Territorio

Ieri, 23:452017-05-28 23:45:21
@laRegione

Manchester, 19enne arrestato in serata. Salgono  a 13 i fermati per l'attentato all'Arena

La polizia britannica ha arrestato un 19enne nel quadro dell’inchiesta sull’attentato alla Manchester Arena. L'...

La polizia britannica ha arrestato un 19enne nel quadro dell’inchiesta sull’attentato alla Manchester Arena. L'arresto – come anticipato dal sito della Rsi – è avvenuto nel quartiere di Gorton. Il giovane è “sospettato di infrazione alle leggi antiterrorismo”, riferiscono le autorità. Sale così a 13 il numero degli arrestati collegati al gesto del 22enne di origine libica Salman Abedi, fattosi esplodere lunedì scorso al termine del concerto della popstar Adriana Grande

Ieri, 22:322017-05-28 22:32:01
@laRegione

Il traffico, intenso ovunque, ha numeri da esodo estivo

Quello che sta per archiviarsi si può definire un fine settimana di traffico dalle caratteristiche decisamente estive. Gli incolonnamenti sulla A2 in...

Quello che sta per archiviarsi si può definire un fine settimana di traffico dalle caratteristiche decisamente estive. Gli incolonnamenti sulla A2 in direzione sud, lo scorso giovedì, hanno fatto il pari con gli 11 km di coda in direzione San Gottardo di oggi, tra Biasca e l'area di servizio di Stalvedro. I tempi di attesa hanno raggiunto le 3 ore, il raccordo autostradale in entrata ad Airolo è stato chiuso. Le difficoltà, iniziate in mattinata nel Locarnese, hanno interessato anche altre zone del Cantone.

Ieri, 21:102017-05-28 21:10:38
@laRegione

Il Trump furioso: parole, soltanto parole

Bugie. Donald Trump accusa i media di inventarsi le informazioni e pure le fonti. Fake news create ad arte da fake media, dunque. La rabbia è esplosa su Twitter per le...

Bugie. Donald Trump accusa i media di inventarsi le informazioni e pure le fonti. Fake news create ad arte da fake media, dunque. La rabbia è esplosa su Twitter per le indiscrezioni su Jared Kushner, uno dei suoi più stretti consiglieri e marito di Ivanka. Con questo ulteriore sfogo social, il presidente salta nuovamente a pie' pari i propri legali, che lo invitano da tempo a 'cinguettare' con parsimonia.

Ieri, 20:342017-05-28 20:34:47
@laRegione

Inaffidabile. È Trump per Angela Merkel

'Inaffidabile' è ciò che Angela Merkel pensa di Donald Trump, opinione alla quale il da poco concluso G7 dà una sorta di ufficializzazione. "Me ne sono accorta negli ultimi...

'Inaffidabile' è ciò che Angela Merkel pensa di Donald Trump, opinione alla quale il da poco concluso G7 dà una sorta di ufficializzazione. "Me ne sono accorta negli ultimi giorni", ha dichiarato la cancelliera al termine di un vertice che ha visto il presidente americano arroccato su posizioni anti-Parigi, intese come accordi contro i cambiamenti climatici. L'invito della Merkel rivolto all'Europa è dunque quello di "riprendere il destino" nelle proprie mani.

Ieri, 19:312017-05-28 19:31:57
@laRegione

Valtellina, gravissimo un 35enne di origini svizzere

Un grave incidente si è verificato nel tardo pomeriggio in Valtellina, lungo la strada che da Ardenno porta verso la Valmasino, in provincia di Sondrio. Un...

Un grave incidente si è verificato nel tardo pomeriggio in Valtellina, lungo la strada che da Ardenno porta verso la Valmasino, in provincia di Sondrio. Un 35enne di origini svizzere residente a Menaggio è uscito di strada con un furgoncino, sfondando le barriere di protezione e precipitando lungo un pendio. Le condizioni dell'uomo, ricoverato in ospedale, risultano gravissime.

Ieri, 18:092017-05-28 18:09:33
@laRegione

Contestazione anti-israeliana presso il Palazzo dei congressi, preso di mira Borradori

Slogan, la bandiera palestinese, e un qualche momento di tensione poco fa al Palazzo dei congressi di Lugano, nel corso di...

Slogan, la bandiera palestinese, e un qualche momento di tensione poco fa al Palazzo dei congressi di Lugano, nel corso di un presidio organizzato dalla Asp Ticino e Moesa, per contestare la presenza della ex ministro israeliana Tzipi Livni all'Israel day. Una trentina di manifestanti, folto lo schieramento di polizia, sul posto anche i 'City angels'. Tzipi Livni ha evitato guai entrando da una porta secondaria, mentre sindaco, municipali e consiglieri di Stato che si stavano recando all'incontro hanno dovuto fare i conti con la manifestazione. In particolare Marco Borradori sarebbe stato colpito da uno sputo, e fatto oggetto di qualche insulto, ma la situazione si è rapidamente calmata.

Ieri, 18:082017-05-28 18:08:47
@laRegione

È sempre guerra a Manila. Crescono a 100 i morti

Giunta al sesto giorno di guerra, la città filippina di Marawi conta almeno un centinaio di morti. Gran parte dei 200mila abitanti hanno lasciato la città. Un...

Giunta al sesto giorno di guerra, la città filippina di Marawi conta almeno un centinaio di morti. Gran parte dei 200mila abitanti hanno lasciato la città. Un migliaio quelli ancora intrappolati dagli scontri tra militanti jihaidisti ed esercito, che ha deciso di schierare anche aerei ed elicotteri. Ignota la sorte di molti cattolici presi in ostaggio. È segnalata la presenza di combattenti provenienti da Malaysia e Indonesia, terra che sembra assai fertile per l'Islam più conservatore.

Ieri, 17:242017-05-28 17:24:18
@laRegione

Tenero, hanno un volto i ladruncoli del Cst

Sono stati inquadrati, e dunque identificati, i giovani protagonisti dei furti avvenuti nei giorni scorsi al Centro sportivo di Tenero. Merito del sistema di...

Sono stati inquadrati, e dunque identificati, i giovani protagonisti dei furti avvenuti nei giorni scorsi al Centro sportivo di Tenero. Merito del sistema di videosorveglianza e del lavoro di collaboratori e collaboratrici del Cst. Lo afferma il responsabile della comunicazione del Centro sportivo, annunciando per il futuro l'intensificazione dei controlli e del servizio di sicurezza.

Ieri, 17:012017-05-28 17:01:29
@laRegione

Sparatoria a Lincoln, Mississippi. Otto i morti

È pesante il bilancio della sparatoria avvenuta nella contea di Lincoln, in Mississippi, nella notte di sabato. Otto i morti accertati. Le autorità stanno indagando e...

È pesante il bilancio della sparatoria avvenuta nella contea di Lincoln, in Mississippi, nella notte di sabato. Otto i morti accertati. Le autorità stanno indagando e un uomo è sotto custodia della polizia. Le forze dell’ordine stanno raccogliendo le prove per cercare nelle tre diverse abitazioni dove il sospettato ha colpito per cercare di capire se conoscesse le sue vittime.

Ieri, 16:462017-05-28 16:46:14
@laRegione

British Airways, le scuse del Ceo

"Molti" sistemi informatici di British Airways sono tornati alla normalità ma i passeggeri devono ancora affrontare cancellazioni di voli e ritardi. Lo ha detto il Ceo della compagnia...

"Molti" sistemi informatici di British Airways sono tornati alla normalità ma i passeggeri devono ancora affrontare cancellazioni di voli e ritardi. Lo ha detto il Ceo della compagnia aerea Alex Cruz dopo che sono andati in tilt i computer del gruppo britannico. Il vettore prevede per oggi un ritorno alla "quasi normalità" all’aeroporto di Gatwick, mentre ad Heathrow dovrebbero essere operativi tutti i voli a lunga distanza. Cruz in un video si è scusato affermando che tutto questo è stato "orribile" per i passeggeri.

Ieri, 16:442017-05-28 16:44:42
@laRegione

Un questionario anti-radicalizzazione

Un questionario online è stato ideato a Zurigo per meglio consentire a docenti, allenatori e assistenti sociali di individuare in anticipo i giovani in procinto di evolvere verso...

Un questionario online è stato ideato a Zurigo per meglio consentire a docenti, allenatori e assistenti sociali di individuare in anticipo i giovani in procinto di evolvere verso il radicalismo islamista con il rischio di un passaggio all’atto. In sei casi esso ha già permesso di allertare la polizia, riferiscono oggi i domenicali "SonntagsZeitung" e ""Le Matin dimanche". Il questionario, chiamato Ra-Prof (per Radicalisatin-Profiling), comprende 46 domande in grado di precisare il profilo di chi sta radicalizzandosi.

Ecco alcune delle sue domande: "La persona considera l’Occidente come la fonte di tutti i problemi?", "Proferisce slogan islamisti?", "C’è stata una evoluzione nel suo apparire, come indossare il velo o farsi crescere la barba?" Il metodo è già stato adottato da 17 Cantoni e Città in Svizzera, tra cui Basilea, Berna, Zugo e Winterthur, e ha suscitato interesse anche all’estero, in particolare Germania e Austria, scrive la "SonntagsZeitung" Nella sola città di Zurigo è già stato compilato 88 volte, per lo più da docenti che nutrivano sospetti verso determinati allievi. Nella maggior parte dei casi, è emerso che i giovani indagati tendevano "semplicemente a provocare e a testare i limiti" degli indagatori, afferma – citato dai due domenicali – Daniele Lenzo, capo dell’Ufficio per la prevenzione della violenza della Città di Zurigo che ha sviluppato il questionario e al quale le categorie professionali interessate possono rivolgersi per avervi accesso. In altri cinque casi è emerso che il problema stava negli adulti stessi e nei loro pregiudizi verso allievi musulmani a causa della loro confessione. In sei casi, tuttavia, i sospetti iniziali si sono rivelati fondati e sono stati riferiti alla polizia.

Il Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC) ha individuato in Svizzera in tutto 88 "viaggiatori per la jihad" (la guerra santa islamica) dal 2001, di cui 30 con passaporto rossocrociato. Attualmente l’intelligence federale ha sotto la lente una novantina di presunti jihadisti, una cifra "relativamente stabile", ha affermato il suo capo Markus Seiler nella conferenza stampa dello scorso 2 maggio in cui è stato presentato il rapporto annuale del SIC "La sicurezza della Svizzera 2017". Secondo questo rapporto accessibile online, dopo la proclamazione del Califfato nel giugno 2014 da parte dell’Isis, il numero di viaggi con finalità jihadiste dalla Svizzera verso la zona di conflitto in Siria e in Iraq è costantemente aumentato per più di un anno, per poi calare nettamente dall’estate 2015. Dal mese di agosto 2016 alla redazione del rapporto il SIC non ha più constatato alcuna partenza.

Ieri, 16:212017-05-28 16:21:46
@laRegione

Auto e moto si scontrano nei pressi di Avegno. Non gravi le ferite del centauro

Sabato sera, intorno alle 19 sulla strada Cantonale della Valle Maggia (in prossimità di Avegno), un'autovettura immatricolata nel...

Sabato sera, intorno alle 19 sulla strada Cantonale della Valle Maggia (in prossimità di Avegno), un'autovettura immatricolata nel Canton Lucerna e una motocicletta sono entrati in collisione per motivi da stabilire. Sul posto, oltre alla Polizia Cantonale per i rilievi del caso, anche i soccorritori del Salva per le prime cure al centauro, che avrebbe riportato ferite di media gravità.

Ieri, 15:462017-05-28 15:46:45
@laRegione

L'impunità (forzata) dei pirati informatici

Si stimano tra 350 e 400 i procedimenti per phishing e truffa informatica recentemente archiviati. È quanto dichiarato alla NZZ am Sontag dalla Procura federale, spesso...

Si stimano tra 350 e 400 i procedimenti per phishing e truffa informatica recentemente archiviati. È quanto dichiarato alla NZZ am Sontag dalla Procura federale, spesso impossibilitata a individuare gli autori dei reati, perché di provenienza estera. Malgrado innumerevoli richieste di assistenza, infatti, non sempre è possibile una correlazione diretta tra i fatti denunciati e i responsabili.

Competenze

Stando a una decisione del Tribunale penale federale del 2011, il Ministero pubblico della Confederazione è competente per i reati di cybercriminalità commessi dall’estero, mentre i casi di pirateria informatica interni vengono affidati alle autorità penali cantonali. Nel tentativo di assicurare un trattamento sistematico delle denunce, la Procura ha riunito in un solo dossier gli episodi di "phishing" repertoriati dal 2012 in poi e che hanno interessato tra gli altri banche e singoli cittadini: in totale 455 casi, secondo l’ultimo rapporto di attività pubblicato in aprile, di cui la maggior parte sono ora stati archiviati. Diverse decine di atti criminali sono comunque ancora oggetto di indagini supplementari: la Procura federale, basandosi sulla convenzione relativa alla cybercriminalità, ritiene peraltro di essere competente anche per le infrazioni penali commesse all’estero da stranieri.

Il precedente

Nell’ottobre del 2016, in occasione del primo processo in Svizzera per "phishing" internazionale, il Tribunale penale federale di Bellinzona ha però messo in dubbio la competenza dei tribunali svizzeri per fatti avvenuti fuori dalla Confederazione ai danni di vittime straniere e invece di condannare tre pirati informatici rei confessi, estradati dalla Thailandia, ha rinunciato ad emettere una sentenza e li ha rimessi in libertà. Il Ministero pubblico, nel caso specifico aveva depositato un atto di accusa con rito abbreviato, che non è stato accolto: ora dovrà occuparsi nuovamente del caso seguendo la procedura ordinaria.

Ieri, 15:312017-05-28 15:31:48
Prisca Colombini @laRegione

A Riva San Vitale si sta svolg...

A Riva San Vitale si sta svolgendo la processione con le spoglie del Beato Manfredo Settala. Nel comune lacustre si celebrano quest'anno gli 800 anni della morte dell'eremita del San Giorgio. Presente il vescovo di Lugano.

A Riva San Vitale si sta svolgendo la processione con le spoglie del Beato Manfredo Settala. Nel comune lacustre si celebrano quest'anno gli 800 anni della morte dell'eremita del San Giorgio. Presente il vescovo di Lugano.

Ieri, 14:442017-05-28 14:44:46
Marco Marelli

Blue Whale, la Procura di Como ha aperto quattro fascicoli

Sono saliti a quattro i fascicoli aperti in questi giorni dalla Procura di Como, per altrettanti casi di 'Blue Whale' di ragazzine comasche che avevano...

Sono saliti a quattro i fascicoli aperti in questi giorni dalla Procura di Como, per altrettanti casi di 'Blue Whale' di ragazzine comasche che avevano iniziato a tagliarsi per 'gioco'. Un gioco assurdo che, al termine di cinquanta prove, prevede di lanciarsi nel vuoto da un palazzo nelle ore notturne.

L'ultimo caso è stato segnalato dalla vice preside di una scuola media del centro lago. L'insegnante si era accorta che una studentessa di 14 anni, sulla gamba destra, aveva incisi (con una lametta) la scritta ''#f57'', la prima casella dell'assurda sfida, giocata sul web. La vice preside ha chiamato i carabinieri che hanno avvertito i genitori della ragazzina che erano all'oscuro di quanto stava accadendo. Tre delle quale ragazze, di età compresa fra i 13 e i 14 anni, hanno ammesso di aver iniziato il percorso, sotto la spinta da parte di anonimi 'curatori' sui quali la Procura di Como ha aperto un'inchiesta nella speranza di identificarli. L'ipotesi di reato è istigazione al suicidio. Sino a ora nel comasco non ci sono stati casi estremi. Accertamenti, però, sono in corso su quanto accaduto venerdì notte a Campione d'Italia dove un minorenne russo, residente nell'enclave, si è gettato da un palazzo. È ricoverato in ospedale a Lugano.

Nel frattempo si è appreso che nel comasco negli ultimi mesi si sono verificati due casi. Il primo ha visto protagonista una 17enne studentessa dell'Est. Per sottrarsi alla pressione dei tutor che minacciavano di uccidere un loro parente, la ragazzina si è trasferita con la famiglia nel comasco, cambiando numero di telefono, profili e contatti internet. Diciottene comasca la protogonista del secondo caso, collegata con il mondo russo, che dal tutor era spinta a guardare film truculenti prima dell'alba. Da più parti si sostiene l'utilità di parlare di questo assurdo 'gioco': l'esposizione mediatica serve a far aprire gli occhi a familiari, insegnanti e educatori. Coloro che sono più vicini ai minori.

Ieri, 13:562017-05-28 13:56:08
@laRegione

Altro incidente in montagna: escursionista muore a  Kaltbrunn (SG)

Altro lutto in montagna: dopo l'incidente sul Säntis, fatale a un 29enne un escursionista di 54 anni è morto ieri pomeriggio in seguito a una...

Altro lutto in montagna: dopo l'incidente sul Säntis, fatale a un 29enne un escursionista di 54 anni è morto ieri pomeriggio in seguito a una brutta caduta a Kaltbrunn (SG), nella regione della piana della Linth, tra il lago di Zurigo e il Walensee.

Lo comunica oggi la polizia sangallese in una nota. L’uomo era partito verso le 13.30 per fare una passeggiata con il suo cane. Quando i famigliari, quattro ore più tardi, hanno visto solo l’animale fare ritorno a casa hanno allertato i soccorsi. Il corpo del malcapitato è stato trovato verso le 20 da due agenti di polizia nel letto di un ruscello. Dai primi accertamenti sembra che l’escursionista abbia perso l’equilibrio in un punto ostico di un sentiero e sia precipitato per circa 40 metri. I pompieri hanno faticato a recuperare il corpo, che si trovava in una zona molto impervia.

Ieri, 13:462017-05-28 13:46:22
@laRegione

Strage di Manchester: il fratello di Abedi voleva uccidere l'inviato dell'Onu in Libia

Stando alla stampa inglese, in particolare al Telegraph che cita fonti diplomatiche, il fratello minore dell'attentatore...

Stando alla stampa inglese, in particolare al Telegraph che cita fonti diplomatiche, il fratello minore dell'attentatore di Manchester, il 20enne Hashem Abedi, faceva parte di una cellula jihadista in Libia che voleva assassinare il tedesco Martin Kobler, inviato Onu nel paese. L'attentato, pianificato per l'inizio di quest'anno, venne però sventato. Hashem Abedi e suo padre sono stati arrestati in Libia martedì scorso, all'indomani dell'attentato di Manchester compiuto dal fratello 22enne Salman, che si è fatto esplodere.

Ieri, 13:252017-05-28 13:25:08
Marino Molinaro @laRegione

Val Malvaglia, la vittima è Alain Buisson di Riva San Vitale

«È morto praticando l’attività che lo appassionava di più, il rampichino». C’è tanta tristezza a Riva San Vitale per la scomparsa di Alain Buisson, il...

«È morto praticando l’attività che lo appassionava di più, il rampichino». C’è tanta tristezza a Riva San Vitale per la scomparsa di Alain Buisson, il cicloamatore di 57 anni deceduto nel primo pomeriggio di sabato in Val Malvalglia, in località Ca del Cucco, a quota 1500 metri, dove verso le 13.40 ha perso il controllo della sua mountain bike ed è caduto nella scarpata sottostante per circa 200 metri.

Al momento della tragedia – racconta la moglie alla ‘Regione’ – si trovava in compagnia di cinque amici dell'Mtb Boboteam con i quali si avventurava sovente nelle vallate ticinesi, partecipando anche a competizioni in Svizzera e all'estero e ad altre uscite sportive e di piacere. L’ultima gara che lo ha visto in prima fila con tre compagni, la Quattro Ore di Lodrino, si è svolta proprio domenica scorsa, 21 maggio. In paese, fra le altre cose, Alain era noto quale vicepresidente del Carnevale. Di origini francesi e professionalmente attivo come ingegnere meccanico alla Mikron di Agno, aveva tre figli ed era anche nonno di un nipotino.

Dinamica da accertare

La dinamica – spiega la moglie – non è chiara: non si sa se si sia trattato di un malore, di un guasto tecnico o, come appare probabile, di una perdita di equilibrio sotto sforzo. La temperatura, peraltro, era abbastanza elevata e può aver inciso sulle energie richieste per effettuare l'impegnativo giro previsto. Gli amici lo hanno visto cadere e non hanno potuto fare nulla per soccorrerlo. Alain Buisson, come ha appurato il medico della Rega intervenuta sul posto, è infatti morto sul colpo.

La salma è stata trasferita all’Istituto patologico di Locarno per l’esame autoptico; mentre il rampichino, acquistato di recente, è stato sequestrato dalla Polizia cantonale che procederà a una verifica tecnica delle sue componenti. Capitava – ricorda ancora la moglie – che di tanto in tanto tornasse a casa con qualche graffio, livido o ferita, perché con la mountain bike le cadute possono essere frequenti, soprattutto sui terreni più impegnativi: «Ma era la sua passione, non si tirava mai indietro. Con gli amici del Boboteam si trovava sempre bene e si divertiva molto. Non rinunciava alle uscite con loro».

Gli amici del Carnevale: “Amico e compagno di mille avventure”

Roberto Poma, presidente del Gruppo Carnevale benefico di Riva San Vitale, esprimendo le condogliannze in un breve comunicato sottolinea come oggi sia “un giorno triste per il comitato del carnevale 'Il Racula' e per tutta la comunità di Riva San Vitale. Alain, nostro vicepresidente, amico e compagno di mille avventure ci ha lasciato all’improvviso, praticando lo sport che più lo appassionava. Lo ricorderemo così, sorridente durante le serate del carnevale”.

Un anno fa morte nel Verbano                          

Nel marzo 2016, ricordiamo, dopo un volo di 10 metri a perdere la vita nel Lago Maggiore, poco oltre la dogana di Brissago, era stato un cicloamatore di Monte Carasso, Gabriele Valentini, 48 anni. Vano il coraggioso tentativo del suo compagno di pedalate di soccorrerlo gettandosi nelle gelide acque del lago. L'inchiesta non è riuscita a stabilire se lo sbandamento, cui è seguita la caduta oltre il parapetto, sia stato causato da un malore o da una foratura.

Ai famigliari e amici di Alan Buisson la ‘Regione’ esprime il proprio sentimento di cordoglio.

Ieri, 13:152017-05-28 13:15:47
@laRegione

Un piano segreto di Angela Merkel per l'Europa

Angela Merkel avrebbe un "piano segreto" per l’Europa con "più sfaccettature" e si preparerebbe a nuove aperture dopo le elezioni federali.

È quello che scrive...

Angela Merkel avrebbe un "piano segreto" per l’Europa con "più sfaccettature" e si preparerebbe a nuove aperture dopo le elezioni federali.

È quello che scrive oggi la Frankfurter Allgemeine am Sonntag. Il domenicale accenna anche all’ipotesi di un "governo dell’eurozona economico, in grado di introdurre dei titoli propri" per finanziare investimenti, che però – stando all’entourage della cancelliera – non sarebbero eurobond e rispetto ai quali, nell’articolo, non sono spiegati i criteri di condivisione.

Nel piano per l’Europa ci sarebbero più aspetti: prioritario è il tema della gestione della crisi dei profughi e dunque la stabilizzazione della Libia. Il secondo punto è la difesa: su questo "Merkel vuole spendere più soldi" e a Bruxelles "si potrebbe costruire un comando centrale per un impegno militare comune". Con la brexit, Londra, che ha sempre frenato, non è più un ostacolo al progetto della difesa comune. Mentre le nuove minacce rappresentate da Mosca e Donald Trump comportano "una apertura dai Paesi dell’est". Il pilastro numero tre di questo piano è la politica economica. Fra le idee concrete sul tavolo un bilancio comune dell’eurozona e un ministro delle finanze.

Opzioni che trovano favorevoli Emmanuel Macron e Wolfgang Schaeuble. Fra le varianti prese in considerazione, si legge ancora, "un governo economico dell’eurozona potrebbe anche introdurre titoli propri. Alla fine ne risponderebbero i Paesi membri, non solo la Germania". Questa opzione sarebbe comunque cosa "differente dai classici eurobonds", stando all’entourage di Merkel, che avrebbe "simpatia" per questi scenari. Se alla guida della Bce andasse il tedesco Jens Weidmann, come Merkel vorrebbe, scrive inoltre la Fas, Berlino potrebbe aprire ad altre "concessioni". E comunque la candidatura del falco della Bundesbank Weidmann "potrebbe ammorbidire chi non trova positivo questo entusiasmo per l’Europa" in Germania.

Ieri, 12:492017-05-28 12:49:41
@laRegione

È in pieno svolgimento il rien...

È in pieno svolgimento il rientro dal ponte dell’Ascensione: la colonna di veicoli al portale sud della galleria autostradale del San Gottardo ha raggiunto i 7 chilometri. Nel pomeriggio sono attesi fino a 12 km.

È in pieno svolgimento il rientro dal ponte dell’Ascensione: la colonna di veicoli al portale sud della galleria autostradale del San Gottardo ha raggiunto i 7 chilometri. Nel pomeriggio sono attesi fino a 12 km.