Storia | Inaugurazione della Galleria di base

Inaugurazione della Galleria di base
Apertura AlpTransit
8
1.6.2016, 18:572016-06-01 18:57:00
11 mesi fa
@laRegione

Vi siete persi l'inaugurazione? Ecco la guida semiseria di cosa dovete sapere

Una giornata che sicuramente non si scorderà. Il primo giugno 2016, come un bimbo di dieci anni ha raccontato alla radio è una "...

Una giornata che sicuramente non si scorderà. Il primo giugno 2016, come un bimbo di dieci anni ha raccontato alla radio è una "giornata che rimane impressa, una di quelle da raccontare ai figli", affermazione tanto precoce quanto veritiera. Sì, perché da oggi in Svizzera è aperta ufficialmente la galleria ferroviaria più lunga del mondo. E i riflettori nazionali e non, sono stati puntati su quei 57 chilometri di tunnel dalle prime luci dell'alba. 

Se vi siete persi qualche dettaglio, ecco una ricostruzione dei fatti salienti, e di qualche 'chicca' divertente, della storica giornata d'inaugurazione della galleria del San Gottardo.

La galleria è stata benedetta da: un prete cattolico, una pastora protestante, un imam e un rabbino. Il tutto lontano dal pubblico e senza musica. Un pensiero alle vittime del tunnel. Emozioni.La consigliera federale Doris Leuthard è commossa quando parla con la stampa. Nel frattempo il suo vestito a tema fa notizia.12.17 – Johann Schneider-Ammann annuncia "Via libera ai treni", ma i treni sono già in moto... Entrano in galleria all'unisono. A bordo 1'000 rappresentanti della popolazione.Musica. Balli. Canti. Indescrivibile a parole lo spettacolo del regista Volker Hesse andato in scena mentre i due Icn attraversavano il tunnel. (video)
Alle 12.50 sbuca il treno a Bodio. Quello sul fronte urano si fa attendere qualche attimo poi spunta pure lui (video). L'opera è definitivamente inaugurata. (video)
Al portale nord arrivano i Vip, tra cui Merkel, Hollande e Renzi. Al portale sud c'è tempo per un po' di svago. Beltraminelli invita Leuthard a suonare il corno delle Alpi (video). Il dubbio rimane sul fatto che lo abbiano suonato davvero.
14.10, Pollegio: arriva il treno dei Vip. In galleria i capi di Stato sono intervistati dalla Ssr Srg. Sarà anche l'unico intervento di Renzi, che appena giunto in Leventina si dilegua per tornare a Roma. L'incombenza del discorso ufficiale passa al ministro dei trasporti Delrio.
Un emozionato presidente del Consiglio di Stato Paolo Beltraminelli augura agli illustri ospiti il benvenuto in Ticino. Ognuno nella sua lingua, tranne per l'austriaco Kern, a cui parla in francese. L'emozione. (video)
Discorsi ufficiali. Punti comuni sono: il fatto che AlpTransit collega l'Europa, la necessità di proseguirlo a nord e a sud, i complimenti agli svizzeri e il caldo boia sotto il tendone. L'ultimo argomento mai esplicitato ma evidente dalle fronti perlate dei leader europei. Hollande: «La Francia si inchina. Badate che è cosa rara». Merkel: «Avete costruito il cuore dell'infrastruttura, ora tocca a noi metterci l'aorta». Delrio: «Sentiamo il Gottardo un po' italiano e sentiamo che i porti liguri sono un po' svizzeri». Kern: «Avete fatto qualcosa di straordinario». Schneider-Amman: «L'avete detto: ora tocca a voi completare l'opera».
15.30 taglio del nastro, Salmo Svizzero, spettacolo aereo. Tutti a casa

 

 

Apertura AlpTransit
7
1.6.2016, 15:412016-06-01 15:41:00
11 mesi fa
@laRegione

AlpTransit inaugurato ufficialmente. Ecco cosa hanno detto i capi di Stato. Hollande: 'La Francia s'inchina. Ed è raro'

Si è chiusa con il classico e simbolico taglio del nastro la cerimonia ufficiale d'...

Si è chiusa con il classico e simbolico taglio del nastro la cerimonia ufficiale d'inaugurazione del traforo di base del San Gottardo. Prima, sul paco dell'evento, si sono susseguiti i discorsi dei principali capi di Stato presenti a Pollegio. Discorsi che hanno tutti puntato sulla dimensione mastodontica dell'impresa portata a termine dalla Svizzera, ma anche sulla portata squisitamente europea di AlpTransit. Con Hollande che, con una punta d'ironia, ha dichiarato «La Francia, ed è una cosa rara, si inchina».

Renzi, poi sostituito da Delrio: 'Un tunnel occasione d'incontro'

Matteo Renzi è stato sostituto, sul palco per i discorsi ufficiali, dal ministro dei trasporti italiano Graziano Delrio. Renzi, dopo un breve commento rilasciato mentre viaggiava sul treno vip, è dovuto tornare a Roma, ma comunque è riuscito a sottolineare l'alto valore simbolico del tunnel: «In un momento in cui si costruiscono muri, oggi la Svizzera ha realizzato una galleria di collegamento e di occasioni d'incontro». Il premier ha inoltre sottolineato gli investimenti italiani in corso sul collegamento con Genova «tra l'altro nell'anno in cui si sta raddoppiando il canale di Suez, che mette il Mediterraneo al Centro». Graziano Delrio ha invece evidenziato quanto la Svizzera sia un'Europa ante litteram: «Da tempo qui si è realizzato il modello europeo, nella fusione di culture e lingue diverse che vanno d'accordo. Sentiamo il Gottardo un po' italiano e sentiamo che i porti liguri sono un po' svizzeri». 

Merkel: 'Il Gottardo è il cuore, a noi tocca ora realizzare l'aorta'

Angela Merkel sa che la Germania deve darsi da fare per eguagliare il traguardo raggiunto oggi in Svizzera: «Vorrei che fossimo tutti più uniti, che si continuasse a lavorare sul concetto di libera circolazione, una volta si parlava di ponti per indicare comunicazione tra popoli, oggi si può dire che il vocabolario si è ampliato e che galleria è diventato sinonimo di unione. In Germania abbiamo ancora da fare. Col San Gottardo avete creato il cuore dell'infrastruttura, ma manca ancora l'aorta», ovvero i collegamenti con la Germania e non solo. «Scorgo tra gli ospiti il nostro ministro dei trasporti e credo che ora lavoreremo con ancora più slancio a questo progetto».

Hollande: 'Siate fieri! E la Francia si inchina a voi'

«In Svizzera si è realizzato il sogno europeo». François Hollande parla di Europa e di Svizzera che insegna ma anche di opera ingegneristica eccezionale. Tanto da aggiungere, non senza un filo di ironia: «La Francia si inchina a voi. È una cosa rara. A nome del mio Paese vi dico che la Svizzera deve essere fiera di cosa ha fatto. Siete riusciti da soli a realizzare quest'opera. Anzi, avete fatto molto di più: avete creato una grande infrastruttura europea: trasporterà merci e favorirà tutta l'economia del continente. 

Kern: 'Quello che avete fatto è straordinario'

AlpTransit è «un progetto straordinario che non ha pari. Quello che avete fatto è straordinario» è stato il commento anche del cancelliere austriaco Christian Kern, accennando poi al fatto che la politica di trasferimento intrapresa dalla Confederazione e simboleggiata dalla galleria di base è «un investimento nella qualità della vita e nella protezione dell'ambiente di cui anche i Paesi vicini potranno approfittare». Il nuovo traforo, ha proseguito, «avrà anche un impatto importante  dal punto di vista dell'occupazione. Per 17 anni migliaia di persone hanno lavorato per le generazioni future, giungendo a questo successo. Oggi siamo davanti a un simbolo, a un'opera, che rende più concorrenziale tutto il continente».

Schneider-Ammann ai Paesi limitrofi: 'L'avete detto: ora tocca a voi'

«Vi abbiamo ascoltato attentamente – è stato il commento del presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann rivolgendosi ai leader europei che lo avevano preceduto sul palco – l'aorta deve essere completata». Il riferimento è alla figura retorica usata da Merkel per descrivere le linee d'accesso ad AlpTransit che devono ancora essere terminate sia in Germania che in Italia. La galleria, ha aggiunto, «è stata realizzata per la Svizzera ma allo stesso tempo per tutta l'Europa. È la prova stessa che la Svizzera, in quanto Stato sovrano, è parte della famiglia europea. Un membro su cui si può contare anche in un periodo storico dove i rapporti tra Confederazione e Unione europea devono essere chiariti su diversi punti. Il San Gottardo è diventato un mito e oggi diamo un nuovo volto a questo mito. Da oggi la galleria più lunga al mondo attraverso il massiccio del San Gottardo e ciò ci riempie di gioia». Poi l'applauso convinto per i minatori  seguito dal silenzio in ricordo delle nove persone che hanno perso la vita sul cantiere.

Apertura AlpTransit
6
1.6.2016, 14:272016-06-01 14:27:00
11 mesi fa
Claudia Fabrizio

Renzi, Merkel e Hollande arrivati a Pollegio. Il saluto di Beltraminelli (video). Renzi già ripartito

Arrivati a mezzogiorno all'aeroporto di Zurigo, i capi di Stato di Francia, Germania e Italia hanno...

Arrivati a mezzogiorno all'aeroporto di Zurigo, i capi di Stato di Francia, Germania e Italia hanno attraversato, sul loro 'treno vip' il Gottardo, partendo da Rynächt e sbucando attorno alle 14.10 a Pollegio. 

La galleria di base del San Gottardo non è importante solo per la Svizzera, ma per tutta l'Europa. Su questo punto i tre leader concordano pienamente. E mentre attraversano i 57 chilometri sotto quegli, che la Merkel ha definito "impressionanti duemila metri di roccia", si sono lasciati andare a qualche commento su questa giornata davvero storica.

Tra poco i discorsi ufficiali, cui non prenderà parte il premier italiano Matteo Renzi, già partito da Pollegio per rientrare a Roma.

Apertura AlpTransit
5
1.6.2016, 12:462016-06-01 12:46:00
11 mesi fa
@laRegione

I due treni sbucano dal tunnel: ecco il video. I capi di Stato arrivano a Pollegio

Sono le 12:50 circa quando i due treni inaugurali sbucano, uno qualche secondo dopo l'altro, dai due portali della galleria...

Sono le 12:50 circa quando i due treni inaugurali sbucano, uno qualche secondo dopo l'altro, dai due portali della galleria ferroviaria più lunga al mondo. Un evento che marca simbolicamente il primo viaggio sotto il massiccio del San Gottardo e che rappresenta nei fatti l'apertura dell'opera. L'arrivo dei due treni, con a bordo 500 persone ciascuno, è stato accolto dall'ovazione dei presenti e degli attori che hanno portato in scena lo spettacolo inaugurale. Spettacolo che ha raccolto la standing ovation del pubblico.

Alle 14.10 è giunto da nord a Pollegio anche il treno dei Vip. A bordo, tra gli altri, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi e il presidente francese François Hollande. 

La cerimonia è iniziata, come previsto, alle 12.07 con il discorso del presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann, che subito si è dichiarato orgoglioso: «La galleria di base del Gottardo dimostra che oggi è ancora possibile costruire grandi opere». Il consigliere federale ha poi ringraziato «tutti coloro che hanno contribuito a questo progetto», proseguendo con parole che superano i confini nazionali: «Il tunnel è segnale forte che oltrepassa la frontiera: in Svizzera e in Europa sono ancora possibili prestazioni epocali». 

Johann Schneider-Ammann ha poi passato la parola alla ministra dei Trasporti Doris Leuthard che da Pollegio, dopo aver esordito con un «benvenuti qui al sud», fa immediatamente scattare l'applauso. Leuthard ha iniziato in italiano il suo discorso ricordando che il San Gottardo è stato per secoli una separazione più che una unione. Grazie al primo tunnel inaugurato nel 1882 e a quello che si inaugura oggi, il Ticino e la Svizzera tedesca sono diventati più vicini. «Possiamo trasferire ancora più merci dalla strada alla ferrovia – ha proseguito emozionata –. Le merci devono viaggiare su rotaia per il bene delle Alpi, della natura e della popolazione. Sono contenta di vedere che questa convinzione si stia imponendo anche nella politica dei trasporti europea». 

Poi il ringraziamento a chi ha partecipato alla realizzazione del tunnel, che fa scattare un secondo, lungo applauso. La cerimonia si è conclusa con la partenza, alle 12.17, dei due treni inaugurali al segnale (in realtà qualche secondo prima, quasi si fosse impazienti) di Schneider-Ammann. È poi iniziato lo spettacolo. Tra poco l'uscita dei due treni.

Apertura AlpTransit
4
1.6.2016, 12:232016-06-01 12:23:37
11 mesi fa
@laRegione

Si parte! Via libera ai due tr...

Si parte! Via libera ai due treni che, nella prossima mezz'ora, attraverseranno per la prima volta il tunnel del San Gottardo. Alla loro uscita l'opera sarà considerata inaugurata.

Si parte! Via libera ai due treni che, nella prossima mezz'ora, attraverseranno per la prima volta il tunnel del San Gottardo. Alla loro uscita l'opera sarà considerata inaugurata.

Apertura AlpTransit
3
1.6.2016, 11:532016-06-01 11:53:00
11 mesi fa
@laRegione

Gli attimi salienti (in immagini) del pre inaugurazione 

Con i suoi 57 km di lunghezza, la galleria ferroviaria di base del San Gottardo è al momento l’opera del genere più lunga al mondo, più lunga anche del...

Con i suoi 57 km di lunghezza, la galleria ferroviaria di base del San Gottardo è al momento l’opera del genere più lunga al mondo, più lunga anche del tunnel sotto la manica che collega la Francia alla Gran Bretagna. Con l’apertura del traforo del Monte Ceneri nel 2020, il tragitto tra Zurigo e Lugano verrà accorciato di 45 minuti.

Tanta emozione quindi da questa mattina dove uno dopo l'altro si sono avvicendati gli appuntamenti che precedono l'attesissima inaugurazione. 

La benedizione interreligiosa 

L'arrivo di Doris Leuthard a Pollegio 

I preparativi degli artisti e l'attesa dei presenti 

Apertura AlpTransit
2
1.6.2016, 09:482016-06-01 09:48:00
11 mesi fa
@laRegione

Leuenberger a Bellinzona: "Un giorno meraviglioso"

Uno dei padri di AlpTransit a Bellinzona per il grande giorno dell'inaugurazione della galleria di base del San Gottardo. "È un giorno meraviglioso", ci dice con...

Uno dei padri di AlpTransit a Bellinzona per il grande giorno dell'inaugurazione della galleria di base del San Gottardo. "È un giorno meraviglioso", ci dice con un sorriso raggiante l'ex consigliere federale Moritz Leuenberger. "Come politici - ci dice l'ex direttore del Dipartimento federale dei trasporti - abbiamo purtroppo raramente la possibilità di vedere il risultato concreto del nostro impegno. Ora abbiamo costruito un nuovo ponte tra il Ticino e la Svizzera tedesca. Per i ticinesi si apriranno nuove prospettive di lavoro, di pendolarismo, e nuove occasioni nel turismo. Difficile dire con esattezza cosa cambierà ma ecco, tornando alle nuove possibilità di impiego, sappiamo che nell'Alto Vallese ci sono molte famiglie che risiedono dove hanno sempre vissuto e si recano a lavorare a Berna, ogni mattina. I ticinesi potranno spostarsi facilmente a Zurigo e Zugo percorrendo coi treni veloci il nuovo tunnel ferroviario del San Gottardo".

Apertura AlpTransit
1
1.6.2016, 07:542016-06-01 07:54:00
11 mesi fa
@laRegione

Inaugurazione Gottardo: Iniziato il conto alla rovescia

Mancano solo tre ore ai festeggiamenti. La galleria di base del San Gottardo verrà inaugurata alla presenza di oltre mille ospiti, tra capi di Stato e di...

Mancano solo tre ore ai festeggiamenti. La galleria di base del San Gottardo verrà inaugurata alla presenza di oltre mille ospiti, tra capi di Stato e di governo (confermata la chiacchierata presenza del premier Renzi) e 300 rappresentanti dei media. 

Il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann darà il via ufficiale alla cerimonia a Erstfeld/Rynächt (Ur) mentre a Pollegio sarà presente la responsabile del Dipartimento federale dei trasporti Doris Leuthard. Dopo i discorsi di benvenuto e prima dell’inaugurazione ufficiale, la galleria verrà benedetta nel corso di una cerimonia interreligiosa.

I primi a transitare attraverso la galleria più lunga del mondo a bordo dei due treni inaugurali, uno in partenza da sud e uno da nord, saranno mille cittadini svizzeri, scelti tramite sorteggio fra oltre 160mila iscritti.

Sul piazzale dei festeggiamenti a Pollegio saranno presenti i leader di mezza Europa, fra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese François Hollande e il premier italiano Matteo Renzi. A sorvegliare sulla manifestazione ci sarà un dispositivo formato dalle polizie cantonali affiancate dall’esercito con 2mila militi.

Il Consiglio federale ha pure deciso di limitare l’uso dello spazio aereo sopra Ticino e Uri per l’aviazione civile.

I festeggiamenti aperti al pubblico si terranno il prossimo fine settimana: quattro apposite aree nella regione di Erstfeld/Rynächt e Pollegio/Biasca ospiteranno una grande festa popolare. I visitatori potranno tra l’altro attraversare la galleria ferroviaria più lunga del mondo con treni speciali e visitare i centri di manutenzione e di pronto intervento delle FFS a Erstfeld e a Biasca.

Ecco, brevemente, il programma della giornata:

8.30 - Ad Amsteg messa interconfessionale per benedire il tunnel

9.30 - A Castione incontro con la stampa del Ceo di AlpTransit Gottardo Renzo Simoni, del direttore dell'Ufficio federale dei trasporti Peter Füglistaler e del Ceo di Ffs Andreas Meyer.

11.30 - A Rynächt, al portale nord del tunnel, il presidente della Confederazione Johan Schneider-Ammann incontra i capi di Stato europei

12.00 – Primo momento ufficiale: mentre a Rynächt Schneider-Ammann tiene un primo discorso introduttivo, a Pollegio la direttrice del Dipartimento dei trasporti Doris Leuthard saluterà i presenti

12.15 – Da nord e da sud partiranno i due treni che, in mezz'ora, attraverseranno il tunnel. A bordo i mille fortunati vincitori del concorso che offriva un posto sul treno inaugurale: cinquecento partiranno da Pollegio, 500 da Rynächt.

12.15 – Sui due luoghi delle feste inizia lo spettacolo del regista Volker Hesse

12.50 – Il momento che tutti attendono: dai due portali spunteranno i primi due treni passeggeri della storia. A questo punto la galleria è considerata inaugurata.

13.30 – I capi di Stato attraversano il tunnel da nord a sud con un treno Vip.

14.30 – Hollande, Merkel e Renzi parleranno a Pollegio.
Seguiremo l'intera manifestazione tramite la sezione speciale del nostro portale: www.laregione.ch/gottardo2016.