Locarnese

Ieri, 17:242017-05-28 17:24:18
@laRegione

Tenero, hanno un volto i ladruncoli del Cst

Sono stati inquadrati, e dunque identificati, i giovani protagonisti dei furti avvenuti nei giorni scorsi al Centro sportivo di Tenero. Merito del sistema di...

Sono stati inquadrati, e dunque identificati, i giovani protagonisti dei furti avvenuti nei giorni scorsi al Centro sportivo di Tenero. Merito del sistema di videosorveglianza e del lavoro di collaboratori e collaboratrici del Cst. Lo afferma il responsabile della comunicazione del Centro sportivo, annunciando per il futuro l'intensificazione dei controlli e del servizio di sicurezza.

Ieri, 16:212017-05-28 16:21:46
@laRegione

Auto e moto si scontrano nei pressi di Avegno. Non gravi le ferite del centauro

Sabato sera, intorno alle 19 sulla strada Cantonale della Valle Maggia (in prossimità di Avegno), un'autovettura immatricolata nel...

Sabato sera, intorno alle 19 sulla strada Cantonale della Valle Maggia (in prossimità di Avegno), un'autovettura immatricolata nel Canton Lucerna e una motocicletta sono entrati in collisione per motivi da stabilire. Sul posto, oltre alla Polizia Cantonale per i rilievi del caso, anche i soccorritori del Salva per le prime cure al centauro, che avrebbe riportato ferite di media gravità.

25.5.2017, 16:512017-05-25 16:51:10
Serse Forni @laRegione

Losone, Diego Glaus premiato come miglior albergatore della Svizzera

Ha fatto incetta di premi Diego Glaus, titolare dell’Albergo Losone, alla cerimonia per i “Karl Wild Hotelrating Svizzera”, svoltasi a inizio...

Ha fatto incetta di premi Diego Glaus, titolare dell’Albergo Losone, alla cerimonia per i “Karl Wild Hotelrating Svizzera”, svoltasi a inizio settimana a Zurigo. Glaus è stato nominato albergatore dell’anno; la sua struttura ha ricevuto il riconoscimento come miglior hotel per le famiglie. La storia dell’Albergo Losone, situato nella località sulla destra della Maggia, è iniziata oltre 60anni fa, quando Charly Glaus ha realizzato il primo Motel della Svizzera. Il figlio Diego negli ultimi 20 anni ha sviluppato l’albergo, che oggi è considerato una delle strutture di maggior fascino della Svizzera. Il commento del diretto interessato: «Sono contento di questi premi: ho avuto l’onore di rappresentare un pò di Losone nel resto della Svizzera».

25.5.2017, 15:102017-05-25 15:10:52
@laRegione

Al Cst di Tenero 'sboccia' una gemma per la pace

Negli scorsi giorni una delegazione di “Peace Run Svizzera” ha fatto tappa al Centro Sportivo di Tenero. È stata l’occasione per inaugurare l’affissione di una gemma...

Negli scorsi giorni una delegazione di “Peace Run Svizzera” ha fatto tappa al Centro Sportivo di Tenero. È stata l’occasione per inaugurare l’affissione di una gemma della pace. La Peace Run è una corsa a staffetta globale, con lo scopo di promuovere l’impegno delle persone verso un mondo di pace. Dal suo inizio ad oggi, la Peace Run ha toccato più di 150 nazioni, milioni di persone ed è diventata la corsa a staffetta più lunga del mondo: lungo il percorso fa visita alle scuole e organizza programmi sul tema della pace con alunni e insegnanti.

23.5.2017, 17:052017-05-23 17:05:32
@laRegione

Muralto-Locarno, rinasce la 'Palma'. Nell'hotel investiti 3,5 milioni di franchi

Dopo essere stato riammodernato, l’hotel sul lago La Palma au Lac, forte di una lunga tradizione, inaugura la stagione con un...

Dopo essere stato riammodernato, l’hotel sul lago La Palma au Lac, forte di una lunga tradizione, inaugura la stagione con un nuovo nome. Nel complesso sono stati investiti circa 3,5 milioni di franchi svizzeri.

Nelle settimane passate, l’albergo è stato al centro di una ristrutturazione integrale che ha interessato tutte le aree dell’edificio partendo dai balconi in vetro che regalano una vista unica sul lago, alla facciata – con nuove tende da sole e imposte dalla tinta pastello – fino ai pavimenti di pregiato marmo bianco. La struttura ora si chiama “H+ La Palma Hotel & Spa”. Pure dietro le quinte non mancano le novità: dallo stile moderno e contemporaneo dell’entrata ai punti luce della hall. Ripensata e riarredata la sala delle colazioni con una piccola cucina a vista. “Reinterpretare la tradizione in chiave moderna: è questo il motto che ci ha guidato negli ultimi mesi, un tempo in cui abbiamo rinnovato con successo la struttura, attenti ai dettagli che potessero soddisfare gli ospiti abituali e allo stesso tempo conquistare la nuova generazione sempre più esigente nella ricerca di prodotti che esprimano emozioni e che raccontino una storia. È cambiato il nome, si sono ampliati i servizi e la qualità rimane al primo posto nelle nostre attività quotidiane” racconta soddisfatta Cinzia Belingheri, direttrice del quattro stelle situato sulla riva di Muralto. “Un’eleganza rivisitata si ritrova anche nelle 68 camere dell’hotel – aggiunge –. Oltre a lavori di restyling abbiamo sostituito corredi di alta qualità e gran parte degli arredi, in questo caso l’obiettivo è rimasto focalizzato sulla praticità”. C’è pure una nuova area wellness di 140 metri quadri, con una terrazza di altri 90 metri, che sarà aperta a tutti, non solo ai clienti dell’hotel, a partire dal mese di giugno.

23.5.2017, 16:422017-05-23 16:42:09
@laRegione

I resti rinvenuti a Vergeletto sono di Nikola Hadziev

Due settimane fa erano stati rinvenuti altri resti umani ed effetti personali a Vergeletto. Oggi la conferma: appartengono a Nikola Hadziev, come quelli...

Due settimane fa erano stati rinvenuti altri resti umani ed effetti personali a Vergeletto. Oggi la conferma: appartengono a Nikola Hadziev, come quelli ritrovati nella stessa zona nell'agosto dello scorso anno.

In una nota, Ministero pubblico e Polizia cantonale fanno sapere che gli accertamenti genetico forensi effettuati nell'ambito dell'inchiesta coordinata dal Procuratore pubblico Moreno Capella "hanno permesso di accertare l'identità della persona": "un 57enne cittadino macedone residente in Macedonia".

Nikola Hadziev, lo ricordiamo, lavorava all’Alpe Arena (struttura di proprietà del Patriziato generale d’Onsernone). Il gestore della malga, però, al momento della sparizione del suo dipendente, assunto in nero, non si era attivato nelle ricerche (anche perché è stato appurato che i rapporti fra i due fossero alquanto tesi).

A far scattare l’allarme era stata addirittura la moglie del macedone in patria che, non avendo più notizie del marito, aveva avvisato la polizia. Il ritrovamento del tutto casuale di resti del corpo (parti di una gamba) da parte di un escursionista di passaggio aveva portato gli inquirenti a far luce sulla disgrazia.

 

Per il reato di lavoro in nero al gerente dell’Alpe Arena era stata in seguito inflitta una pena di 40 aliquote giornaliere di 50 franchi ciascuna, come pure una multa salata.

 

23.5.2017, 16:012017-05-23 16:01:40
David Leoni @laRegione

Depredavano bancomat attravers...

Depredavano bancomat attraverso lo skimming, fermati e arrestati dalle Guardie di confine due cittadini bulgari nei pressi dell'Aeroporto di Magadino. Sarebbero gli autori di un colpo ai danni di un bancomat di Rivera.

Depredavano bancomat attraverso lo skimming, fermati e arrestati dalle Guardie di confine due cittadini bulgari nei pressi dell'Aeroporto di Magadino. Sarebbero gli autori di un colpo ai danni di un bancomat di Rivera.

23.5.2017, 14:402017-05-23 14:40:39
@laRegione

Da Locarno a Venezia pedalando e navigando

Sette giorni per scendere progressivamente, lungo 540 chilometri, dai 192 m/slm del Lago Maggiore fino al mare Adriatico. Questo l’intenso e affascinante programma del...

 Sette giorni per scendere progressivamente, lungo 540 chilometri, dai 192 m/slm del Lago Maggiore fino al mare Adriatico. Questo l’intenso e affascinante programma del raid popolare di ciclismo-navigazione Locarno-Milano-Venezia “Bike and Boat Adventure”, partito sabato scorso dal Porto regionale di Locarno. Il percorso, come viene ricordato in un comunicato, si snoda lungo l’antico collegamento commerciale-turistico a pelo d’acqua tra la  Svizzera e l’Italia, l’idrovia più antica d’Europa.  Il saluto dell’Autorità cittadina ai partecipanti e promotori  dell’iniziativa – Orizzonte Eventi e associazione Verdi Acque – è stato portato dal capo dicastero Sicurezza Niccolò Salvioni. Nel suo intervento ha in particolare messo in rilievo come questo evento non “si sarebbe reso possibile senza tutti coloro che, con grande impegno, dedizione e passione, hanno lottato nel tempo per migliorare la percorribilità dei fiumi e canali di questa storica via d’acqua. In tal senso, un ruolo determinante l’ha senza dubbio giocato l'Associazione Locarno Milano Venezia, presieduta da Aldo Torriani”. Salvioni ha infine ancora ricordato che “Locarno, nel 1954, in Piazza San Marco, ha sottoscritto un raro plurimo contratto dì gemellaggio con le Città di Bruges, Norimberga, Nizza e Venezia, storiche vie d'acqua fluviali e marinare. Ciò, per marcare la libertà dei Comuni e la solidarietà e comunanza tra i popoli d'Europa, in contrapposizione agli orrori della guerra”. In considerazione delle numerose iscrizioni (una cinquantina su tutto il percorso) gli organizzatori hanno già manifestato l’interesse di riproporre l’iniziativa l’anno prossimo con un maggior coinvolgimento dei ticinesi.

 

 

23.5.2017, 14:082017-05-23 14:08:45
@laRegione

Nuovo Totem Rsi dedicato alla Valle Onsernone

È in calendario per sabato 27 maggio alle 17, nel Palazzo comunale di Comologno, l’inaugurazione del Totem multimediale Rsi dedicato alla Valle Onsernone. Come i...

È in calendario per sabato 27 maggio alle 17, nel Palazzo comunale di Comologno, l’inaugurazione del Totem multimediale Rsi dedicato alla Valle Onsernone. Come i precedenti, esso offre al pubblico una vastissima selezione di documenti audiovisivi tratti dalle Teche Rsi: filmati e servizi radiofonici e televisivi sulla Valle realizzati nel corso dei decenni e sin dagli albori della Televisione nella Svizzera italiana sul finire degli anni Cinquanta del secolo scorso. Il Totem è un sistema interattivo pensato e realizzato dalla Rsi in collaborazione con la Supsi e con il sostegno della Corsi, che mira a valorizzare i contenuti degli archivi radiotelevisivi. Si tratta di una postazione dotata di touch screen, tramite il quale è possibile navigare fra centinaia di contenuti multimediali Rsi.

Proprio da Comologno partirà il viaggio di questo nuovo Totem, ideato insieme al Comune di Onsernone per sottolineare il primo anno di vita del nuovo Comune: nel corso dell’estate, raggiungerà anche le altre frazioni e terminerà il proprio percorso nel Museo Onsernonese di Loco dove diventerà parte integrante di una nuova sala dedicata al Novecento.

All’inaugurazione interverranno Cristiano Terribilini, sindaco di Onsernone; Maurizio Canetta, direttore della Rsi; Michele Mainardi, direttore del Dipartimento formazione e apprendimento e membro di direzione della Suspsi. La Corsi sarà rappresentata dalla propria segretaria generale Francesca Gemnetti.

Il Totem verrà illustrato ai presenti da Tosca Dusina, Teche Rsi. L’invito è aperto a tutti gli interessati e si concluderà con un rinfresco.

23.5.2017, 11:472017-05-23 11:47:02
@laRegione

I Verdi di Locarno: 'Pericoloso in primo tratto di via ai Monti'

Con un'interrogazione, i Verdi di Locarno (Francesca Machado-Zorrilla e Pierluigi Zanchi) ieri sera in Consiglio comunale hanno posto l'accento...

Con un'interrogazione, i Verdi di Locarno (Francesca Machado-Zorrilla e Pierluigi Zanchi) ieri sera in Consiglio comunale hanno posto l'accento sulla  pericolosità del primo tratto di via ai Monti. Al Municipio viene in particolare chiesto se sono già stati fatti rilevamenti della velocità lungo il tratto fino al numero civico 44 e se sono già stati riscontrati o sfiorati incidenti che hanno coinvolto i pedoni. Inoltre, cosa ne pensa il Municipio della sicurezza dei pedoni sull’intero tratto di via ai  Monti, dove vari percorsi pedonali attraversano la strada principale senza strisce pedonali o segnalazioni particolari all’indirizzo dei mezzi motorizzati? E ancora: come valuta la sicurezza all’incrocio con via del Tiglio al termine della salita di fronte al negozietto? Non ritiene che l’assenza del marciapiede e la visibilità in parte compromessa impongano delle misure di messa in sicurezza? Infine, viene avanzata la proposta  di trasformare almeno il primo tratto di via ai Monti fino alla curva in prossimità dell’Hotel Belvedere in una zona a 30 km/h. 

 

23.5.2017, 10:182017-05-23 10:18:09
David Leoni @laRegione

Stop ai bivacchi e al degrado ...

Stop ai bivacchi e al degrado nell'area del Castello Visconteo. Lo chiede una mozione firmata dai consiglieri Aron D’Errico (Lega dei Ticinesi) , Mauro Belgeri (PPD) e Marco Bosshardt (PLR).

Stop ai bivacchi e al degrado nell'area del Castello Visconteo. Lo chiede una mozione firmata dai consiglieri Aron D’Errico (Lega dei Ticinesi) , Mauro Belgeri (PPD)  e Marco Bosshardt (PLR).

 

23.5.2017, 09:022017-05-23 09:02:27
@laRegione

Incendio nella notte al 'Lungolago'

Poco dopo la mezzanotte di ieri, i pompieri sono intervenuti nel ristorante Lungolago di Locarno a causa di un incendio divampato nella cucina del locale. Le fiamme hanno...

Poco dopo la mezzanotte di ieri, i pompieri sono intervenuti nel ristorante Lungolago di Locarno a causa di un incendio divampato nella cucina del locale. Le fiamme hanno interessato i rivestimenti e parte del corridoio. Il fumo sprigionatosi nelle stanze del ristorante ha raggiunto anche la tromba delle scale dell'edificio, toccando anche alcuni appartamenti dei piani superiori. Gli inquilini, insieme ai clienti del locale, sono riusciti a mettersi in sicurezza già prima dell'arrivo dei soccorsi, che hanno riportato la situazione alla normalità.

22.5.2017, 19:132017-05-22 19:13:41
@laRegione

Ventenne di Cugnasco campione svizzero di Yu-Gi-Oh!

Il ventenne Filippo Pura di Cugnasco, membro del Drago Rosso, è il vincitore dei Campionati svizzeri di Yu-Gi-Oh! che si sono svolti lo scorso week-end a Basilea...

Il ventenne Filippo Pura di Cugnasco, membro del Drago Rosso, è il vincitore dei Campionati svizzeri di Yu-Gi-Oh! che si sono svolti lo scorso week-end a Basilea con la partecipazione di ben 247 giocatori. Sabato sono stati giocati otto turni alla svizzera. I primi 16 si sono poi qualificati per le finali di domenica ad eliminazione diretta. Con un mazzo “True King – Dino Yang Zing”, Pippo ha dapprima eliminato il vodese Lorik Zili, quindi il bernese Marcel Burri e poi l'argoviese Nicolai Wassmer per affrontare infine nella vittoriosa finale il vodese Eldin Sadiki. La Decklist di Filippo si potrà vedere a partire da domani su www.trading-card-games.ch
Anche i ticinesi Mattia Salmina, Cyrus Baglio, Stefano Corno e Timoti Baggio hanno ottenuto dei buoni piazzamenti e con Filippo Pura parteciperanno ai Campionati europei in programma a Utrecht il mese prossimo. Chi vuole affrontare il nuovo campione svizzero di Yu-Gi-Oh! può partecipare al torneo che si svolgerà sabato 27 maggio alle 13 nella Sala del Drago Rosso a Locarno. Iscrizioni al negozio Sogni di Carta di Piazza S. Antonio.

22.5.2017, 17:562017-05-22 17:56:50
@laRegione

Spente le fiamme a Gordola

Si sono concluse nel tardo pomeriggio le operazioni di spegnimento a Gordola dove in via San Gottardo stamattina il sottotetto di un capannone aveva preso fuoco. Impegnati per gran parte...

Si sono concluse nel tardo pomeriggio le operazioni di spegnimento a Gordola dove in via San Gottardo stamattina il sottotetto di un capannone aveva preso fuoco.  Impegnati per gran parte della giornata una ventina di pompieri dei corpi di Tenero-Contra e Locarno.

Una volta individuato il focolaio principale, situato a livello del tetto, sotto i numerosi pannelli solari, i militi hanno dovuto procedere alla rimozione dei pannelli per ultimare lo spegnimento in maniera mirata.

22.5.2017, 16:312017-05-22 16:31:46
@laRegione

Giovani e media: la Rsi regge il colpo, in calo Twitter e Facebook

Non mancano le sorprese nelle conclusioni del lavoro di analisi della IV A del liceo cantonale di Locarno sull’utilizzo dei media e delle nuove...

Non mancano le sorprese nelle conclusioni del lavoro di analisi della IV A del liceo cantonale di Locarno sull’utilizzo dei media e delle nuove tecnologie da parte dei giovani: perdono quota Twitter e Facebook mentre fra i canali televisivi la favorita resta la Rsi, ritenuta di ottima qualità. Al sondaggio hanno risposto ben 517 giovani dai 15 ai 20 anni. Obiettivo della ricerca – presentata oggi da Vittoria De Feo, Sebastiano Archetti, Asia Ponti e Valdo Baumer – era di analizzare il loro comportamento nei confronti dei media e delle nuove tecnologie, con particolare attenzione alla Rsi. Dai risultati – come viene sottolineato in un comunicato – emerge che praticamente tutti posseggono uno smartphone ed è in continuo calo l’età in cui viene acquistato. Viene utilizzato solo in minima parte (2%) per telefonate o per lo scambio di sms; per il resto è diventato uno strumento per navigare o per comunicare tramite i social network. Tra questi ultimi, scendono nelle preferenze Facebook e soprattutto Twitter, mentre salgono Instagram e Snapchat. Un dato che emerge chiaramente è l’utilizzo da parte di quasi tutti gli studenti (98%) di YouTube. Oltre al cellulare (smartphone) il 90% possiede anche altri dispositivi multimediali: i più diffusi sono il computer, la fotocamera digitale, l’impianto Hi-fi e il tablet. Inoltre, con l’avanzare del percorso scolastico, aumenta l’utilizzo dei nuovi strumenti tecnologici per scopi didattici. Per quanto riguarda la tv, che viene ancora seguita soprattutto sul “classico” televisore e principalmente durante il fine settimana – ma sempre più spesso in funzione rewind – la più gettonata risulta essere la Rsi: in particolare LA1 con il 65% del totale degli studenti del Liceo di Locarno e LA2 con il 58%. In generale entrambi i canali televisivi sono ritenuti di alta qualità. I programmi più seguiti risultano essere il Telegiornale, il Quotidiano, le previsioni meteo, lo sport e il Giardino di Albert. I meno gettonati sono invece i programmi d’arte, i cartoni animati e i dibattici politici. A grandi linee le tendenze valgono anche per le altre emittenti televisive. Tornando alla Rsi: quasi tre quarti dei liceali intervistati ha dichiarato di non sentire la carenza di programmi per giovani, anche se Linea Rossa è giudicato in maniera appena sufficiente (con un punteggio di 4.1 su 6) e #celapossofare invece non ha passato il test (3.6 su 6). Inoltre, la maggior parte vorrebbe il potenziamento di alcune trasmissioni come Il Giardino di Albert, Linea Rossa, Patti chiari e una maggiore frequenza di film e di serie tv. Se la televisione resta sempre sulla cresta dell’onda, la radio sembra invece perdere il suo fascino. Dal sondaggio risulta che meno della metà l’ascoltano. Le preferite dai giovani liceali sono la Rsi (in ordine decrescente: ReteTre, ReteUno e ReteDue) e Radio Fiume Ticino. Quelli appena esposti non sono che alcuni dei risultati, per certi versi sorprendenti, del lavoro dei liceali locarnesi.

22.5.2017, 14:302017-05-22 14:30:34
@laRegione

Ascona, attribuito il merito sportivo per il 2016

Il Municipio di Ascona ha conferito il riconoscimento al merito sportivo 2016: sono stati premiati la pugile professionista del Boxe Club Ascona Vissia Trovato –...

Il Municipio di Ascona ha conferito il riconoscimento al merito sportivo 2016: sono stati premiati la pugile professionista del Boxe Club Ascona Vissia Trovato – per il titolo di campionessa Europea (Ebu) categoria pesi piuma e il titolo di campionessa mondiale Ibo, categoria super gallo – e la Squadra del Tennis Club Ascona – con i giocatori Giona Brianza, Nathan De Carli, Carlo Van Gogh, Michele Salmina e Remy Bertola – per aver vinto per due anni consecutivi (2015 e 2016) la Coppa Ticino.

22.5.2017, 13:482017-05-22 13:48:58
@laRegione

Violenza nel calcio giovanile, giornata di sensibilizzazione a Magadino

L’eco della sospensione per un turno dei campionati dai D9 fino agli Allievi A non si è certo esaurita. I fatti accaduti sui campi di...

L’eco della sospensione per un turno dei campionati dai D9 fino agli Allievi A non si è certo esaurita. I fatti accaduti sui campi di Losone e Magadino hanno aperto a un momento di seria riflessione svoltosi nella mattinata di sabato scorso al Centro sportivo di Magadino. Il comitato del Team Allievi ha riunito giocatori, allenatori e genitori dei partecipanti ai campionati D9, C, B e A, al fine di sensibilizzare sugli incresciosi episodi da poco accaduti, culminati con l’aggressione fisica di un arbitro. Un incontro, quello di sabato, incentrato in particolar modo sulla situazione dei mini-arbitri messi a disposizione delle società per arbitrare queste categorie, svoltosi alla presenza dei presidenti di Fc Cadenazzo e Fc Gambarogno-Contone, insieme al responsabile arbitri della Federazione calcistica ticinese Papa, profondamente dispiaciuto per quanto accaduto a Losone e Magadino. Il responsabile ha anche comunicato che sarà temporanemente sospesa la campagna di reclutamento di nuovi arbitri, prevista per fronteggiare la forte carenza di unità. L’iniziativa è per ora accantonata, in attesa che le acque si calmino. Dalle parole del presidente del Team Allievi Adriano Di Vittorio è emersa la speranza che la sospensione per un turno dei campionati possa portare una definitiva distensione nei comportamenti di tutti, oltre alla promessa che il Team Allievi è pronto a non iscrivere alcuna squadra alla stagione 2017/2018.

22.5.2017, 11:422017-05-22 11:42:46
David Leoni @laRegione

Centovalli, il Comune fa cassa...

Centovalli, il Comune fa cassa: venduta all'asta venerdì scorso, per 350mila franchi, la vecchia sede delle scuole di Corcapolo. Ora la vendita dei gioielli di famiglia proseguirà con l'ex palazzo scolastico di Verdasio.

Centovalli, il Comune fa cassa: venduta all'asta venerdì scorso, per 350mila franchi, la vecchia sede delle scuole di Corcapolo. Ora la vendita dei gioielli di famiglia proseguirà con l'ex palazzo scolastico di Verdasio.

22.5.2017, 10:512017-05-22 10:51:40
@laRegione

'Le redini delle Isole al Cantone'

Dopo la presa di posizione della Società ticinese di scienze naturali – la quale ad inizio aprile ha proposto che sia il Cantone ad assumersi l’intera proprietà delle Isole di...

Dopo la presa di posizione della Società ticinese di scienze naturali – la quale ad inizio aprile ha proposto che sia il Cantone ad assumersi l’intera proprietà delle Isole di Brissago – ecco ora l’accorato appello della Società botanica ticinese, che sostiene tale opzione. “Le Isole di Brissago – afferma fra l’altro – rappresentano un fiore prezioso che va preservato e sostenuto affinché possa essere un esempio di continuità nel campo scientifico e specialistico. Le collezioni botaniche conferiscono un fascino unico alle Isole, apprezzate dalle decine di migliaia di turisti che vi si recano ogni anno, consci di trovare ben altro che varietà di camelie, azalee e rododendri. La gestione del Parco secondo i criteri della Bgci (Botanic Garden Conservation International) fa sì che sia riconosciuto come giardino botanico a tutti gli effetti dalla rete dei giardini botanici svizzeri, Hortus Botanicus Helveticus, aumentando notevolmente il suo prestigio”. La Sbt crede che sia “importante dare continuità al lavoro svolto e appoggia quanto scritto dalla Società ticinese di scienze naturali (Stsn) nella sua lettera aperta del 4 aprile scorso. “Come la Stsn – si legge – riteniamo che solamente il Cantone abbia la possibilità e le competenze per garantire non solo la conservazione del Parco botanico ma anche il rilancio delle Isole di Brissago, valorizzando a tutti gli effetti l’unicum che rappresentano sia per il turista, sia per la botanica nazionale e internazionale”.

19.5.2017, 16:372017-05-19 16:37:33
@laRegione

Forte temporale nel Locarnese: pianta sul ristorante Campagna e sulla Centovallina

Un temporale con grandine sta flagellando diverse località del Sopraceneri e in particolare del Locarnese. In città un albero...

Un temporale con grandine sta flagellando diverse località del Sopraceneri e in particolare del Locarnese. In città un albero si è abbattuto, probabilmente per le forte raffiche di vento, sul ristorante Campagna di Locarno.

Un altro albero caduto a Solduno, riferisce Tio, avrebbe interrotto momentaneamente la linea ferroviaria della Centovallina.