Bellinzonese

Ieri, 18:442017-02-27 18:44:38
Katiuscia Cidali @laRegione

Bellinzona, non si placa la polemica sui posteggi del San Giovanni

«Ho quasi 80 anni, ma piuttosto di pagare quella multa vado in prigione». La polemica nei confronti della gestione dei posteggi, all’autosilo...

«Ho quasi 80 anni, ma piuttosto di pagare quella multa vado in prigione». La polemica nei confronti della gestione dei posteggi, all’autosilo dell’ospedale San Giovanni di Bellinzona, non si placa. Dopo la segnalazione di un paziente oncologico, di cui abbiamo riferito nell’edizione di oggi, questa volta lo sfogo è di una 79enne. La donna, che era appena stata operata all’anca e faceva fatica a camminare, aveva chiesto il permesso all’ufficio di accettazione clienti di posteggiare fuori posteggio, dove non dava fastidio, accanto agli stalli destinati agli invalidi, che però erano occupati. Permesso che le era stato accordato verbalmente. Al suo ritorno però la multa era sul parabrezza. Chiedendo spiegazioni le era stato detto che l’ausiliario era stato avvisato. La signora aveva quindi scritto una lettera alla Sezione della circolazione con le sue motivazioni, ma invano. «Settimana scorsa ho ricevuto una raccomandata: se non pago entro un mese devo scontare una pena detentiva», ci dice.

Rammarico anche da parte del paziente oncologico di cui abbiamo riferito oggi sul giornale, il quale, molto deluso dalle motivazioni del direttore dell’ospedale Sandro Foiada, ribadisce di non voler pagare la multa. «È sconcertante questa insensibilità verso i pazienti gravemente malati», afferma, conscio che anche a lui spetterà un giorno di carcere. «Questa situazione è inaccettabile, non abbiamo più le energie per affrontare anche questo», conclude.

Ieri, 17:132017-02-27 17:13:13
@laRegione

Rabadan: festa con i Dirty Dolls

Famiglie e i bambini protagoniste della quinta giornata del Carnevale Rabadan, Dalle 14 di oggi nel capannone riscaldato di Piazza del Sole ha preso vita la città dei bimbi, con...

Famiglie e i bambini protagoniste della quinta giornata del Carnevale Rabadan, Dalle 14 di oggi nel capannone riscaldato di Piazza del Sole ha preso vita la città dei bimbi, con animazione, giochi, merenda offerta e tanto altro, uno spazio ideale per iniziare anche i più piccini alla tradizione del Carnevale. La serata prosegue con il Rabathlon in Piazza Collegiata, musica dal vivo al Capannone principale e festa fino alle 3 in tutto il Centro Storico. La Città dei bambini che si è svolta nella giornata di oggi, ha visto tantissime piccole maschere animare il Capannone in Piazza del Sole. Giochi, coriandoli tanta allegria, una merenda all’insegna del divertimento. La serata prosegue con il Rabathlon in Piazza Collegiata,che rappresenta una novità all’interno del programma 2017 e che prevede 3 categorie di gara: tiro alla fune, palo della cuccagna e rabarun.

Ieri anche i più nottambuli non sono stati disattesi. Nonostante la domenica sia tradizionalmente una delle serate più “tranquille”, le tendine del centro storico e il Capannone di Piazza del Sole, hanno registrato una buona affluenza, a conferma del grande apprezzamento che ha riscosso la musica dal vivo.

Stasera l’apertura della Città del Carnevale è alle 18. Dalle 21 il Rabathlon in Piazza Collegiata e a seguire due concerti dal vivo animeranno il capannone manifestazione di Piazza del Sole, si inizia alle 21 con Rufus Band, e a seguire le Dirty Dolls. Musica e festa fino alle 3 del mattino. 

Ieri, 15:552017-02-27 15:55:46
Katiuscia Cidali @laRegione

Nuova vita a Germanionico, in primavera i lavori

Germanionico è pronto a rivivere, in primavera cominceranno i primi lavori. Il nucleo, classificato come insediamento di importanza nazionale, si trova in valle...

Germanionico è pronto a rivivere, in primavera cominceranno i primi lavori. Il nucleo, classificato come insediamento di importanza nazionale, si trova in valle Malvaglia, a 1'400 metri d’altitudine, ed è composto da costruzioni datate tra il 1500 e il 1660, ora in stato di evidente degrado.

La prima fase dei lavori di recupero e valorizzazione dei primi sette edifici comincerà a breve. Si tratta di un restauro conservativo e rigorso, condotto in stretta collaborazione con l’Ufficio dei bene culturali del Cantone. Questa prima fase comporterà un investimento di circa 1,2 milioni; i contributi confermati provengono da Cantone e Confederazione, dai Comuni di Serravalle, Blenio e Acquarossa e da fondazioni. Nel 2019 inizierà la fase 2, che prevede il restauro di altri cinque rustici, mentre nel 2021 vi sarà l’ultima fase con il restauro degli ultimi cinque rustici e altri progetti di urbanizzazione, tra cui la realizzazione di un acquedotto, di una centralina per l’energia, una pista agricola e un piccolo caseificio.

Ieri, 15:442017-02-27 15:44:42
Mattia Cavaliere @laRegione

Daniel Milicevic a Osogna

Daniel Milicevic, stella del calcio ora in forza alla squadra belga del Gent, sarà domani in Ticino. Alle 17 sarà infatti ricevuto dal Municipio di Osogna alla casa comunale. A Milicevic sarà...

Daniel Milicevic, stella del calcio ora in forza alla squadra belga del Gent, sarà domani in Ticino. Alle 17 sarà infatti ricevuto dal Municipio di Osogna alla casa comunale. A Milicevic sarà conferito un riconoscimento alla formidabile carriera di giocatore.

Il motivo di tale riconoscimento – spiega il Municipio della Riviera – è quello di dare un esempio ai giovani, di "come sacrifici e impegno portano sempre a importanti successi nella vita". Perché Osogna? Perché Milicevic ha frequentato le scuole primarie a Osogna rimanendovi domiciliato fino alla fine del 2015.

Ieri, 08:302017-02-27 08:30:00
Katiuscia Cidali @laRegione

Prima le cure e poi la multa

«Mi reco regolarmente al San Giovanni per seguire delle terapie di chemio e radioterapia. Spesso l’autosilo dell’ospedale è completamente pieno», ci spiega un paziente oncologico dello...

«Mi reco regolarmente al San Giovanni per seguire delle terapie di chemio e radioterapia. Spesso l’autosilo dell’ospedale è completamente pieno», ci spiega un paziente oncologico dello Iosi. A causa della stanchezza fisica, il nostro interlocutore ci dice di non aver l’energia necessaria per posteggiare in centro a Bellinzona e poi raggiungere il nosocomio a piedi o con i mezzi pubblici. «Dopo le terapie sono sfinito; una volta ho quindi deciso di posteggiare l’auto fuori posteggio, all’ultimo piano, in un punto dove non dava fastidio e non intralciava nessuno», ci dice. Al suo ritorno però, dopo la terapia, la multa sul parabrezza. «La trovo davvero una crudeltà, questo modo di agire denota una scarsa sensibilità, non c’è rispetto verso il malato – si sfoga il paziente –; io quella...

Ieri, 08:052017-02-27 08:05:49
@laRegione

Entra in area esercizio Ffs, denunciato giornalista

Matteo Cheda, giornalista bellinzonese, ieri pomeriggio è stato colto in flagranza di reato mentre filmava e fotografava un’area chiusa al pubblico in quanto zona...

Matteo Cheda, giornalista bellinzonese, ieri pomeriggio è stato colto in flagranza di reato mentre filmava e fotografava un’area chiusa al pubblico in quanto zona di cantiere e di accesso ferroviario. Lo ha riferito la portavoce delle Ffs. Il giornalista è stato denunciato “per aver infranto la legge federale sulle ferrovie, accedendo ad aree connesse all’esercizio ferroviario, mettendo nel contempo in pericolo la sua vita” precisa la nota delle Ferrovie.

26.2.2017, 18:592017-02-26 18:59:42
Mattia Cavaliere @laRegione

I vincitori del corteo

Successo momò al Rabadan: la Castello bene di Castel S. Pietro s'impone nella premiazione di miglior carri di questo Rabadan 2017; secondo rango per 'I Grezz' di Bellinzona con...

Successo momò al Rabadan: la Castello bene di Castel S. Pietro s'impone nella premiazione di miglior carri di questo Rabadan 2017; secondo rango per 'I Grezz' di Bellinzona con Apoc@lypse e medaglia di bronzo per il Gruppo della cuccagna di Tesserete 'Piove Governo ladro... e noi Pagliacci...'.

Il miglior gruppo è di Bellinzona coi 'Puian team' 'Al siluro del Lac', a seguire Malvaglia 'Spargürei mostri': 'Prima la belle époque con bon ton... adess tüt bestie col smartphone' e terzi i Bambela di Bellinzona 'AlpTransit: aperitiv ticines?.

 

26.2.2017, 15:582017-02-26 15:58:43
Mattia Cavaliere @laRegione

Rabadan: bagno di folla anche ieri per le guggen. Le immagini

Oltre a quello di oggi, con il corteo mascherato domenicale, i sudditi di Re Rabadan hanno regalato alla sua Corte un altro bagno di folla, ieri...

Oltre a quello di oggi, con il corteo mascherato domenicale, i sudditi di Re Rabadan hanno regalato alla sua Corte un altro bagno di folla, ieri sabato, per il tradizionale corteo delle Guggen. Sei le Guggen ospiti che hanno sfilato unendosi alle guggen ticinesi per questa edizione 2017 dando vita ad uno spettacolo a cielo aperto di musiche e colori: Fronalp Chessler, La ronflante, Uelischraenzer, L’os clodos, Les tetanoces, Boedeli Rasselbande e Kannibale. Prima delle loro esibizioni la Corte ha fatto visita al Mercato cittadino. Poi alle 20 si si è potuti gustare il tradizionale concerto di queste tipiche formazioni di Carnevale sulla scalinata di Piazza Collegiata. Sempre in ambito musicale la serata ha offert due concerti dal vivo presso il capannone manifestazione di Piazza del Sole, alle 22.30 la Re-Beat, a seguire 2 ore di puro spettacolo ed energia con i Non plus ultra, con il loro repertorio dance di tutti i tempi. Come di consueto sabato notte libera fino alle 5.

Il comitato Rabadan, unito alla Città di Bellinzona, come noto venerdì 24 alle ore 23 ha osservato un minuto di silenzio per ricordare il giovane tragicamente scomparso ed esprimere dolore e vicinanza alla famiglia della vittima. Il momento di raccoglimento ha coinvolto la stragrande maggioranza dei ritrovi pubblici all’interno della Città del Carnevale; che hanno di fatto spento la musica e si sono uniti in un minuto di riflessione. Questo a sottolineare il grande rispetto, la sensibilità e la solidarietà di tutti i partecipanti e attori del Carnevale in merito a questo triste avvenimento, che ha davvero colpito profondamente tutti.

 

24.2.2017, 23:172017-02-24 23:17:01
Marino Molinaro @laRegione

Minuto di silenzio, ma le campane suonano a festa

Alle 23, come annunciato stamane dal Municipio, il Rabadan ha abbassato i toni per ricordare, con un minuto di silenzio, il ventenne comasco morto la scorsa notte...

Alle 23, come annunciato stamane dal Municipio, il Rabadan ha abbassato i toni per ricordare, con un minuto di silenzio, il ventenne comasco morto la scorsa notte sui binari travolto da un treno mentre in compagnia di due amici stava camminando nel tunnel di Svitto, dopo aver presumibilmente tentanto invano di entrare nella Città blindata senza biglietto. Alle 23, tuttavia, a rompere la breve quiete ci ha pensato il campanile della chiesa Collegiata, messosi stranamente a suonare "a festa" per un paio di minuti. Un gesto tutto da interpretare, o un errore maldestro di chi ha azionato forse il programma campanario sbagliato al posto della "campana a morto".

24.2.2017, 18:042017-02-24 18:04:00
Marino Molinaro @laRegione

Rabadan: camion dei pompieri come barriera anti-intrusione

Eccole le misure eccezionali anti-intrusione volute quest'anno per rendere ancora più sicuro il Carnevale Rabadan, dopo i tragici eventi di Nizza e...

Eccole le misure eccezionali anti-intrusione volute quest'anno per rendere ancora più sicuro il Carnevale Rabadan, dopo i tragici eventi di Nizza e Berlino. Oggi pomeriggio in via Dogana (foto), via Lugano, via Pellandini, via Daro e via Lodovico il Moro sono stati messi di traverso alcuni grossi camion del Corpo Pompieri cittadino. Non blocchi di cemento e pietra quindi, come inizialmente ipotizzato dala Polizia cantonale. I camion sono comparsi poco prima del corteo dei bambini e sono stati spostati al termine della sfilata; ricompariranno nei prossimi giorni in occasione degli altri cortei e sfilate. Già negli anni passati i pompieri di Bellinzona hanno controbuito al dispositivo di sicurezza, ma mai nelle modalità odierne.

24.2.2017, 17:562017-02-24 17:56:16
@laRegione

In Viale Stazione un tripudio di bambini. Guarda le foto

Il vento non ha fermato i piccoli sudditi di Re Rabadan, che oggi pomeriggio sono partiti da Piazza Indipendenza spargendo coriandoli e buonumore lungo...

Il vento non ha fermato i piccoli sudditi di Re Rabadan, che oggi pomeriggio sono partiti da Piazza Indipendenza spargendo coriandoli e buonumore lungo tutto Viale Stazione. Uno dei più seguiti appuntamenti della settimana di Carnevale ha visto anche quest'anno una vasta presenza di classi delle elementari accolte da un caloroso pubblico. Erano infatti 2'600 i bambini suddivisi in 150 classi di 20 scuole di tutto il cantone.

La novità di quest'anno per il corteo dei bambini consisteva nella premiazione di tre classi estratte a sorte tra tutti i partecipanti. I vincitori sono le scuole di Pianezzo, quelle di Olivone-Blenio e le elementari di Cresciano, che hanno ricevuto un buono del valore di 200 franchi offerti da Coop@home.

24.2.2017, 15:562017-02-24 15:56:46
@laRegione

Rabadan silenzioso per un minuto in segno di cordoglio

Una parentesi di silenzio in segno di cordoglio e partecipazione al lutto. È quanto ha predisposto il Municipio di Bellinzona questa sera alle 23 durante la...

Una parentesi di silenzio in segno di cordoglio e partecipazione al lutto. È quanto ha predisposto il Municipio di Bellinzona questa sera alle 23 durante la seconda di sei serate di bagordi. Il minuto di silenzio sarà osservato in tutta la città del Carnevale.

In un comunicato congiunto, Città e società Rabadan si uniscono al lutto della famiglia ed esprimono dolore e cordoglio per la morte del giovane cittadino comasco la scorsa notte lungo i binari della ferrovia all’altezza della galleria di Svitto. A proposito della dinamica dei fatti spiegano che sarà l’inchiesta di Polizia a chiarirla.

24.2.2017, 06:002017-02-24 06:00:00
Marino Molinaro @laRegione

Polcom unite, 'si decida dopo le elezioni'

Lo spostamento a Bellinzona degli agenti della Polcom di Giubiasco a seguito della riorganizzazione e unificazione dei due Corpi decise nell’ambito dell’aggregazione,...

Lo spostamento a Bellinzona degli agenti della Polcom di Giubiasco a seguito della riorganizzazione e unificazione dei due Corpi decise nell’ambito dell’aggregazione, rischia di indebolire il servizio nella parte sud della nuova città. Ne sono convinti il capogruppo Ppd in Consiglio comunale Marco Mombelli, autore di una recente interrogazione sul tema, e il collega Emilio Scossa-Baggi. I quali replicano al sindaco del Borgo Andrea Bersani, che il 9 febbraio da queste colonne aveva parlato di buonsenso difendendo la decisione individuata dallo specifico gruppo di lavoro e adottata dalla Direzione politica dell’aggregazione. Secondo il sindaco “nessuno intende smantellare la Polizia comunale, che a Giubiasco sarà presente ancora con uno sportello pronto a offrire alla popolazione gli...

23.2.2017, 22:372017-02-23 22:37:15
Mattia Cavaliere @laRegione

A Bellinzona regna il Rabadan

‘Attento Mario, attento! Perché prima del 2 aprile, c’è il primo di aprile. E non si sa mai, che riservi qualche sorpresa’. Si è aperta con l’allegria di Re Renato Dotta la 154a edizione...

‘Attento Mario, attento! Perché prima del 2 aprile, c’è il primo di aprile. E non si sa mai, che riservi qualche sorpresa’. Si è aperta con l’allegria di Re Renato Dotta la 154a edizione del Carnevale bellinzonese, con le elezioni storiche della nuova città a regalare spunti a iosa agli amanti della satira. E allora non resta che abbandonarsi alla tradizione, al sano divertimento con gli eventi indicati per tutta la famiglia della società Rabadan.

23.2.2017, 19:102017-02-23 19:10:59
@laRegione

Alte fiamme e un'esplosione a Camorino: nessun ferito

I Pompieri di Bellinzona stanno lavorando per spegnere un incendio divampato alle 18.10 in un'abitazione nel nucleo del paese a Camorino, dietro al Municipio in...

I Pompieri di Bellinzona stanno lavorando per spegnere un incendio divampato alle 18.10 in un'abitazione nel nucleo del paese a Camorino, dietro al Municipio in via da Scima.  Per cause che l'inchiesta di polizia dovrà accertare il sottotetto di un'abitazione è bruciata. A causa dell'incendio una bombola di gas che si trovava nel sottotetto è esplosa facendo cadere delle tegole su delle vettura parcheggiate. Il fuoco ha pure intaccato il tetto di un'altra abitazione, disabitata, vicina. Sul posto i pompieri di Bellinzona con venti uomini e sette veicoli i quali hanno provveduto a spegnere l'incendio. Per precauzione degli inquilini di una casa attigua sono stati evacuati ed ora hanno potuto fare rientro. Nessuno è rimasto ferito.