Calcio

18.4.2017, 12:502017-04-18 12:50:31
@laRegione

Licenziato Giuseppe Scienza. I...

Licenziato Giuseppe Scienza. Il Chiasso cambia allenatore, il nuovo coach sarà Baldo Raineri. Lo anticipa il sito www.ilmiochiasso.ch. Raineri ha alle spalle un'esperienza in Albania, in precedenza aveva allenato Biasca e Acb

Licenziato Giuseppe Scienza. Il Chiasso cambia allenatore, il nuovo coach sarà Baldo Raineri. Lo anticipa il sito www.ilmiochiasso.ch. Raineri ha alle spalle un'esperienza in Albania, in precedenza aveva allenato Biasca e Acb

18.4.2017, 06:402017-04-18 06:40:00
Sebastiano Storelli @laRegione

Lugano alla prova delle vertigini

Chi vuol fare l’alpinista sa di non potersi permettere di soffrire di vertigini. Ma anche per lui c’è il battesimo del fuoco, la prima volta nella quale si trova in parete e davvero...

Chi vuol fare l’alpinista sa di non potersi permettere di soffrire di vertigini. Ma anche per lui c’è il battesimo del fuoco, la prima volta nella quale si trova in parete e davvero capisce se il vuoto sotto di lui e l’infinito spazio che si apre al di sopra del suo sguardo gli creano una sensazione di panico. Se è in grado di gestire le emozioni potrà arrivare in vetta, altrimenti pian piano tornerà a valle. Non è una decisione da prendere, piuttosto la logica conseguenza dell’assunzione di coscienza delle proprie capacità, di un limite naturale che può essere portato un po’ più in là con un appropriato lavoro mentale, ma che di fatto esiste. Il Lugano, addesso, si trova proprio nella posizione dell’alpinista aggrappato a una parete verticale: sotto di lui 15 punti lo separano dal...

17.4.2017, 16:492017-04-17 16:49:56
@laRegione

Nulla da fare per il Chiasso, ...

Nulla da fare per il Chiasso, sconfitto a Neuchâtel dallo Xamax 3-0. Decisiva la doppietta di Nuzzolo (4', 35') e il gol di Karlen. In attesa della penalizzazione del Wil, i rossoblù restano all'ultimo posto della classifica.

Nulla da fare per il Chiasso, sconfitto a Neuchâtel dallo Xamax 3-0. Decisiva la doppietta di Nuzzolo (4', 35') e il gol di Karlen. In attesa della penalizzazione del Wil, i rossoblù restano all'ultimo posto della classifica.

17.4.2017, 15:342017-04-17 15:34:01
Sebastiano Storelli @laRegione

Un'autorete di Facchinetti e u...

Un'autorete di Facchinetti e una papera di Faivre su conclusione di Alioski permettono al Lugano di cogliere il terzo successo consecutivo. Inutile il gol di SOrgic al 93'. Prestazione solida per quanto poco spettacolare.

Un'autorete di Facchinetti e una papera di Faivre su conclusione di Alioski permettono al Lugano di cogliere il terzo successo consecutivo. Inutile il gol di SOrgic al 93'. Prestazione solida per quanto poco spettacolare.

16.4.2017, 11:472017-04-16 11:47:15
@laRegione

Attacco al bus del Servette

Il bus del Servette, di rientro da Wil, è stato attaccato ieri notte nell’area di servizio di Würenlos. Il torpedone è stato colpito forse da delle lattine. Il vetro del conducente è andato...

Il bus del Servette, di rientro da Wil, è stato attaccato ieri notte nell’area di servizio di Würenlos. Il torpedone è stato colpito forse da delle lattine. Il vetro del conducente è andato in frantumi e l’autista rimasto ferito. I colpevoli sarebbero fans del Sion reduci da Vaduz. Il bus, malgrado le ferite dell'autista, è prontamente ripartito, come riferito dai colleghi della "TdG", e si è poi fermato all’area di servizio seguente per denunciare il fatto alla polizia. L'autista è stato medicato.

15.4.2017, 06:202017-04-15 06:20:00
Sebastiano Storelli @laRegione

Lugano, che la lezione sia servita

Il 5-2 di un mese fa alla Stockhorn Arena ha sancito il punto più basso dell’ancor breve gestione di Paolo Tramezzani. Per il risultato sì, ma soprattutto per la prestazione. Lunedì...

Il 5-2 di un mese fa alla Stockhorn Arena ha sancito il punto più basso dell’ancor breve gestione di Paolo Tramezzani. Per il risultato sì, ma soprattutto per la prestazione. Lunedì a Cornaredo arriva proprio il Thun che per il Lugano rappresenta l’equivalente della kryptonite per Superman e il tecnico bianconero spera che quella lezione sia servita... «È senza dubbio l’avversario che più di tutti ci ha messo in difficoltà. Spero che la squadra abbia tratto i dovuti insegnamenti, soprattutto a livello tattico, in modo da leggere bene i loro movimenti. Grande attenzione, grande rispetto, ma pure tanta voglia di proseguire sul cammino vincente». Sì, perché se il Lugano a Thun arrivava da tre vittorie e un pareggio, lunedì avrà alle spalle due probanti successi a Lucerna e con il Sion...

14.4.2017, 17:362017-04-14 17:36:17
@laRegione

Locarno, arriva Frigomosca

L'ufficializzazione non è ancora giunta, ma gli accordi sono stati trovati: Luigi Tirapelle non è più l'allenatore del Locarno, attualmente all'ultimo posto del gruppo 3 di Prima Lega. Al suo...

L'ufficializzazione non è ancora giunta, ma gli accordi sono stati trovati: Luigi Tirapelle non è più l'allenatore del Locarno, attualmente all'ultimo posto del gruppo 3 di Prima Lega. Al suo posto la direzione ha chiamato Rémy Frigomosca, ex giocatore delle bianche casacche e fino a ieri tecnico del Losone in Seconda Lega. Toccherà dunque all'ex centrocampista cercare di salvare una situazione che nel girone di ritorno si è fatta vieppiù complicata e che vede il Locarno all'ultimo posto a sei lunghezze dalla salvezza. “Frigo” era già stato in procinto di raggiungere il Lido nell'estate di due anni fa, ma la mancanza dell'indispensabile patentino aveva fatto cadere l'accordo. Patentino per il quale, nel frattempo, ha iniziato a studiare, ciò che gli dà la possibilità di accomodarsi anche su una panchina di Prima Lega. A Losone sarà dunque Livio Bordoli a fare da traghettatore fino a fine campionato. Sarà coadiuvato da Giuseppe Riccio.

11.4.2017, 22:552017-04-11 22:55:39
@laRegione

Grazie alla rete trovata al 5'...

Grazie alla rete trovata al 5' del prolungamento da Suri, lo Zugo ha sbancato 2-1 la PostFinance-Arena (a Ebbett al 15' aveva risposto Martschini al 56') riaprendo la finale. Giovedì a Zugo si ripartirà dal 2-1 per i bernesi.

Grazie alla rete trovata al 5' del prolungamento da Suri, lo Zugo ha sbancato 2-1 la PostFinance-Arena (a Ebbett al 15' aveva risposto Martschini al 56') riaprendo la finale. Giovedì a Zugo si ripartirà dal 2-1 per i bernesi.

11.4.2017, 22:342017-04-11 22:34:31
@laRegione

Serata a tinte bianconere allo...

Serata a tinte bianconere allo Juventus Stadium, dove i padroni di casa mettono una seria ipoteca sul passaggio alle semifinali di Champions dominando il Barcellona, superato 3-0 grazie ai gol di Dybala (2) e Chiellini.

Serata a tinte bianconere allo Juventus Stadium, dove i padroni di casa mettono una seria ipoteca sul passaggio alle semifinali di Champions dominando il Barcellona, superato 3-0 grazie ai gol di Dybala (2) e Chiellini.

11.4.2017, 20:442017-04-11 20:44:31
@laRegione

È durata poco più di un'ora (1...

È durata poco più di un'ora (1h31') l'avventura di Belinda Bencic (Wta 31) al torneo di Bienne. La sangallese è infatti stata superata al primo turno dalla tedesca Carina Witthöft (Wta 69) con un netto 6-1 6-3.

È durata poco più di un'ora (1h31') l'avventura di Belinda Bencic (Wta 31) al torneo di Bienne. La sangallese è infatti stata superata al primo turno dalla tedesca Carina Witthöft (Wta 69) con un netto 6-1 6-3.

11.4.2017, 06:102017-04-11 06:10:00
Sascha Cellina @laRegione

Ha rischiato di sparire, ma da giovedì la storia del Torneo di Bellinzona continua con la 77ª edizione

Bellinzona – Ha scollinato, il Torneo di Bellinzona. Ma quanta fatica. Delle tante salite che la...

Bellinzona – Ha scollinato, il Torneo di Bellinzona. Ma quanta fatica. Delle tante salite che la manifestazione giovanile ha incontrato nel suo lungo e glorioso percorso iniziato con la prima edizione nel 1941, quella che ha dovuto affrontare quest’anno è stata una delle più impegnative. Basti pensare che lo svolgimento della 77ª edizione – al via giovedì per concludersi con le finali del lunedì di Pasquetta – è stato in forse sino a poche settimane fa, con gli organizzatori che, confrontati con il costante calo degli spettatori così come delle persone a disposizione per la preparazione e la gestione dell’evento, sono stati a un nonnulla dal gettare la spugna.
«È vero, ci è mancato poco, ma il fatto che siamo ormai giunti alla 77ª edizione dimostra che questa manifestazione ha una...

10.4.2017, 21:152017-04-10 21:15:00
@laRegione

Stati Uniti, Canada e Messico ...

Stati Uniti, Canada e Messico hanno presentato una candidatura congiunta per l'edizione della Coppa del mondo 2026, la prima che si giocherà a 48 squadre. L'attribuzione del torneo verrà decisa dalla Fifa nel maggio del 2020

Stati Uniti, Canada e Messico hanno presentato una candidatura congiunta per l'edizione della Coppa del mondo 2026, la prima che si giocherà a 48 squadre. L'attribuzione del torneo verrà decisa dalla Fifa nel maggio del 2020

10.4.2017, 12:082017-04-10 12:08:33
@laRegione

Il Basilea si separerà a fine ...

Il Basilea si separerà a fine stagione dall'allenatore Urs Fischer. Il club renano non ha ancora comunicato il suo successore. Il tecnico zurighese era in carica dalla stagione 2015/16.

Il Basilea si separerà a fine stagione dall'allenatore Urs Fischer. Il club renano non ha ancora comunicato il suo successore. Il tecnico zurighese era in carica dalla stagione 2015/16.

10.4.2017, 10:282017-04-10 10:28:52
@laRegione

Il presidente del San Gallo Dö...

Il presidente del San Gallo Dölf Früh ha rassegnato le dimissioni per motivi di salute. Il 65enne era in carica dal dicembre 2010. A maggio ci sarà un'assemblea generale straordinaria per decidere il suo successore.

Il presidente del San Gallo Dölf Früh ha rassegnato le dimissioni per motivi di salute. Il 65enne era in carica dal dicembre 2010. A maggio ci sarà un'assemblea generale straordinaria per decidere il suo successore.

10.4.2017, 06:402017-04-10 06:40:00
Sebastiano Storelli @laRegione

Continuità per l’Europa

In questo anno e mezzo abbondante di Super League, al Lugano le prestazioni di spessore, sulla falsariga di quella offerta ieri pomeriggio contro il Sion, non sono mancate. A fare difetto...

In questo anno e mezzo abbondante di Super League, al Lugano le prestazioni di spessore, sulla falsariga di quella offerta ieri pomeriggio contro il Sion, non sono mancate. A fare difetto alla compagine bianconera è stata semmai la capacità di dare una continuità agli acuti. Troppo spesso alle stelle facevano seguito le stalle, con una classifica che, conseguentemente, non riusciva mai a lievitare. E la continuità è proprio ciò che Paolo Tramezzani chiederà ai suoi ragazzi da qui alla fine della stagione. Un po’ per evitare di riaprire una porta sul baratro che al momento appare chiusa a doppia mandata; dall’altra per non essere costretti a guardarsi sempre alle spalle, ma provare a librarsi nell’aria fine dell’alta classifica, alla caccia di un quinto posto – nuovo obiettivo minimo –...