Curiosità

Oggi, 15:192017-07-25 15:19:52
@laRegione

Venezia, altro tuffo da Rialto. Il sindaco: danno d'immagine

Un 42enne argentino si è tuffato la notte scorsa a Venezia, poco dopo mezzanotte, dal ponte di Rialto nelle acque del Canal Grande. Nemmeno il tempo di...

Un 42enne argentino si è tuffato la notte scorsa a Venezia, poco dopo mezzanotte, dal ponte di Rialto nelle acque del Canal Grande. Nemmeno il tempo di uscire dall'acqua ed è stato bloccato dai vigili veneziani che lo hanno identificato e denunciato.

L'ennesima esibizione di mancato rispetto verso la città lagunare a poche decine di ore dai tuffi dal ponte di Calatrava realizzati con tanto di riprese video, da un gruppo di sei ragazzi. L'episodio di questa notte ha fatto decidere la giunta comunale di inasprire le sanzioni per i trasgressori.

"D'ora in avanti chiederemo il danno d'immagine (...). Vediamo se toccandoli dal punto di vista patrimoniale si calmano", ha affermato il sindaco della città lagunare Luigi Brugnaro. (ansa)

Oggi, 11:362017-07-25 11:36:11
@laRegione

Festa nazionale? Non per gli animali

Il primo agosto non è festa per tutti: i botti dei fuochi di artificio possono provocare panico negli animali domestici e selvatici e causare incidenti, mette in guardia la...

Il primo agosto non è festa per tutti: i botti dei fuochi di artificio possono provocare panico negli animali domestici e selvatici e causare incidenti, mette in guardia la Protezione svizzera degli animali (PSA) in un comunicato. Per evitare il peggio bastano piccoli accorgimenti.

La PSA consiglia di tenere in casa gli animali domestici il giorno della festa nazionale, di non lasciarli soli, di chiudere finestre e tapparelle e di mettere in sottofondo un suono famigliare (radio, tv o musica). Consolare gli animali paurosi aumenta la loro insicurezza, meglio assicurarsi che abbiano un luogo tranquillo dove ritirarsi.

Anche le bestie da reddito, in particolare i cavalli, possono reagire alle detonazioni fuggendo con il rischio di ferirsi. I fuochi d'artificio quindi non dovrebbero mai essere accesi nei pressi di stalle o pascoli.

I falò invece possono rivelarsi letali per molti piccoli animali selvatici, come i ricci, che si nascondo nella catasta di legna pensando di aver trovato un luogo sicuro. La PSA consiglia quindi di preparare i piccoli falò il giorno stesso e di proteggere le grandi pile di legna preparate in anticipo con una barriera che impedisce l'accesso degli animali. (ats)

Ieri, 10:402017-07-24 10:40:00
Generoso Chiaradonna @laRegione

Lo shopping si fa online e dall'ufficio

Sempre più persone effettuano i loro acquisti in internet durante l’orario di lavoro: lo rivela un’analisi effettuata da Digitec Galaxus Sa, che si definisce il più grande...

Sempre più persone effettuano i loro acquisti in internet durante l’orario di lavoro: lo rivela un’analisi effettuata da Digitec Galaxus Sa, che si definisce il più grande commerciante online della Svizzera. L’azienda presume che durante le pause i dipendenti diano la preferenza allo shopping sul web invece che al caffè, alla sigaretta o alle chiacchiere con i colleghi. I due portali Digitec.ch e Galaxus.ch – si legge in un comunicato odierno – hanno analizzato il comportamento dei propri clienti fra metà luglio 2016 a metà luglio 2017: è emerso che la popolazione svizzera effettua acquisti online soprattutto durante gli orari lavorativi, dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 18. L’attività aumenta considerevolmente dalle 11 alle 12 e dalle 16 alle 17, cioè poco prima della pausa pranzo e poco prima della fine della giornata lavorativa. L’analisi mostra pure che gli svizzeri comprano di più sul web durante i giorni lavorativi che nel fine settimana. Il giorno più gettonato sembra essere il lunedì, che raccoglie il 18% degli acquisti. Di sabato invece i clienti di Digitec e Galaxus effettuano meno del 10% della spesa. Lo shopping online dei lavoratori pesa sui costi del datore di lavoro? Non possiamo escluderlo, affermano gli estensori dell’indagine. "Ma partiamo dal presupposto che la maggior parte dei lavoratori quando effettua acquisti online lo fa segnando le proprie pause in maniera corretta. Lo shopping online dei lavoratori svizzeri pare così aver sradicato la pausa caffè, quella delle chiacchiere, della sigaretta, dei social media o della pianificazione delle ferie".

22.7.2017, 07:302017-07-22 07:30:33
@laRegione

La Coppa  Cobram diventa realtà, a Firenze la prima del Memorial Ragionier Ugo Fantozzi

La mitica Coppa Cobram, momento clou di ‘Fantozzi contro tutti’, va in scena a Firenze: a poche settimane dalla...

La mitica Coppa Cobram, momento clou di ‘Fantozzi contro tutti’, va in scena a Firenze: a poche settimane dalla scomparsa del geniale Paolo Villaggio, nel capoluogo toscano si disputerà, domenica 30 luglio, la prima edizione della “temutissima” gara ciclistica, con il nome di ‘Memorial ragionier Ugo Fantozzi’.

La corsa speciale, con tanto di abbigliamento a tema (ai partecipanti sarà richiesto di presentarsi in abiti originali, imitando i personaggi del film), si svolgerà in città su un percorso di circa 12 km, cercando di ricalcare il più possibile il tracciato originale ideato da Villaggio per il terzo capitolo della saga del suo più fortunato personaggio.

Tra gli altri riferimenti alla leggendaria pellicola, ci sarà anche la ‘bomba’ (nel film, il mix di droghe che consente a Fantozzi di andare velocissimo vincendo la competizione), e verrà allestita pure la Trattoria al Curvone, con tanto di ospiti dell’alta ‘aristocrazia borghese’ e la presenza della contessa Serbelloni Vien dal Mare.

Al termine, per tutti i ciclisti è prevista una cena con immancabile menù citazionista: frittatona di cipolle, spaghetti alla Montecristo, polpette di Bavaria del dottor Birkenmayer, contorno di piselloni alla mandrillo, pastrocchio di cioccolato e birrone gelato. A seguire, ovviamente, proiezione di ‘Fantozzi contro tutti’.

21.7.2017, 11:532017-07-21 11:53:20
@laRegione

Sono passati 28 anni e i baffi di Salvador Dalì indicano ancora le 10 e 10

A 28 anni dalla morte, i celebri baffi di Salvador Dalì sono intatti e, dopo che è stato imbalsamato, anche il resto del corpo resta...

A 28 anni dalla morte, i celebri baffi di Salvador Dalì sono intatti e, dopo che è stato imbalsamato, anche il resto del corpo resta in notevole stato di conservazione. Lo ha raccontato il medico legale Narcis Bardalet dopo l’esumazione questa notte del maestro del surrealismo. “I baffi indicano sempre le ore 10 e 10 come desiderava lui. È un miracolo”, ha rivelato Bardalet, che nel 1989 aveva imbalsamato Dalì, alla radio catalana RAC1. “I suoi baffi sopravviveranno nei secoli”, ha aggiunto. I medici legali incaricati di prelevare campioni di tessuti del cadavere del pittore poco prima della mezzanotte hanno estratto dal corpo unghie, capelli e due ossa. Saranno inviati all’Istituto Tossicologico Nazionale di Madrid per il sequenziamento del dna e per il confronto con quello di Pilar Abel, 61 anni, la donna che afferma di essere sua figlia naturale. Dopo gli esami la tomba sarà riaperta per “ricomporre il cadavere nella sua intergrità”, ha indicato la Fondazione Gala-Dalì. Ai pochi presenti alla esumazione, fra cui Bardalet, è stato chiesto di consegnare i cellulari per evitare foto del corpo del pittore. Se sarà riconosciuta la paternità di Dalì, Abel avrà diritto al 25% della eredità del maestro, che prima della morte, non avendo figli, aveva lasciato tutto allo stato spagnolo designando la Fondazione Gala-Dali quale amministratore. Se invece il confronto dei dna sarà negativo la Fondazione ha già reso noto che chiederà a Abel di pagare danni e spese provocati dalla sua richiesta in paternità e in particolare dall’esumazione.

21.7.2017, 07:312017-07-21 07:31:30
@laRegione

La first lady giapponese non parla inglese. Solo con Trump o con tutti?

Nella lunga intervista concessa al New York Times, Donald Trump parla tra le altre cose della cena dei leader al G20 in Germania...

Nella lunga intervista concessa al New York Times, Donald Trump parla tra le altre cose della cena dei leader al G20 in Germania raccontando che era seduto accanto alla first lady giapponese, Akie Abe, la quale – dice – però non parla inglese, “nemmeno 'hello'”. Però poi spunta un video in cui la signora Abe invece parla in inglese in una occasione ufficiale. Legge, ma se la cava. E allora monta (e circola rapidamente in rete, naturalmente) il sospetto che ad Amburgo, seduta a cena accanto a Trump per un’ora e mezza, la moglie del premier giapponese Shinzo Abe abbia preferito non proferire parola. I più maligni sostengono che così facendo abbia snobbato il presidente Usa, altri ipotizzano una scelta di 'opportunità diplomatica' per non dire nulla di più del dovuto. Così il mistero si infittisce al punto che il Washington Post decide di sguinzagliare i suoi reporter per chiedere a giornalisti giapponesi, esperti del Sol Levante presso i Think Tank della capitale e circoli diplomatici, informazioni sul livello dell’inglese parlato dalla signora Abe. Alla fine però nemmeno loro sembrano essere giunti a una conclusione definitiva, se non verificare che in effetti nelle sue visite in Usa la moglie del premier giapponese ha fatto quasi sempre uso di un traduttore.

https://twitter.com/washingtonpost/status/888246950746873856 

20.7.2017, 15:162017-07-20 15:16:30
@laRegione

Un giugno tropicale

A livello svizzero è stato registrato il secondo mese di giugno più caldo dall’inizio delle misurazioni sistematiche nel 1864. La conferma è giunta oggi, giovedì, dall'Ufficio di statistica. Sull’...

A livello svizzero è stato registrato il secondo mese di giugno più caldo dall’inizio delle misurazioni sistematiche nel 1864. La conferma è giunta oggi, giovedì, dall'Ufficio di statistica. Sull’insieme del paese la temperatura mensile ha superato di 3,3 °C la norma 1981-2010. Il periodo canicolare del 19-24 giugno non rappresenta, per contro, un primato. All’apice del caldo, in alcune località sono però state registrate le notti più calde dall’inizio del rilevamento automatico dei parametri meteorologici nel 1981. Come conclusione del mese, il Ticino è stato toccato da piogge torrenziali con scoscendimenti e alluvioni.

20.7.2017, 09:252017-07-20 09:25:57
@laRegione

In montagna con i cani San Bernardo

A sud delle Alpi è la prima volta che capita. Domenica 30 luglio a Cardada Cimetta, sopra Locarno, si dedicherà una giornata ai cani San Bernardo. L'idea è venuta alla Fondazione...

A sud delle Alpi è la prima volta che capita. Domenica 30 luglio a Cardada Cimetta, sopra Locarno, si dedicherà una giornata ai cani San Bernardo. L'idea è venuta alla Fondazione Barry di Martigny, che da 12 anni si sta impegnando per garantire un futuro alla razza svizzera più famosa al mondo. Nell'iniziativa ha trovato degli alleati nell’Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli, nella Cardada Impianti Turistici e nella Pro Cardada. La manifestazione promette una passeggiata con i Barry, un concerto della formazione 'I Corni da Loson', specialità gastronomiche lungo il sentiero e una dimostrazione dell’attività con i San Bernardo.

19.7.2017, 17:302017-07-19 17:30:08
@laRegione

Amore in auto, 10mila euro di multa

L'amore in auto può costare caro, di certo in Italia. Una coppia è stata multata per 10mila euro da agenti della Polizia Stradale che l’ha sorpresa a fare sesso vicino lo svincolo...

L'amore in auto può costare caro, di certo in Italia. Una coppia è stata multata per 10mila euro da agenti della Polizia Stradale che l’ha sorpresa a fare sesso vicino lo svincolo di Partinico lungo l’autostrada Palermo-Mazara del Vallo.

I due agli agenti hanno detto di non sapere che fosse proibito, giustificazione che hanno fatto trascrivere sul verbale. “Il reato è stato depenalizzato, ma c’è una ammenda che deve essere pagata”, spiega la polizia stradale. Chiunque si trovi a transitare in autostrada, in caso di desiderio improvviso, si regoli come meglio crede.

18.7.2017, 18:162017-07-18 18:16:53
@laRegione

La 10 di Totti spedita nello spazio

Forse non verrà ritirata, alimentando i sogni di altri milioni di bambini innamorati del calcio, di certo la maglia numero 10 di Francesco Totti dovrebbe essere presto spedita in...

Forse non verrà ritirata, alimentando i sogni di altri milioni di bambini innamorati del calcio, di certo la maglia numero 10 di Francesco Totti dovrebbe essere presto spedita in orbita.

«Dopo il pallone in Curva, che ne dite della maglia numero 10 nello spazio?». Tramite il proprio account Twitter la Roma ha lanciato la sfida all'azienda aerospaziale Avio, che ha la propria sede operativa principale proprio vicino la Capitale, a Colleferro. Sfida alimentata anche da Francesco Totti che, sempre via social, ha scritto «Ok, io ci sto!».

E il lancio sarà effettuato appunto dalla Avio come confermato sempre su Twitter da un cinguettio dell'azienda: «E se ci pensassimo noi?».

18.7.2017, 13:182017-07-18 13:18:24
@laRegione

I capricci... reali del principino George, 'sua timidezza reale'

Smorfie assai poco regali, capricci, rimproveri da papà William sotto l’occhio dei teleobiettivi: brutta figura a Varsavia, in apertura della...

Smorfie assai poco regali, capricci, rimproveri da papà William sotto l’occhio dei teleobiettivi: brutta figura a Varsavia, in apertura della visita dei duchi di Cambridge in Polonia e Germania, per il principino George, terzo in linea di successione al trono britannico, ma per ora recalcitrante al protocollo. Il siparietto non è passato ovviamente inosservato sulla stampa del Regno, sulle cui prime pagine i malumori di George, nel momento clou dell’accoglienza ufficiale vengono immortalati in particolare da un’immagine. Quella nella quale il piccolo Windsor, 4 anni, camicia a scacchi, pantaloncini corti e scarpe di vernice nera, viene sorpreso a fare ritroso le boccucce mentre William, piegato verso di lui, lo richiama a comportarsi bene. I tabloid non esitano a ribattezzarlo 'Sua Timidezza Reale' e a rigirare il coltello nella piaga mettendo in evidenza l’atteggiamento ben altrimenti 'disinvolto' della piccola Charlotte: tranquilla e con un accenno di sorriso, nel suo vestitino rosso e bianco, in braccio a mamma Kate.

18.7.2017, 13:162017-07-18 13:16:55
@laRegione

'Grazie Andrea', firmato Papa Francesco

“Caro Andrea, è stato bello ricevere la tua lettera e sapere della tua ricca avventura vissuta con l'Unitalsi insieme al pellegrinaggio della gioia a Loreto per i bambini....

“Caro Andrea, è stato bello ricevere la tua lettera e sapere della tua ricca avventura vissuta con l'Unitalsi insieme al pellegrinaggio della gioia a Loreto per i bambini. Qualcuno mi ha anche detto che prima di mandare la lettera l'hai letta a tutti i tuoi amici e, quando hai chiesto loro se erano contenti se me la inviavi, hanno applaudito con forza! Grazie allora a te per le belle parole e grazie a tutti i tuoi amici di Loreto. Grazie anche per la foto di gruppo che mi hai mandato dove ho potuto vedere che siete tanti e bellissimi! Mentre guardavo ogni volto nella foto, ho pregato la Madonna di Loreto per voi e vi ho benedetto di cuore insieme ai vostri genitori, ai volontari, ai sacerdoti e ai responsabili dell'Unitalsi”.

Papa Francesco ha risposto così alla lettera che gli era pervenuta da Andrea, cui la mamma aveva fatto dono, per la prima comunione, di un pellegrinaggio con l'Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali). E il piccolo, a nome di tutti i bambini disabili partecipanti al Pellegrinaggio della Gioia, aveva voluto scrivere al Papa per raccontarglielo. “Caro Papa Francesco, mi chiamo Andrea, ho 9 anni e abito a Latina, ho ricevuto Gesù per la prima volta domenica 4 giugno. Mamma ha pensato per regalo di farmi partecipare insieme a mia sorella Gaia al pellegrinaggio dei bambini malati organizzato dall'Unitalsi sezione Romana Laziale. Siamo più di 130 bambini e molti sono malati, altri in sedia a rotelle ed altri sono soli ed accompagnati da alcune suore. Io gioco e parlo con tutti ed ho imparato tante cose. Qui don Gianni ogni giorno ci fa pregare per te ed allora ho pensato di fartelo sapere. Ieri abbiamo fatto la foto tutti insieme. Ho pensato di mandartene una per regalo: così ci vedi tutti, anche se ci sono dei bambini che non si potevano fotografare. Però noi ci conosciamo e ti diciamo che ti vogliamo bene. Ti posso chiedere due cose? Alla fine della messa ci danno sempre la benedizione. Ti posso chiedere di benedirci mentre ci guardi in foto per essere domani bravi come te? E, se puoi, perché l'anno prossimo non vieni anche tu a Loreto? Mi hanno già detto che lo stesso pellegrinaggio dei bambini a Loreto si rifarà il prossimo anno a giugno... sai che bello che sarebbe! Ora ti lascio e se potessi ti abbraccerei come faccio con mamma e papà”. “Grazie per l'invito che mi hai fatto a venire in pellegrinaggio con voi – si legge ancora nella risposta del Pontefice – stare con i bambini per me è la gioia più grande. Un proverbio dice: 'mai dire mai!' e quindi affidiamo tra le mani della Provvidenza questo sogno”.

18.7.2017, 11:092017-07-18 11:09:09
@laRegione

Avvistato a San Gallo un raro esemplare di sciacallo dorato

Lo scorso 13 luglio un ornitologo ha avvistato nella regione del fiume Linth, nel canton San Gallo, un animale simile a un lupo che non ha riconosciuto....

Lo scorso 13 luglio un ornitologo ha avvistato nella regione del fiume Linth, nel canton San Gallo, un animale simile a un lupo che non ha riconosciuto. Si è poi scoperto che si trattava di un raro sciacallo dorato, avvistato per la prima volta in Svizzera nel 2011. La notizia è stata data oggi dalle autorità sangallesi. Il timido animale, simile a un lupo ma più piccolo, viene avvistato raramente. L’ultimo esemplare era stato visto nel marzo 2016 nel canton Svitto, dove però era stato abbattuto poiché gravemente malato e sofferente. Lo sciacallo dorato ha un comportamento analogo a quello della volpe e mangia prevalentemente piccoli animali. In Svizzera è un animale protetto.

18.7.2017, 08:442017-07-18 08:44:57
@laRegione

La colazione abbondante? Fa dimagrire

Una colazione abbondante, consumata come pasto principale della giornata, aiuta negli anni a dimagrire o mantenere il peso. A rafforzare l’indicazione già nota è un ampio studio...

Una colazione abbondante, consumata come pasto principale della giornata, aiuta negli anni a dimagrire o mantenere il peso. A rafforzare l’indicazione già nota è un ampio studio pubblicato sul ‘Journal of Nutrition’, che ha preso in esame le abitudini di ben 50’660 persone dai 30 anni in su, seguite in media per 7 anni nel corso della loro vita. I ricercatori della School of Public Health di Loma Linda, in California, hanno osservato nel loro studio che le persone che hanno mangiato regolarmente solo uno o due pasti al giorno hanno avuto una diminuzione dell’Indice di massa corporea (Imc). Al contrario, coloro che hanno mangiato più di tre pasti al giorno tendevano a ingrassare, e più pasti consumavano, comprese le merende, maggiore era il guadagno di peso. Le persone che facevano colazione regolarmente tendevano a perdere peso più di quelle che la saltavano. Ancora più importante, i partecipanti il cui pasto più grande della giornata era la prima colazione hanno registrato una forte diminuzione dell’Imc, a differenza di coloro che hanno fatto di pranzo o cena il loro pasto principale. Inoltre, saltare la cena contribuiva alla perdita di peso, così come lasciar passare 5 o 6 ore tra colazione e pranzo, astenendosi da snack.

17.7.2017, 21:232017-07-17 21:23:41
@laRegione

Zaccardo, l'ex campione del mondo di calcio che cerca squadra con un annuncio su Linkedin

«Ho rescisso il contratto che mi legava al Vicenza fino a giugno 2018... Attualmente sono un calciatore svincolato......

«Ho rescisso il contratto che mi legava al Vicenza fino a giugno 2018... Attualmente sono un calciatore svincolato... Sto ancora bene fisicamente, potrei giocare ancora due anni a livelli alti... Chi mi prenderà, secondo me, fa un affare... Calciatore serio professionale e forte..!!!».

Questo non è l'annuncio di un calciatore qualsiasi che cerca di sbarcare il lunario, ma di un campione del mondo. Con questo annuncio su Linkedin, infatti, Cristian Zaccardo si offre a una nuova squadra. Un modo singolare per ambire a un ingaggio, al quale evidentemente punta l'ex difensore di Bologna, Parma, Palermo, Wolfsburg e Nazionale azzurra: nel 2006, a Berlino, Zaccardo divenne campione del mondo con la squadra guidata da Marcello Lippi.

Sul portale di impiego per lo sviluppo gratuito dei rapporti professionali, per autopromuoversi, Zaccardo ha pubblicato il proprio curriculum, dove spiccano le 381 presenze in Serie A, condite da 22 gol.

17.7.2017, 13:422017-07-17 13:42:27
@laRegione

Palma di Maiorca non vuole più 'turismo spazzatura' dalla Germania

Basta “turismo spazzatura” dalla Germania: così si è espresso il sindaco di Palma di Maiorca Antoni Noguera, dopo l’ennesimo incidente che ha...

Basta “turismo spazzatura” dalla Germania: così si è espresso il sindaco di Palma di Maiorca Antoni Noguera, dopo l’ennesimo incidente che ha visto protagonisti la settimana scorsa in una rissa sulla spiaggia diversi neo-nazisti tedeschi dal cranio rasato.

Noguera, riferisce la stampa spagnola, ha scritto al console tedesco nelle Baleari chiedendo che Berlino smetta di mandare i suoi “turisti spazzatura”. Il problema dell’invasione delle Baleari da parte di un turismo low cost di massa suscita crescenti reazioni di rigetto da parte della popolazione locale. Questo contribuisce a creare, secondo il sindaco, “stereotipi e una germanofobia preoccupante”.

“La spazzatura che ci stanno mandano non è gradevole” ha protestato Noguera, “è una piccola parte del turismo, però chiediamo ai paesi di provenienza un poco di responsabilità”.

Alcune zone di Maiorca, ma anche diverse località turistiche della Catalogna e di altre parti della costa spagnola, subiscono il fenomeno del “turismo de borrachera”" (turismo della sbronza) proveniente soprattutto da Germania e Regno Unito.

17.7.2017, 12:582017-07-17 12:58:44
@laRegione

Per diventare un maschio alfa basta stimolare neuroni nel cervello

Maschi alfa si diventa: ad 'accendersi' è un circuito specifico nel cervello, secondo uno studio dello Shanghai Institutes for Biological...

Maschi alfa si diventa: ad 'accendersi' è un circuito specifico nel cervello, secondo uno studio dello Shanghai Institutes for Biological Sciences della Chinese Academy of Sciences, pubblicato su Science.

Gli studiosi hanno preso in esame dei topi, per capire il ruolo della corteccia prefrontale dorsomediale, che risultava già implicata nella dominanza sociale. Esemplari maschi sono stati inseriti in un tubo e dovevano affrontarsi a vicenda. I ricercatori hanno registrato quanto fossero impegnati a tenere atteggiamenti, come iniziare a spingere, resistere, ritirarsi o fermarsi. È stato così individuato un particolare sottoinsieme di neuroni nella corteccia prefrontale dorsomediale, che diventavano più attivi durante i comportamenti dominanti.

Successivamente questo sottogruppo di neuroni è stato inibito con un farmaco, e nel giro di poche ore i roditori risultavano meno impegnati in comportamenti come spinte, che denotavano dominanza, e più nei ritiri. Stimolando invece i neuroni, nel 90% dei casi i roditori vincevano su chi prima li aveva dominati. L’effetto durava anche il giorno successivo.

17.7.2017, 11:082017-07-17 11:08:02
@laRegione

La Cina censura Winnie the Pooh

La scure della censura cinese cala su Winnie the Pooh per presunti riferimenti derisori al presidente della Cina Xi Jinping. Lo scrive il Financial Times spiegando che nelle ultime ore...

La scure della censura cinese cala su Winnie the Pooh per presunti riferimenti derisori al presidente della Cina Xi Jinping. Lo scrive il Financial Times spiegando che nelle ultime ore i post che citavano il nome cinese del celebre orso dei cartoni animati sono stati censurati su Sina Weibo, la piattaforma della ChinaTwitter, durante il fine settimana, mentre una serie di immagini animate con l'orsetto è stata rimossa dall'applicazione sociale WeChat. Nessuna spiegazione ufficiale è stata data da Pechino ma gli osservatori – spiega il Ft – suggeriscono che la mossa è legata a un precedente collegamento tra il presidente cinese e Winnie the Pooh: una foto del 2013 del presidente a passeggio con Barack Obama era stata infatti messa in combinazione con un immagine di Winnie the Pooh e del suo amichetto Tigger.

17.7.2017, 08:382017-07-17 08:38:27
@laRegione

Roma, quando la chiesa chiude per ferie

Chiusa per ferie: l’avviso è in bella vista sulla porta di una chiesa al centro di Roma che ha deciso di chiudere i battenti per oltre due mesi. Quasi come le vacanze...

Chiusa per ferie: l’avviso è in bella vista sulla porta di una chiesa al centro di Roma che ha deciso di chiudere i battenti per oltre due mesi. Quasi come le vacanze scolastiche. Accade a due passi da piazza Farnese e Campo de’ Fiori, nella chiesa di Santa Caterina della Rota, affidata all’Arciconfraternita di Sant’ Anna dei Palafrenieri.

Sull’antico portone è stato affisso un cartello che riporta questo avviso: “Estate 2017. La chiesa resta chiusa dal 10 luglio fino al 16 settembre. Le attività pastorali ricominciano nella domenica 17 settembre con la messa alle 11.30”.

17.7.2017, 07:592017-07-17 07:59:45
@laRegione

Il cantante Aaron Carter arrestato in Georgia

Il cantante Aaron Carter è stato arrestato in Georgia (Usa) insieme alla sua fidanzata Madison Parker e accusato di guida in stato di ebbrezza e possesso di marijuana....

Il cantante Aaron Carter è stato arrestato in Georgia (Usa) insieme alla sua fidanzata Madison Parker e accusato di guida in stato di ebbrezza e possesso di marijuana. Lo riferiscono le autorità locali. Il 29enne Carter è stato fermato ieri lungo un’autostrada a Cornelia, 130 chilometri a nord-est di Atlanta. In serata si sarebbe dovuto esibire a Kansas City, in Missouri. Aaron è il fratello minore di Nick Carter dei Backstreet Boys.