'opportunità per altri malati

«Abbiamo fatto tutto quello che potevamo per rispondere all'appello della famiglia e cercare didare un'opportunità ulteriore di cura...

«Abbiamo fatto tutto quello che
 potevamo per rispondere all'appello della famiglia e cercare di
dare un'opportunità ulteriore di cura al piccolo Charlie.
Confermiamo, alla luce delle evidenze scientifiche, che la
terapia sperimentale con deossinucleotidi poteva essere
un'opportunità per Charlie e potrà esserlo in futuro per tutti i
malati rari con la stessa patologia o patologie simili». Lo
hanno affermato gli esperti dell'Ospedale pediatrico Bambino
Gesù nel corso della conferenza stampa per fare il punto sul
caso del bambino inglese affetto da una rara patologia. (Ansa).

Oggi, 17:222017-07-25 17:22:56
@laRegione

Ferite leggere per un'anziana sulla strada del Bernina

Due auto si sono scontrate oggi sulla strada del Bernina, in località Sfazù. Una donna ha riportato ferite leggere. Lo segnala la Polizia grigionese indicando...

Due auto si sono scontrate oggi sulla strada del Bernina, in località Sfazù. Una donna ha riportato ferite leggere. Lo segnala la Polizia grigionese indicando che una vettura guidata da un 76.enne italiano ha invaso la corsia di contromano verso mezzogiorno, mentre stava percorrendo la strada del Bernina (in direzione dell’Ospizio), scontrandosi frontalmente con un altro veicolo che giungeva in senso inverso.

La donna, 71enne che accompagnava il 76enne, è stata portata all’Ospedale di Poschiavo con l’ambulanza per le cure mediche del caso. Ha riportato come detto ferite di lieve entità.

Oggi, 16:552017-07-25 16:55:00
@laRegione

Melodia invariata, testo diverso: la Ssup invita tutti a cantare il nuovo inno

Con l'avvicinarsi della Festa nazionale del primo agosto, la Società svizzera di utilità pubblica (Ssup) torna a caldeggiare la...

Con l'avvicinarsi della Festa nazionale del primo agosto, la Società svizzera di utilità pubblica (Ssup) torna a caldeggiare la sostituzione del salmo con un nuovo inno. Sono 70 le personalità che hanno aderito il comitato di sostegno per un nuovo testo dell'inno nazionale. Tra i membri, ci sono quattro ex membri del Consiglio federale: Ruth Metzler, Ruth Dreifuss, Eveline Widmer-Schlumpf e Moritz Leuenberger. Il nuovo testo dell'inno è basato sui valori che sono all'inizio della Costituzione federale del 1999. 

Durante le festività nazionali del 1° agosto, il Suup invita tutti i comuni a cantare il Salmo svizzero "Quando bionda aurora" e anche il nuovo testo "Croce bianca: unità, campo rosso: libertà".

"Molti comuni hanno rinunciato a cantare il nuovo testo dell'inno perché sentivano che dovremmo cantare un testo solo se è stata confermata ufficialmente dal Consiglio federale", dichiara il Ssup. "Quando il nuovo testo ha raggiunto un sufficiente livello di popolarità, sarà presentato al Parlamento e al popolo per approvare il nuovo testo come inno nazionale".
Per ulteriori informazioni, i punteggi e le clip video con il nuovo testo dell'inno: www.innonazionale.ch

Oggi, 15:492017-07-25 15:49:26
@laRegione

Presunto cartello delle auto in Germania, si attiva la Comco 

Anche la Commissione svizzera della concorrenza (Comco) vuole vederci chiaro sul presunto cartello che i grandi costruttori d'auto tedeschi avrebbero...

Anche la Commissione svizzera della concorrenza (Comco) vuole vederci chiaro sul presunto cartello che i grandi costruttori d'auto tedeschi avrebbero organizzato a partire dagli anni Novanta.

Nei prossimi giorni vi saranno contatti con le autorità Ue per determinare se la vicenda abbia addentellati svizzeri, ha indicato all'ats il vicedirettore della Comco Patrik Ducrey, confermando una notizia diffusa dal Tages-Anzeiger.

Si tratterà di stabilire se nelle presunte intese illegali siano coinvolti fornitori svizzeri - la Germania è un importante mercato per il made in Switzerland - e se i consumatori della Confederazione siano stati toccati in modo più marcato di quelli di altri paesi dagli eventuali accordi. Sulla base di questa indagine preliminare sarà poi deciso se avviare un procedimento, ha spiegato Ducrey. 

Volkswagen, Audi, Porsche, Bmw e Daimler si sarebbero messe d'accordo su tecniche, costi e strategie per anni, secondo quanto rivelato alcuni giorni or sono da Der Spiegel. (ats)

Oggi, 15:432017-07-25 15:43:09
@laRegione

Manno, si rovescia dumper carico di sabbia 

A un semaforo frena bruscamente con il dumper, il mezzo meccanico si ribalta e la sabbia contenuta nella benna si rovescia sulla carreggiata. L'insolito incidente – nel...

A un semaforo frena bruscamente con il dumper, il mezzo meccanico si ribalta e la sabbia contenuta nella benna si rovescia sulla carreggiata. L'insolito incidente – nel quale nessuno è rimasto ferito, ma che ha causato disagi alla circolazione – è avvenuto oggi attorno alle 13.30 sulla strada Cantonale a Manno, in prossimità dei semafori che conducono allo svincolo autostradale. Ne ha riferito 'Rescue Media'.


Oggi, 14:472017-07-25 14:47:29
@laRegione

David (Verdi):  commerci locali, i consiglieri comunali della Nuova Bellinzona diano l'esempio

Pagare una parte dei gettoni di presenza e delle indennità per le sedute di commissione con buoni...

Pagare una parte dei gettoni di presenza e delle indennità per le sedute di commissione con buoni acquisto da spendere nei commerci locali. È quanto chiede Ronnie David, consigliere comunale e co-coordinatore dei Verdi Ticino, con una mozione – co-firmata dalla collega di partito Michela Delcò Petralli e da Alessandro Lucchini (Unità di Sinistra/Pc) – denominata 'Diamo il buon esempio per favorire il commercio locale'.

Nel concreto: David e co-firmatari propongono che le indennità dei consiglieri comunali della Nuova Bellinzona vengano pagate nella misura del 10% in buoni acquisto utilizzabili nei negozi con sede in Città.

In questo modo si verrebbe incontro ai commerci di prossimità, che "l'avvento di numerose grandi superfici commerciali, gli acquisti on-line e all'estero hanno messo in difficoltà in maniera sempre più importante". Non solo: "si inizierebbe [anche] a mostrare la volontà della politica di sostenere il commercio locale", si legge nel testo della mozione. 


Oggi, 14:282017-07-25 14:28:02
@laRegione

Epatite, test gratuiti in Svizzera

Venerdì ricorre la giornata mondiale contro l'epatite e le persone interessate avranno la possibilità di sottoporsi a un test per determinare eventuali rischi di contagio.

In...

Venerdì ricorre la giornata mondiale contro l'epatite e le persone interessate avranno la possibilità di sottoporsi a un test per determinare eventuali rischi di contagio.

In Svizzera, si legge in un comunicato, 80mila persone (in Ticino si stimano 5mila casi, pari a un tasso superiore alla media nazionale) convivono con l'epatite C o B, ma la metà di esse non sa di averla contratta. 

I rischi di contagio sono molteplici: trasfusioni di sangue avvenute prima del 1990, uso di siringhe per iniettare droga, tatuaggi o piercing effettuati in condizioni igieniche precarie o ancora rapporti sessuali non protetti.

Le persone potenzialmente a rischio possono sottoporsi a un questionario, disponibile sul sito www.epatite-svizzera.ch. Chi dovesse ottenere la raccomandazione di effettuare il test dell'epatite, riceverà un buono da utilizzare entro la fine di settembre presso i vari laboratori partner. 

Oggi, 14:192017-07-25 14:19:22
@laRegione

Il Wwf: protezione dei cetacei, ora l'Italia segua la Francia 

Primo passo per salvare le balene nel Mediterraneo, messe a rischio dal traffico marittimo che ogni anno ne uccide una quarantina: a farlo è la...

Primo passo per salvare le balene nel Mediterraneo, messe a rischio dal traffico marittimo che ogni anno ne uccide una quarantina: a farlo è la Francia dove è entrata in vigore una legge 'salva-cetacei'. Ed è francese, anche se batte bandiera italiana, la compagnia di navigazione ad 'alta frequenza' nelle aree più a rischio, la Corsica Ferries, che ha recentemente adottato un sistema anticollisione (il sistema francese Repcet). A dirlo è il WWF Italia che rivolge un appello alle altre compagnie italiane per l'adozione di analoghe misure.

Il tasso di crescita del traffico marittimo fa aumentare il rischio di collisione nel Santuario Pelagos, la più grande area protetta del Mediterraneo condivisa tra Italia, Principato di Monaco e Francia dove è più abbondante la presenza dei cetacei e l'intensità dei servizi turistici destinati alla Corsica e alla Sardegna.

In Francia, il WWF ha ottenuto "l'installazione obbligatoria di sistemi anti-collisione su tutte le navi francesi di oltre 24 metri che transitano più di 10 volte all'anno nel Santuario Pelagos" ma questa misura "riguarda solo le navi battenti bandiera francese che sono in numero inferiore rispetto alle navi italiane". (ansa)

Oggi, 13:362017-07-25 13:36:35
@laRegione

Tassazioni alla fonte "errate", Ghisletta (Ps) esige chiarezza

Raffica di domande al Consiglio di Stato sulla "cinquantina di tassazioni errate nell’imposizione alla fonte di dipendenti cantonali". L'...

Raffica di domande al Consiglio di Stato sulla "cinquantina di tassazioni errate nell’imposizione alla fonte di dipendenti cantonali". L'interrogazione è di Raoul Ghisletta. Il granconsigliere del Ps chiede al governo di "fare chiarezza sulle ragioni e le conseguenze degli errori compiuti dal Cantone" in quest'ambito. 

Le domande: quali sono le ragioni di questi errori sistematici? Quanti sono esattamente i casi? Perché i dipendenti imposti alla fonte non sono stati informati prima? In virtù di quale disposizione i dipendenti devono pagare interessi di ritardo? E perché il datore di lavoro che sbaglia il calcolo dell’imposta alla fonte, mettendo in difficoltà finanziarie il proprio dipendente, non deve partecipare alla rifusione del dovuto?


Oggi, 13:282017-07-25 13:28:48
@laRegione

Il Giappone vuole ridurre i suicidi di un terzo in dieci anni

Il governo giapponese ha approvato un progetto che punta a ridurre del 30% il numero dei suicidi nei prossimi 10 anni. Le nuove linee guida in materia...

Il governo giapponese ha approvato un progetto che punta a ridurre del 30% il numero dei suicidi nei prossimi 10 anni. Le nuove linee guida in materia, rielaborate per la prima volta in cinque anni, hanno l'obiettivo di far scendere quella che è attualmente considerata una 'soglia critica', con un tasso di morti volontarie che si assesta a 18,5 persone per 100mila abitanti nel 2015.

Il target del governo è di abbassare il tasso a 13 persone per 100mila abitanti nel 2025, un livello analogo a quello di Germania e Stati Uniti.

Malgrado il numero di suicidi in Giappone sia in costante diminuzione negli ultimi 7 anni, le percentuali rimangono elevate: nel 2016 21.897 persone hanno scelto di togliersi la vita, ponendo il Paese al sesto posto al livello mondiale dietro a nazioni come la Lituania, la Corea del Sud e il Suriname.

Il rapporto del governo ha individuato tra le cause prevalenti dei suicidi l'eccessivo carico di lavoro, la depressione post parto, e le discriminazioni sulla base dell'orientamento sessuale. (ansa)

Oggi, 12:112017-07-25 12:11:08
@laRegione

'Solo placebo': stop alle prescrizioni di farmaci omeopatici in Gran Bretagna

In Gran Bretagna i farmaci omeopatici non verranno più prescritti dai medici di base. Lo prevede un documento, ora in consultazione...

In Gran Bretagna i farmaci omeopatici non verranno più prescritti dai medici di base. Lo prevede un documento, ora in consultazione pubblica, del National Health Service, secondo cui per questo tipo di terapie non ci sono evidenze scientifiche di efficacia.

La sanità pubblica, si legge nella linea guida, spende ogni anno circa 90mila sterline (100mila euro) per i farmaci omeopatici. "La modifica è stata proposta - spiega il direttore Simon Stevens, citato dal Guardian - perché nel migliore dei casi l'omeopatia è un placebo e uno spreco degli scarsi fondi dell'Nhs, che potrebbero essere utilizzati meglio per trattamenti che funzionano". (ansa)

Oggi, 12:012017-07-25 12:01:53
@laRegione

Tamoil alla cassa in Vallese

La compagnia petrolifera Tamoil dovrà versare milioni di franchi al Vallese dopo la revoca delle agevolazioni fiscali che le erano state concesse negli anni 2005-2008.

Lo ha...

La compagnia petrolifera Tamoil dovrà versare milioni di franchi al Vallese dopo la revoca delle agevolazioni fiscali che le erano state concesse negli anni 2005-2008.

Lo ha stabilito il Tribunale federale, che ha confermato una precedente decisione del Consiglio di Stato vallesano.

La revoca, con effetto retroattivo, delle facilitazioni era stata decisa nel 2015 dopo la chiusura della raffineria di Collombey (VS). A Tamoil - proprietaria dell'impianto - era stato stato ingiunto di versare 2,8 milioni di franchi al comune di Collombey-Muraz e 2,5 milioni allo Stato vallesano. (ats)

Oggi, 12:012017-07-25 12:01:12
Alfonso Reggiani @laRegione

Polizia Malcantone est, no al ricorso a Losanna. Nuovo concorso per il comandante a fine agosto

Niente ricorso al Tribunale federale e verso la fine del prossimo mese di agosto verrà pubblicato un nuovo...

Niente ricorso al Tribunale federale e verso la fine del prossimo mese di agosto verrà pubblicato un nuovo concorso per nominare il comandante. Così ha deciso la commissione intercomunale, in accordo con i Comuni consorziati, per la Polizia Malcantone est. Una decisione adottata dopo le valutazioni, in presenza dell’avvocato, in merito alla sentenza del Tribunale amministrativo cantonale (Tram) che, si ricorderà, ha accolto il ricorso di uno dei cinque partecipanti al concorso indetto nel marzo dell’anno scorso per la sostituzione del comandante dimissionario Adriano Fattorini. Un concorso che aveva attribuito la posizione a Tiziano Triacca, la cui nomina era stata ratificata anche dal Comuni di Bioggio, Manno e Gravesano. Per la Polizia Malcantone est, si continuerà dunque per i prossimi mesi con una conduzione ad interim da parte di due ufficiali interni al corpo di polizia strutturata fino alla tanto attesa nomina del comandante.