Economia

Ieri, 11:052017-02-27 11:05:20
@laRegione

Più posti in Svizzera grazie al terziario 

Cresce l’occupazione in Svizzera, spinta al rialzo dal terziario: nel quarto trimestre del 2016 il numero di posti di lavoro è aumentato dello 0,3% rispetto allo stesso...

Cresce l’occupazione in Svizzera, spinta al rialzo dal terziario: nel quarto trimestre del 2016 il numero di posti di lavoro è aumentato dello 0,3% rispetto allo stesso periodo del 2015, mentre rispetto ai tre mesi precedenti l’incremento è stato dello 0,2%. Un trend simile anche in Ticino.

24.2.2017, 08:362017-02-24 08:36:03
@laRegione

Raiffeisen, utile in calo, ma comunque il terzo più alto della storia

Risultato in calo per Raiffeisen lo scorso anno: il numero tre del settore bancario in Svizzera ha chiuso il 2016 con un utile netto di 754,...

Risultato in calo per Raiffeisen lo scorso anno: il numero tre del settore bancario in Svizzera ha chiuso il 2016 con un utile netto di 754,1 milioni di franchi, pari a una flessione del 6,6%. In diminuzione anche il patrimonio gestito, ridottosi del 2,9% a 202,8 miliardi. In una nota, la banca ricorda che malgrado sia in calo, l’utile registrato rimane comunque il terzo più elevato nella sua storia. Raiffeisen definisce il risultato dell’esercizio 2016 "soddisfacente", anche perché è stata osservata una crescita in tutte le voci di ricavo. Quelli d’esercizio sono così aumentati del 2,7% a 3,1 miliardi.

23.2.2017, 17:572017-02-23 17:57:43
@laRegione

Ubs sente odore di 'deregulation' e spinge per allentare il 'too big, to fail'

Il presidente del consiglio d’amministrazione di Ubs Axel Weber auspica un allentamento delle disposizioni 'too big to fail' per le...

Il presidente del consiglio d’amministrazione di Ubs Axel Weber auspica un allentamento delle disposizioni 'too big to fail' per le banche. A suo avviso, i tempi volgono verso una deregolamentazione.

Weber si è espresso in un’intervista alla rivista economica 'Bilanz'. “Negli Stati Uniti e nella Gran Bretagna si va verso un ritorno a regole meno rigide”, ha affermato.

La regolamentazione bancaria era stata rafforzata su scala mondiale dopo la crisi finanziaria, per evitare che si dovesse di nuovo ricorrere in futuro a soldi pubblici per salvare i maggiori istituti di credito.

Il presidente del numero uno elvetico del settore rileva che la commissione Brunetti, incaricata di elaborare una strategia per il rafforzamento della piazza finanziaria svizzera, fa notare che bisogna costantemente esaminare l’evoluzione della situazione a livello internazionale.

23.2.2017, 17:162017-02-23 17:16:34
@laRegione

Swiss non collegherà Istanbul

Swiss non tornerà a proporre un collegamento verso Istanbul in estate. La compagnia aerea controllata da Lufthansa prevedeva di reintegrare la capitale turca fra le proprie destinazioni...

Swiss non tornerà a proporre un collegamento verso Istanbul in estate. La compagnia aerea controllata da Lufthansa prevedeva di reintegrare la capitale turca fra le proprie destinazioni, ma ha infine deciso di rinunciare, ha indicato all’ats un suo portavoce.

La metropoli sul Bosforo non figura fra le offerte dell’orario estivo rese note oggi. Lo scorso luglio, dopo gli attacchi terroristici e il tentativo di golpe fallito, Swiss aveva interrotto i suoi voli in direzione di Istanbul per l’inverno 2016/17. Un ritorno futuro in questo scalo non è tuttavia da escludere.

Secondo la compagnia aerea, questa decisione è dovuta alla diminuzione della domanda e al peggioramento della situazione in materia di sicurezza. A ciò si aggiunge la concorrenza della Turkish Airlines, in forte crescita.

Tra le novità dell’orario estivo, è stato annunciato un incremento delle mete raggiungibili dall’aeroporto Cointrin di Ginevra, fra cui figurano le isole greche o il Portogallo. Da Zurigo sono previsti nuovi collegamenti con Norvegia, Irlanda, Germania, Corsica e Serbia.

23.2.2017, 17:122017-02-23 17:12:46
@laRegione

Bike World, la catena di Migros specializzata nelle due ruote

Migros lancerà una nuova catena di negozi specializzati nelle due ruote. All’inizio di marzo Bike World aprirà il primo negozio a Volketswil (Zurigo...

Migros lancerà una nuova catena di negozi specializzati nelle due ruote. All’inizio di marzo Bike World aprirà il primo negozio a Volketswil (Zurigo), cui ne seguiranno uno a Muri (Berna) e un altro a Winterthur.
Gli appassionati vi troveranno biciclette di varie marche, articoli tessili, accessori e ricambi, ma anche una officina per effettuare le riparazioni. Migros spera di espandersi con questo nuovo formato commerciale in tutta la Svizzera nei prossimi cinque anni, conclude la nota.

23.2.2017, 16:542017-02-23 16:54:53
@laRegione

Sospetti di riciclaggio per Lombard Odier, la Procura federale indaga

Il Ministero pubblico della Confederazione (Mpc) ha aperto un’inchiesta contro la banca privata ginevrina Lombard Odier, contro un ex...

Il Ministero pubblico della Confederazione (Mpc) ha aperto un’inchiesta contro la banca privata ginevrina Lombard Odier, contro un ex impiegato dell’istituto e contro ignoti. Il caso è legato a sospetto riciclaggio di denaro imputato a Gulnara Karimova, figlia maggiore dell’ex presidente uzbeko Islam Karimov.

L’inchiesta è stata aperta lo scorso 14 dicembre, hanno affermato oggi le autorità confermando informazioni apparse su "Bilanz". Il procedimento è stato avviato in seguito a elementi emersi durante l’indagine uzbeka.

La procura sospetta carenze nell’organizzazione interna della banca, a causa delle quali non è stato possibile impedire dei reati. Le autorità ricordano comunque che si parte da principio di non colpevolezza.

L’inchiesta originaria era stata avviata nel luglio 2012 contro quattro cittadini uzbeki che intrattenevano legami personali e d’affari con la figlia del presidente Islam Karimov, ex rappresentante permanente dell’Uzbekistan presso le Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali a Ginevra.

Nell’autunno 2013 il Mpc aveva aperto un procedimento anche contro la stessa Gulnara Karimova. La giustizia elvetica ha inoltre provveduto a sequestrare oltre 800 milioni di franchi presenti in Svizzera.

23.2.2017, 08:242017-02-23 08:24:37
@laRegione

Buon 2016 per Implenia: l'utile cresce del 24%

Implenia, il più grande gruppo svizzero attivo nel settore della costruzione, lo scorso anno ha realizzato un utile netto consolidato di 64,4 milioni di franchi, in...

Implenia, il più grande gruppo svizzero attivo nel settore della costruzione, lo scorso anno ha realizzato un utile netto consolidato di 64,4 milioni di franchi, in crescita del 23,9% rispetto al 2015.

Il fatturato consolidato ha fatto segnare un lieve calo dello 0,6% a 3,27 miliardi di franchi, indica una nota del gruppo zurighese pubblicata oggi. L’utile operativo si è fissato a 97,9 milioni di franchi, in aumento del 22,5%.

I segmenti Sviluppo, Svizzera e Infrastruttura hanno registrato risultati "eccellenti", mentre l’attività internazionale è appesantita dalla situazione in Norvegia.

Date le consistenti commesse, pari a circa 5,2 miliardi di franchi alla fine di dicembre, Implenia guarda con fiducia all’esercizio in corso e agli anni successivi.

23.2.2017, 08:212017-02-23 08:21:01
@laRegione

Utile in calo per Swiss Re: a 'pesare' sono le catastrofi naturali

Nel 2016 Swiss Re ha fatto segnare un utile netto in calo del 22% su base annua, a 3,6 miliardi di dollari (la medesima somma in franchi).

...

Nel 2016 Swiss Re ha fatto segnare un utile netto in calo del 22% su base annua, a 3,6 miliardi di dollari (la medesima somma in franchi).

Il riassicuratore zurighese spiega il risultato essenzialmente con un aumento dei danni dovuti a catastrofi naturali, indica una nota diramato stamani dal gruppo. I premi e gli onorari hanno invece registrato una progressione del 10%, raggiungendo 33,2 miliardi di dollari. Il combined ratio, ossia il rapporto tra i costi dei sinistri e altre spese rispetto ai premi, è nettamente peggiorato, di 7,8 punti percentuali, al 94,8%.

Swiss Re considera i risultati buoni. Tutte le unità e gli investimenti a forte rendimento hanno contribuito all’evoluzione. "Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo e lo abbiamo persino superato", afferma il Ceo Christian Mumenthaler citato nel comunicato.

22.2.2017, 11:582017-02-22 11:58:56
@laRegione

Banche ticinesi, persi quasi 300 posti di lavoro

Quarantacinque banche, quattro in meno rispetto a inizio anno, con 6.782 dipendenti, vale a dire 296 unità in meno. È il bilancio 2016 presentato dall'Associazione...

Quarantacinque banche, quattro in meno rispetto a inizio anno, con 6.782 dipendenti, vale a dire 296 unità in meno. È il bilancio 2016 presentato dall'Associazione delle banche ticinesi (Abt) in una nota stampa. Negli ultimi dieci anni, si aggiunge, l'occupazione nel settore bancario ha vissuto profondi cambiamenti dati dall'innovazione tecnologica e relativi processi di lavoro; la crisi finanziaria internazionale, le incertenze collegate agli accordi internazionali e la pressione sul segreto bancario, ma anche “la continua erosione dei volumi e della redditività” si precisa nella nota, nonché la concentrazione sul ‘core business’ e l'esternalizzazione dei servizi bancari.

22.2.2017, 09:042017-02-22 09:04:48
@laRegione

Galenica acquista il marchio Merfen. E valuta il ritorno di Vita-Merfen

Il gruppo farmaceutico Galenica acquisisce i tradizionali marchi Merfen e Vita-Merfen dalla Gsk Consumer Healthcare. La società valuta il...

Il gruppo farmaceutico Galenica acquisisce i tradizionali marchi Merfen e Vita-Merfen dalla Gsk Consumer Healthcare. La società valuta il ritorno alla produzione della pomata Vita-Merfen, interrotta nel 2014.

Per la precisione, i diritti per l’utilizzo dei due marchi sono stati acquisiti dalla Vifor Consumer Health, filiale di Galenica, si legge in un comunicato odierno. I dettagli dell’operazione non sono stati resi noti, segnala l'Ats.

Per il mercato della cura e disinfezione della ferite si stima un potenziale di oltre 50 milioni di franchi, scrive Galenica. Merfen gode in Svizzera di grande fama, e potrebbe arrivare a una quota di mercato del 40%.

Per quel che riguarda Vita-Merfen, la produzione era stata interrotta da Novartis per problemi con i fornitori. La mancanza di questo prodotto, secondo Galenica, ha lasciato un grande vuoto nelle farmacie. Per questo motivo verrà valutato il ritorno alla produzione.

22.2.2017, 08:062017-02-22 08:06:02
@laRegione

Abb 'derubata' in Corea del Sud. Sospettato il tesoriere, che avrebbe favorito la sottrazione di 100 milioni

Abb ha rilevato attività criminali presso la propria filiale in Sud Corea. Secondo una stima gli...

Abb ha rilevato attività criminali presso la propria filiale in Sud Corea. Secondo una stima gli episodi di appropriazione indebita hanno pesato sui bilanci 2016 per circa 100 milioni di dollari, annuncia la multinazionale tecnologica elvetica.

A causa delle indagini sul caso, Abb pubblicherà i risultati annuali il 16 marzo. Il tesoriere della filiale sudcoreana è sospettato di aver falsificato documenti e collaborato con terzi per appropriarsi di denaro della società, si legge in un comunicato odierno.

Il caso è emerso dopo che lo scorso 7 febbraio la persona in questione è scomparsa. Da allora sono in corso indagini in collaborazione con le autorità giudiziarie. L’azienda ha attivato misure per limitare i danni provocati dall’attività criminale.

21.2.2017, 14:412017-02-21 14:41:23
@laRegione

Il franco si indebolirà, parola di Ubs

Secondo gli economisti di Ubs, se la congiuntura europea continuasse a migliorare il franco svizzero dovrebbe attenuare la sua attrattiva nei riguardi dell’euro entro i...

Secondo gli economisti di Ubs, se la congiuntura europea continuasse a migliorare il franco svizzero dovrebbe attenuare la sua attrattiva nei riguardi dell’euro entro i prossimi 6-12 mesi e il cambio attestarsi tra 1,12 e 1,15 franchi per un euro.

Da gennaio il tasso di cambio tra le due monete è al di sotto di 1,07 franchi, mentre in autunno era di 1,10 rileva oggi Ubs in un comunicato. I dati pubblicati dalla Banca nazionale svizzera (Bns) mostrano inoltre che l’istituto di emissione è intervenuto dall’inizio del mese per impedire che la moneta elvetica si rafforzi ulteriormente.

Per schizzare il proprio scenario che prevede l’indebolimento del franco gli esperti Ubs si basano sull’ipotesi che la ripresa economica, già riscontrabile in tutti i paese dell’eurozona, prosegua.

Il miglioramento in questa regione sia degli affari che dell’inflazione e dell’occupazione, dovrebbe incitare la Banca centrale europea a ripensare la propria politica monetaria espansionistica, si legge ancora nell’analisi del numero uno bancario elvetico.

Le previsioni si basano anche su una sconfitta dei partiti populisti e anti-europei alle prossime elezioni in Olanda, Francia e Germania. Gli esperti Ubs non si attendono un arrivo di Marine Le Pen alla presidenza francese a maggio, la qual cosa dovrebbe rafforzare l’euro.

Oggi il cambio del franco è stabilizzato a 1,0641 per un euro, dopo aver raggiunto in mattinata 1,0632, il livello più forte in otto mesi. Nei riguardi del dollari la moneta elvetica è a 1,0092 per un dollaro.

21.2.2017, 14:022017-02-21 14:02:40
@laRegione

Reputazione in crescita per Amazon, crollo per Samsung

Amazon si conferma azienda leader per reputazione in una classifica, quella stilata da Harris Poll negli Stati Uniti, che vede Samsung precipitare in seguito...

Amazon si conferma azienda leader per reputazione in una classifica, quella stilata da Harris Poll negli Stati Uniti, che vede Samsung precipitare in seguito al fiasco del Galaxy Note 7, ritirato dal mercato perché a rischio esplosione. La casa sudcoreana scende al 49esimo posto nel 2017, dopo aver occupato il settimo nel 2016 e il terzo nel 2015.

La classifica di Harris Poll misura dal 1999 la reputazione delle imprese sulla base della percezione dei cittadini in merito a diversi aspetti tra cui la qualità e l’innovazione dei prodotti, la responsabilità sociale, la leadership, le performance finanziarie, il rispetto e la fiducia. I risultati continuano a incoronare Amazon, nella top ten per il nono anno consecutivo. Apple, seconda nel 2016, scende al quinto posto mentre Google, medaglia di bronzo l’anno scorso, scivola all’ottavo posto ed è davanti Tesla, al suo esordio tra le prime cento aziende.

Guardando alle altre compagnie tecnologiche, Netflix passa dal 24esimo al 18esimo posto, Microsoft si conferma al 20esima, eBay va dal 31esimo al 41esimo e Facebook dal 60esimo al 66esimo.

21.2.2017, 09:282017-02-21 09:28:14
@laRegione

La farmaceutica spinge al rialzo l'export di gennaio

Le esportazioni svizzere in gennaio sono aumentate del 5,3% a 18,1 miliardi di franchi. La crescita è dovuta unicamente ai prodotti chimici e farmaceutici,...

Le esportazioni svizzere in gennaio sono aumentate del 5,3% a 18,1 miliardi di franchi. La crescita è dovuta unicamente ai prodotti chimici e farmaceutici, annuncia oggi l’Amministrazione federale delle dogane. Le importazioni si sono invece ridotte dell’1,2%. La bilancia commerciale ha chiuso con un surplus mensile record di 4,7 miliardi di franchi.

20.2.2017, 11:312017-02-20 11:31:08
@laRegione

Debito greco insostenibile

Il debito della Grecia è fondamentalmente insostenibile e ora la soluzione migliore per il paese è firmare un nuovo accordo perché uno stallo metterebbe troppo a rischio l’economia. Lo ha...

Il debito della Grecia è fondamentalmente insostenibile e ora la soluzione migliore per il paese è firmare un nuovo accordo perché uno stallo metterebbe troppo a rischio l’economia. Lo ha detto l’ex ministro delle finanze greco, George Papaconstantinou in una intervista a Bloomberg Tv, aggiungendo che la Grecia non lascerà l’Eurozona ma avrà comunque bisogno di un quarto piano di salvataggio.
Pur caldeggiando la firma di un accordo tra Atene e i creditori internazionali, Papaconstantinou ha tuttavia definito "irragionevole" l’obiettivo di un surplus primario del 3,5%: è un obiettivo "raggiungibile – ha spiegato – ma avrebbe un costo enorme per l’economia che non avrà più spazio per crescere". Per questo, ha concluso, un obiettivo di avanzo primario "più basso sarebbe più conveniente per tutti".