Sport

Ieri, 22:442017-10-20 22:44:51
@laRegione

Si arrendono solo ai rigori i ...

Si arrendono solo ai rigori i Rockets di Jan Cadieux nella sfida casalinga con il quotato Olten: i solettesi s'impongono 5-4 grazie alle trasformazioni dell'americano Tim Stapleton, già del Lugano, e di Martin Ulmer

Si arrendono solo ai rigori i Rockets di Jan Cadieux nella sfida casalinga con il quotato Olten: i solettesi s'impongono 5-4 grazie alle trasformazioni dell'americano Tim Stapleton, già del Lugano, e di Martin Ulmer

Ieri, 22:022017-10-20 22:02:35
Moreno Invernizzi @laRegione

Ci pensa Plastino. Con l'Ambrì...

Ci pensa Plastino. Con l'Ambrì a 4 contro 3 (fuori Chavaillaz), il numero 44 arma il siluro che regala ai leventinesi il successo all'overtime: Friborgo battuto (meritatamente) 2-1.

Ci pensa Plastino. Con l'Ambrì a 4 contro 3 (fuori Chavaillaz), il numero 44 arma il siluro che regala ai leventinesi il successo all'overtime: Friborgo battuto (meritatamente) 2-1.

Ieri, 18:272017-10-20 18:27:43
@laRegione

Centra l'ambulanza e muore a vent'anni

Finisce in tragedia il Giro della Nuova Caledonia. Interrotto alla vigilia dell'ultima tappa dopo il pauroso incidente in cui perde la vita il ventenne francese Mathieu Riebel,...

Finisce in tragedia il Giro della Nuova Caledonia. Interrotto alla vigilia dell'ultima tappa dopo il pauroso incidente in cui perde la vita il ventenne francese Mathieu Riebel, del team Bourget, dopo essersi scontrato con un'ambulanza. Coinvolto nello scontro anche il suo compagno di squadra Erwan Brenterch, che se l'è cavata con una gamba rotta.
Per il momento non è chiara la dinamica dell'incidente. A quanto sembra, Riebel avrebbe tagliato una curva durante una discesa, nel tentativo di recuperare ulteriori secondi dopo un problema meccanico che l'aveva tagliato fuori dal plotone. 

Ieri, 17:092017-10-20 17:09:28
@laRegione

Il calcio spagnolo in mani cinesi?

Imagina, la controllata del gruppo iberico Mediapro che detiene i diritti televisivi del calcio spagnolo, sta negoziando la cessione del 54% del suo capitale al fondo d'investimento...

Imagina, la controllata del gruppo iberico Mediapro che detiene i diritti televisivi del calcio spagnolo, sta negoziando la cessione del 54% del suo capitale al fondo d'investimento cinese Orient Hontai Capital. «Le negoziazioni sono in corso, ma niente è ancora stato firmato» spiega un portavoce di un altro fondo d'investimenti, Torreal, la quota d'azionariato in seno a Imagina ammonta al 23%. Un affare da 850 milioni di euro, secondo le stime, che è vicino alla conclusione. «L'operazione è sul punto di essere conclusa» continua la fonte, «ma in Cina i tempi non sono gli stessi». Oltre ai diritti tivù della Liga, Imagina detiene pure quelli della Champions League per il mercato spagnolo, in associazione con il gruppo qatariota Bein Sports.

Ieri, 15:352017-10-20 15:35:26
@laRegione

Tre multe per simulazione. E tra chi paga c'è Klasen

Linus Klasen, il friborghese Tristan Vauclair e Ryan Sataric del Rapperswil dovranno passare alla cassa per essersi resi autori di una simulazione. La multa più...

Linus Klasen, il friborghese Tristan Vauclair e Ryan Sataric del Rapperswil dovranno passare alla cassa per essersi resi autori di una simulazione. La multa più salata è per l'attaccante svedese del Lugano (duemila franchi, incluse le spese procedurali), reo di aver simulato un infortunio nel primo tempo della partita di sabato scorso con il Davos. Vauclair (1200 franchi) e Sataric (400) sono invece stati puniti per aver finto di essere rimasti vittima di un fallo. «La simulazione di infortuni o falli nell'hockey non è tollerata, e viene punita di conseguenza» sottolinea la commissione disciplinare

Ieri, 14:332017-10-20 14:33:44
@laRegione

Chiesa: ecco l'ufficialità

La notizia anticipata dal Blick due giorni or sono trova conferma. Il Lugano ha ufficializzato il rinnovo di Alessandro Chiesa. Il trentenne capitano bianconero ha prolungato il suo...

La notizia anticipata dal Blick due giorni or sono trova conferma. Il Lugano ha ufficializzato il rinnovo di Alessandro Chiesa. Il trentenne capitano bianconero ha prolungato il suo contratto con la società sottocenerina sino al 2022. 

Ieri, 14:222017-10-20 14:22:01
@laRegione

L'ala dell'Ambrì Lukas Lhotak ...

L'ala dell'Ambrì Lukas Lhotak giocherà stasera (contro l'Olten) e domani (contro il Ginevra) con i Ticino Rockets. La decisione è stata presa di comune accordo al fine di offrire più tempo di ghiaccio al giocatore ceco.

L'ala dell'Ambrì Lukas Lhotak giocherà stasera (contro l'Olten) e domani (contro il Ginevra) con i Ticino Rockets. La decisione è stata presa di comune accordo al fine di offrire più tempo di ghiaccio al giocatore ceco.

Ieri, 14:022017-10-20 14:02:47
@laRegione

Roman Bürki resta al Borussia ...

Roman Bürki resta al Borussia Dortmund. Il portiere di riserva della Nazionale elvetica ha prolungato il suo contratto sino al 2021.

Roman Bürki resta al Borussia Dortmund. Il portiere di riserva della Nazionale elvetica ha prolungato il suo contratto sino al 2021.

Ieri, 11:502017-10-20 11:50:02
@laRegione

Robert Nilsson resta allo Zsc...

Robert Nilsson resta allo Zsc. Il 32enne svedese con licenza Svizzera, attuale topscorer della compagine zurighese, ha rinnovato il suo contratto per ulteriori 2 anni più opzione per un terzo.

Robert Nilsson resta allo Zsc. Il 32enne svedese con licenza Svizzera, attuale topscorer della compagine zurighese, ha rinnovato il suo contratto per ulteriori 2 anni più opzione per un terzo. 

Ieri, 10:552017-10-20 10:55:18
@laRegione

Due arresti a margine di Lugano-Viktoria Pilsen

Un 38enne ceco e un 24enne tedesco sono stati fermati ieri a Lucerna per possesso o accensione di fuochi d’artificio in occasione della partita di calcio di Europa...

Un 38enne ceco e un 24enne tedesco sono stati fermati ieri a Lucerna per possesso o accensione di fuochi d’artificio in occasione della partita di calcio di Europa League tra Lugano e Viktoria Pilsen. I due erano ancora trattenuti stamane dalla polizia, indica quest’ultima in una nota. Il ceco aveva tentato prima del match di introdurre un bengala nello stadio, dentro il quale sono stati accesi successivamente diversi fuochi d’artificio. Uno dei responsabili, il tedesco 24enne, è stato identificato e arrestato. Entrambi gli uomini sono stati denunciati alla magistratura. La partita – finita con la vittoria del Lugano per 3-2 – si è svolta senza problemi di rilievo, secondo la polizia.

Ieri, 07:482017-10-20 07:48:46
@laRegione

Prime reti per Nico Hischier

L‘attesa è finita. Il 18enne Nico Hischier ha realizzato le sue prime reti in Nhl. Nella sfida che ha visto i suoi New Jersey Devils prevalere 5-4 nei confronti di Ottawa dopo l’overtime,...

L‘attesa è finita. Il 18enne Nico Hischier ha realizzato le sue prime reti in Nhl. Nella sfida che ha visto i suoi New Jersey Devils prevalere 5-4 nei confronti di Ottawa dopo l’overtime, il nativo di Naters ha confezionato una doppietta già nei primi 5‘. La prima scelta assoluta del 2017, in 7 partite, ha così totalizzato 6 punti, frutto appunto di 2 reti e 4 assist.  

Ieri, 07:102017-10-20 07:10:00
Marco Maffioletti @laRegione

Troppe penalità, e all'Hallenstadion il Lugano va k.o.

«Sto bruciando interiormente, ma mi trattengo». Sono queste le parole di Greg Ireland al termine della partita. Il coach è infuriato con l’arbitraggio, ma...

«Sto bruciando interiormente, ma mi trattengo». Sono queste le parole di Greg Ireland al termine della partita. Il coach è infuriato con l’arbitraggio, ma non vuole dire nulla a tal proposito. Dopo 40’ saranno ben 9 le penalità minori inflitte al Lugano. A queste vanno aggiunte un rigore, concesso dagli arbitri proprio all’ultimo secondo del tempo centrale e una penalità di 10’ comminata a Hofmann. E lo Zurigo? Appena 2’ i minuti fischiati ai danni dei locali. Da questi dati ben si capisce come sia difficile analizzare e commentare la prova dei bianconeri all’Hallenstadion. Peccato, perché lo svolgimento della gara non giustifica una simile differenza di trattamento da parte degli arbitri.

Dopo una prima fase di studio, condita da confusione e diversi errori da ambo le parti, è l...

Ieri, 07:002017-10-20 07:00:00
Sebastiano Storelli @laRegione

Con i primi punti in Europa il Lugano getta le basi del rilancio

L’Europa rilancia il Lugano. La tanto attesa reazione dopo settimane di difficoltà e, soprattutto, l’ultima brutta prestazione in Super League, è...

L’Europa rilancia il Lugano. La tanto attesa reazione dopo settimane di difficoltà e, soprattutto, l’ultima brutta prestazione in Super League, è giunta quasi inaspettata a Lucerna. Il Lugano esce dalla SwissporArena con i primi tre punti in Europa League, una vittoria che lo proietta addirittura al secondo posto della classifica del gruppo G, se pur in coabitazione con Viktoria Pilzen e Hapoel Beer Sheva. Alla vigilia Pier Tami aveva invocato una reazione, la dimostrazione di quei valori espressi dal gruppo ad inizio stagione, ma smarriti da quando l’avventura continentale aveva preso avvio. E la risposta dei giocatori è stata esemplare. Pur con una squadra rimaneggiata (fuori Sulmoni, Gerndt e Sabbatini), il Lugano è stato protagonista di una prestazione eccellente, al cospetto di...

19.10.2017, 21:592017-10-19 21:59:36
Marco Maffioletti @laRegione

Lo Zsc batte il Lugano 4-1. Su...

Lo Zsc batte il Lugano 4-1. Subito in entrata di terzo tempo Kevin Klein segna la sua seconda rete personale e consegna la vittoria ai locali. Per il Lugano è decisamente una serata no.

Lo Zsc batte il Lugano 4-1. Subito in entrata di terzo tempo Kevin Klein segna la sua seconda rete personale e consegna la vittoria ai locali. Per il Lugano è decisamente una serata no. 

19.10.2017, 20:522017-10-19 20:52:02
Sebastiano Storelli @laRegione

Tre reti e il Lugano conquista la prima vittoria in Europa

Il Lugano ce l'ha fatta. Al terzo tentativo è riuscito a conquistare la prima vittoria in Europa, battendo 3-2 il Viktoria Pilzen al termine di una...

Il Lugano  ce l'ha fatta. Al terzo tentativo è riuscito a conquistare la prima vittoria in Europa, battendo 3-2 il Viktoria Pilzen al termine di una partita che nel secondo tempo ha fatto fuoco e fiamme, regalando a pochissimi presenti (2500) tante emozioni. Il Lugano è andato in rete con Bottani, Junior e Gerndt, ma ha rischiato, nonostante due volte si sia ritrovato in doppio vantaggio, una clamorosa rimonta. Se dalla partita di Lucerna Pier Tami si aspettava risposte sulla forza mentale della squadra, il tecnico ticinese non può che essere soddiasfatto. La crisi, ovviamente, non è ancora alle spalle, ma i tre punti in Europa hanno chiaramente indicato la strada da percorrere per uscire dal tunnel.

19.10.2017, 17:402017-10-19 17:40:56
Sabrina Melchionda @laRegione

Fedal, che coppia! Roger e Rafa ormai inseparabili: 'Quando mi inviti ancora?'. 'La mia Academy è casa tua' (guarda i videomessaggi)

I 'nuovi' Roger e Rafa non si lasciano più. A pochi giorni dalla...

I 'nuovi' Roger e Rafa non si lasciano più. A pochi giorni dalla finale di Shanghai – vinta dal primo, che per la quarta volta in stagione ha messo sotto lo spagnolo –, il basilese ha mandato gli auguri al maiorchino, con un videomessaggio subito diventato virale sui social. “Quando mi inviti ancora?” chiede il primo. ”Qui è casa tua”, risponde il secondo.

L'occasione è il primo anniversario dell'accademia di tennis di Nadal, inaugurata a Manacor proprio un anno fa dai due più grandi campioni dell'ultimo ventennio.

”Ciao a tutti, sono Roger”, esordisce lo svizzero, come se ci fosse bisogno di specificarlo, poi.


“Vorrei congratularmi per il primo anniversario dell'Academy con tutto il team di Rafael Nadal e la sua famiglia. So che hanno lavorato molto duramente per far sì che questo progetto si realizzasse. Il risultato è che oggi è una delle migliori accademie di tennis al mondo. Sono contento che il giorno dell’inaugurazione fossi presente insieme a Rafa; abbiamo trascorso dei magnifici momenti. Non credo che Rafa o io allora potessimo immaginare che avremmo poi avuto l’anno che abbiamo vissuto. Chi lo sa, magari tutto è partito proprio dopo quel giorno alla Rafael Nadal Academy. Quindi mi aspetto presto un altro invito, così che possa tornarci e poter trarre ispirazione da tutti quei ragazzi che si allenano e da tutto quanto offre la struttura. Mi piacerebbe proprio tornarci, perciò sto aspettando di essere inviato. Per ora statemi bene, ci vediamo presto”.

Pronta è arrivata la risposta di Nadal.

“Ehi Rrroger, grazie mille per il tuo messaggio. È stato un grande anno per l’Academy; il tuo aiuto nel giorno dell’inaugurazione è stato certamente molto importante. Per questo non potrò mai ringraziarti abbastanza; ma tu sai quanto la tua presenza abbia contato per tutti, qui: per il mio team, la mia famiglia e tutte le persone che ogni giorno lavorano con grande impegno. E ovviamente per me, come ho già avuto modo di dirti personalmente. Per te l’invito a visitarci è sempre valido. L’Academy è la tua casa, la tua famiglia; questi sono i tuoi bambini. La sola cosa che non dovrebbe più ripetersi, è che dopo essere stato qui, tu torni a giocare così bene come hai fatto quest’anno... Se così fosse, non ti invito più. No, ovviamente scherzo...! A presto”.

 

I migliori nemici del circuito, protagonisti di alcune delle più epiche partite di sempre e che nel 2017 sono prepotentemente tornati a dettar legge, vincendo due Slam a testa, regalano ai loro innumerevoli tifosi un'altra puntata di una storia sempre più indissolubile. Come del resto hanno sempre affermato entrambi, uno non sarebbe quello che è se l'altro non ci fosse. Una storia dai numerosissimi capitoli scritti sul rosso-terra, l'azzurro-cemento e il verde-erba a suon di colpi e che negli ultimi tempi si va arricchendo di gustosi siparietti extra sportivi. Episodi che li stanno rendendo ancor più simpatici e che ne hanno ormai fatto una coppia, sportivamente parlando. Talmente coppia da essere pure stata battezzata – Fedal –, 'ufficializzata' durante una Laver Cup in cui tutti i riflettori sono stati per loro. Scatenati in doppio, complici in panchina, uno teso quando giocava l'altro.
Roger e Rafa i 'vecchietti' sembra che si stiano divertendo un mondo, ancor più del solito. Hanno mantenuto intatta la voglia di vincere, ma le sconfitte bruciano un pochino meno. Merito, forse, di una serenità propria di chi sa di non dover più dimostrare nulla, in primis a se stesso.
In barba all'anagrafe, sono ancora loro lo spot migliore per il tennis. Quello con quell'inglese parlato a macchinetta e la ridarella facile e quell'altro con l'inconfondibile tripla erre con cui pronuncia Rrroger.

 

19.10.2017, 15:122017-10-19 15:12:02
@laRegione

Il Friborgo ha prestato ai Tic...

Il Friborgo ha prestato ai Ticino Rockets il giovane attaccante Nelson Chiquet. Il 20enne resterà a Biasca sino alla pausa dedicata alla Nazionale, prevista tra 2 settimane.

Il Friborgo ha prestato ai Ticino Rockets il giovane attaccante Nelson Chiquet. Il 20enne resterà a Biasca sino alla pausa dedicata alla Nazionale, prevista tra 2 settimane. 

19.10.2017, 11:412017-10-19 11:41:31
@laRegione

Pinana: che sfortuna

Il difensore dell'Ambrì Christian Pinana, vittima di una carica durante il terzo tempo della sfida conto il Berna, lamenta una parziale rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro....

Il difensore dell'Ambrì Christian Pinana, vittima di una carica durante il terzo tempo della sfida conto il Berna, lamenta una parziale rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.
Pinana, classe 1997, verrà nuovamente visitato dallo staff medico della società sopracenerina fra due settimane. Questo ulteriore accertamento sarà in grado di valutare in maniera più dettagliata l’entità dell’infortunio e i relativi tempi di recupero, che in ogni caso, anche nella migliore delle ipotesi, lo terranno lontano dal ghiaccio fino a gennaio 2018.

19.10.2017, 11:372017-10-19 11:37:27
@laRegione

Campionati Europei Down, tre ori per la ticinese Chiara Zeni

Lo scorso fine settimana Porto ha ospitato i Campionati europei della Iaafs, la federazione per gli sport dedicati alle persone affette da Sindrome di...

Lo scorso fine settimana Porto ha ospitato i Campionati europei della Iaafs, la federazione per gli sport dedicati alle persone affette da Sindrome di Down, una manifestazione che ha riunito atleti da 13 Paesi sparsi comunque su tutto il mondo svoltasi con la formula open.

Per la prima volta nella storia la Svizzera era presente con la ticinese Chiara Zeni. La 13enne di Canobbio, che gareggia regolarmente nelle gare ticinesi con i normodotati e si allena con l’Us Capriaschese, ha messo al collo tre medaglie d’oro, ottenute sui 100 (17’’38), nel salto in lungo (3m28) e nella staffetta 4x100 (in una squadra mista con due atlete polacche e una portoghese). Il prossimo anno (1-10 ottobre) Chiara potrà partecipare ai Mondiali in programma a Madeira.

Sci
19.10.2017, 11:082017-10-19 11:08:00
@laRegione

17 elvetici a Sölden

Swiss-Ski ha diramato i nomi degli sciatori svizzeri presenti a Sölden in occasione delle prime gare stagionali che si svolgeranno a fine ottobre. Come noto Lara Gut non ci sarà. La ragazza di...

Swiss-Ski ha diramato i nomi degli sciatori svizzeri presenti a Sölden in occasione delle prime gare stagionali che si svolgeranno a fine ottobre. Come noto Lara Gut non ci sarà. La ragazza di Comano rientrerà solo tra un mese.

Saranno 17 gli atleti al via dei giganti previsti: Carlo Janka, Justin Murisier, Gino Caviezel, Loïc Meillard, Elia Zurbriggen, Pierre Bugnard, Marco Odermatt, Gilles Roulin, Reto Schmidiger, Thomas Tumler, Simone Wild, Aline Danioth, Wendy Holdener, Mélanie Meillard, Jasmina Suter, Elena Stoffel e Rahel Kopp.