Storia | sparatoria a fort lauderdale

sparatoria a fort lauderdale
Estero
4
6.1.2017, 23:532017-01-06 23:53:55
7 mesi fa
@laRegione

Sparatoria in Florida, l'assalitore a novembre avrebbe detto all'Fbi: 'Costretto a combattere per l'Isis'

Nel novembre 2016 Esteban Santiago, il killer di Ft Lauderdale, si sarebbe recato all’ufficio dell’...

Nel novembre 2016 Esteban Santiago, il killer di Ft Lauderdale, si sarebbe recato all’ufficio dell’Fbi di Anchorage, in Alaska, affermando che era costretto a combattere per l’Isis. Lo riporta la Cbs citando alcune fonti, secondo le quali nel 2011 o nel 2012 Santiago era stato indagato per pedopornografia, ma le autorità non avevano ottenuto prove sufficienti per poterlo denunciare.

Ieri verso le 13 ora locale (le 19 in Svizzera) Santiago – 29 anni, nato in New Jersey, ex milite dell’esercito americano – ha puntato puntato l'arma contro alcune persone presenti al Terminal 2 dell'aeroporto della cittadina delle Florida, mirando alla testa. Ne ha uccise almeno cinque e ferite un'altra decina prima di essere arrestato dalla polizia. 

Stando ai media americani l'uomo soffriva di problemi psichiatrici e sarebbe stato ammesso nei mesi scorsi in un ospedale psichiatrico. Sul volo che lo ha condotto in Florida (parte in partenza proprio dall'Alaska) avrebbe avuto un acceso diverbio con altri passeggeri.

Estero
3
6.1.2017, 22:022017-01-06 22:02:00
7 mesi fa
@laRegione

Sparatoria in aeroporto, l'assalitore avrebbe avuto un'accesa discussione con alcuni passeggeri del volo da cui era sbarcato

Apre il fuoco nell’area di ritiro bagagli dell’aeroporto internazionale di...

Apre il fuoco nell’area di ritiro bagagli dell’aeroporto internazionale di Fort Lauderdale, nel sud della Florida. E provoca una strage, con almeno cinque morti e otto feriti. A sparare è stato un militare di origine ispanica, Esteban Santiago, 29 anni. Il killer avrebbe avuto un’accesa discussione con altri passeggeri a bordo del volo da cui era appena sbarcato. A riferirlo ai media americani sono stati alcuni testimoni. Sempre secondo indiscrezioni della stampa Santiago soffriva di problemi mentali e sarebbe stato ammesso nei mesi scorsi in un ospedale psichiatrico.

L'assassino è stato arrestato dalla polizia dopo aver mirato alla testa di una ventina di persone, con l’intenzione di uccidere.

Le forze dell’ordine hanno smentito la possibile presenza di una seconda persona armata, così come la voce che colpi di arma da fuoco sarebbero stati esplosi anche al Terminal 1. "L’aeroporto di Fort Lauderdale è chiuso e lo resterà per molto tempo", fanno comunque sapere le autorità locali.

L'arma era imbarcata su un volo?

L’uomo che ha aperto il fuoco sarebbe arrivato con un volo proveniente dal Canada dall'Alaska e avrebbe messo la pistola in una borsa imbarcata nella stiva dell’aereo. Lo riporta l’Associated Press citando alcune fonti, secondo le quali l’uomo avrebbe poi caricato l’arma in un bagno dello scalo.

Estero
2
6.1.2017, 20:302017-01-06 20:30:10
7 mesi fa
@laRegione

"Ci sono diversi morti" nella ..."

"Ci sono diversi morti" nella sparatoria all'aeroporto di Ft. Lauderdale. Lo afferma su twitter la polizia, confermando che una persona è stata arrestata. Secondo la stampa locale, i morti sono almeno 5, i feriti 13.

"Ci sono diversi morti" nella sparatoria all'aeroporto di Ft. Lauderdale. Lo afferma su twitter la polizia, confermando che una persona è stata arrestata. Secondo la stampa locale, i morti sono almeno 5, i feriti 13.

Estero
1
6.1.2017, 20:072017-01-06 20:07:53
7 mesi fa
@laRegione

Stati Uniti, sparatoria all'aeroporto: almeno 3 morti

Un uomo ha aperto il fuoco all’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida, uccidendo almeno tre persone (secondo la Nbc) e ferendone altre 8. La sparatoria è...

Un uomo ha aperto il fuoco all’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida, uccidendo almeno tre persone (secondo la Nbc) e ferendone altre 8. La sparatoria è avvenuta nell’area ritiro bagagli, immediatamente evacuata dalla polizia. Il killer è stato catturato dalla polizia. Lo riferiscono i media Usa. (ansa)