Bellinzonese

Oggi, 16:132017-04-30 16:13:54
Mattia Cavaliere @laRegione

De Rosa: 'Ho chiamato Pellanda, mi piacerebbe lavorare con lui nel nuovo Municipio'

È stato un plebiscito per Raffaele de Rosa. E il nuovo sindaco di Riviera ne è consapevole: sottolinea l'alta partecipazione...

È stato un plebiscito per Raffaele de Rosa. E il nuovo sindaco di Riviera ne è consapevole: sottolinea l'alta partecipazione e ringrazia per il sostegno ricevuto.

Ma de Rosa vuole riservare un pensiero a Alberto Pellanda, sindaco uscente di Osogna sconfitto in questo secondo turno con quasi 300 voti di scarto. "Ci siamo sentiti al telefono. L'ho ringraziato per il clima che c'è stato durante tutta la campagna. Sono stato un allenatore di calcio, mi piace valorizzare le peculiarità di ogni compagno di squadra. Certo, mi piacerebbe poter lavorare con lui nel nuovo Municipio di Riviera".

Ieri, 06:102017-04-29 06:10:00
Marino Molinaro @laRegione

Rilancio castelli, Cantone prudente

Espressa nel maggio 2016, si sta traducendo in un approccio prudenziale l’adesione di principio del Consiglio di Stato al progetto di valorizzazione dei castelli di Bellinzona...

Espressa nel maggio 2016, si sta traducendo in un approccio prudenziale l’adesione di principio del Consiglio di Stato al progetto di valorizzazione dei castelli di Bellinzona promosso da Municipio, Organizzazione turistica regionale ed Ente regionale sviluppo che hanno cofinanziato lo studio eseguito dalla società lucernese Erlebnisplan secondo cui sono da prevedere investimenti per 5-8 milioni di franchi. Tradotto in immagini: il freno a mano è tirato moderatamente e a geometria variabile. Ma c’è già chi parla di inflessibilità, da parte di taluni settori del Cantone, verso quelle ipotesi di lavoro che dovessero incidere oltremodo sui monumenti Unesco di proprietà cantonale e d’importanza nazionale. Un esempio su tutti: se all’Ufficio per lo sviluppo economico del Dipartimento...

28.4.2017, 16:412017-04-28 16:41:23
@laRegione

Sostanza irritante in sala operatoria, intervengono i pompieri al San Giovanni

La Polizia cantonale comunica che oggi verso le 13.30 nella sala operatoria 2 dell'ospedale San Giovanni di Bellinzona un...

La Polizia cantonale comunica che oggi verso le 13.30 nella sala operatoria 2 dell'ospedale San Giovanni di Bellinzona un infermiere ha spostato un contenitore di 2 litri di formaldeide. Durante quest'operazione, il contenitore è caduto e circa metà del contenuto si è rovesciato sul pavimento. Il personale ha immediatamente provveduto a chiudere la sala operatoria e ad azionare la ventilazione.

La formaldeide ha un odore molto forte e provoca irritazione passeggera a occhi e vie respiratorie, per questi motivi è stato richiesto l'intervento dei Pompieri di Bellinzona (con 10 uomini e 3 veicoli), con l'equipaggiamento specifico di protezione, per il recupero della sostanza. Un'infermiera ha riportato una lieve irritazione agli occhi. Nessun paziente ha riportato conseguenze e nessun disagio è stato causato all'attività generale del nosocomio. È prevista una riapertura completa delle sale operatorie in serata.

28.4.2017, 16:292017-04-28 16:29:08
Samantha Ghisla @laRegione

Da lunedì al via la rassegna del Maggio gastronomico

L’anno scorso sono stati quasi 10mila i pasti cucinati nell’ambito della rassegna gastronomica. Successo tra i ticinesi, ma anche tra i turisti, e clientela...

L’anno scorso sono stati quasi 10mila i pasti cucinati nell’ambito della rassegna gastronomica. Successo tra i ticinesi, ma anche tra i turisti, e clientela sempre più giovane. Dal prosciutto nostrano al miele di castagno, dalla farina di mais ticinese ai formaggi dell’alpe. Sono numerosi i prodotti del territorio che saltano all’occhio scorrendo i menu proposti da 32 ristoranti della regione nell’ambito della rassegna Maggio Gastronomico al via lunedì.

«C’è gente che consulta il libretto con la lista dei ristoranti per tutto l’anno per trovare spunto su dove andare a mangiare», ha fatto notare a dimostrazione dell’importanza che la rassegna riveste per i ristoratori della zona Mattia Manzocchi, presidente di GastroBellinzona Alto Ticino, in occasione della conferenza stampa svoltasi stamattina al Garage Karpf a Faido. Come ha sottolineato Fabrizio Barudoni, segretario della rassegna e direttore ad interim dell’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Alto Ticino, nel 2016 sono stati circa 10mila i pasti cucinati nel mese gastronomico. Successo tra i ticinesi ma non sono mancati i turisti e, ha aggiunto Barudoni, fa piacere constatare la presenza di sempre più giovani clienti. Un particolare aumento è stato riscontrato tra chi ha raccolto quattro timbri di partecipazione: 545, a fronte di una media di quasi 400 nelle altre edizioni.

La 30esima edizione è stata dunque «una bella festa», ha sottolineato presidente della rassegna Fulvio Roth fiducioso che il pubblico apprezzi anche la numero 31, della quale sarà ospite pure un ristorante di Morcote. Oltre alla presenza di prodotti ticinesi, un altro aspetto tradizionale del Maggio gastronomico è l’omaggio per chi ordinerà un menu o un piatto della rassegna: quest’anno si riceverà un bicchiere di vetro da long drink e anche un vasetto di mostarda Sandro Vanini ai fichi verdi. Il vino della rassegna è il Merlot Ticino Doc “Serravalle 2014” della ditta Gialdi di Mendrisio.

Novità di quest’edizione è l’automobile con il logo della manifestazione che sarà “on tour” sul territorio per ingolosire ancora più avventori. Grazie ai concorsi ‘laRegione’ i nostri lettori hanno inoltre la possibilità di vincere un buono di 100 franchi messo in palio da ciascuno dei 32 ristoranti partecipanti, la cui lista è consultabile su www.maggiogastronomico.ch.

28.4.2017, 07:002017-04-28 07:00:00
Marino Molinaro @laRegione

Commercianti vulcanici e anche fusionisti

In città ogni quattro giorni e mezzo una giornata – dal mercato fino alle varie rassegne e manifestazioni – è animata dalla Società commercianti di Bellinzona; in tutto 80...

In città ogni quattro giorni e mezzo una giornata – dal mercato fino alle varie rassegne e manifestazioni – è animata dalla Società commercianti di Bellinzona; in tutto 80 all’anno. Mentre promozioni (sconti, buoni, sostegno finanziario diretto e indiretto e altro) hanno raggiunto l’anno scorso quota 22mila franchi. Sono le due cifre esposte mercoledì sera dal presidente Ottaviano Torriani durante l’assemblea della Scb tenutasi all’hotel Unione. Dopo aver rimarcato la dinamicità dei circa 160 aderenti in un momento difficile per il commercio al dettaglio segnato un po’ ovunque da molte serrande abbassate, ne ha ricevuto conferma dal presidente di Federcommercio. «Siete sempre la società più dinamica sul piano cantonale – ha sottolineato Augusto Chicherio – ciò che aiuta Bellinzona a...

27.4.2017, 19:542017-04-27 19:54:12
Marino Molinaro @laRegione

Ario Conti saluta la Fasv di Olivone

Nel 2005 l’aveva avviata e nel corso degli anni ne è stato il motore trainante; ora avvicinandosi l’età del pensionamento si ritira e la lascia in mano a due suoi collaboratori,...

Nel 2005 l’aveva avviata e nel corso degli anni ne è stato il motore trainante; ora avvicinandosi l’età del pensionamento si ritira e la lascia in mano a due suoi collaboratori, Maria Teresa Pinorini ed Elia Grata. Ario Conti si appresta dunque a salutare la Fondazione alpina per le scienze della vita (Fasv) di Olivone, attiva con la propria scuola (il cui laboratorio didattico è frequentato ogni anno da svariate decine di classi dall’asilo al liceo) e con l’Istituto di chimica e tossicologia che svolge analisi per le autorità inquirenti e per varie ditte. «Non si tratta di una decisione improvvisa», spiega Conti: «Già diverso tempo fa avevo informato il Consiglio di fondazione della mia intenzione di ritirarmi in prossimità dell’età pensionabile».

In un comunicato stampa il presidente Marino Truaisch a nome del Consiglio lo ringrazia “calorosamente e con profonda gratitudine per il suo impegno profuso in questi anni nello sviluppare le attività della fondazione”, che ora nei due rami di attività e nell’amministrazione conta una decina di persone impiegate per un totale di otto tempi pieni. Quanto allo stato di salute della Fasv, Ario Conti ricorda che nel 2012 e 13 si è proceduto con un piano di risanamento pari a 1,5 milioni di franchi; decisivo è stato il contributo dei tre Comuni bleniesi (900mila franchi) necessario a sostenere l’onerosa certificazione indispensabile per poter eseguire le analisi; pure fondamentali gli aiuti giunti da Cantone, banche ed Ente regionale sviluppo.

Gobbi designato vicepresidente

A rinnovarsi è anche il Consiglio di fondazione. Primo, il governo ha designato come rappresentante del Cantone il consigliere di Stato Norman Gobbi (che assumerà la carica di vicepresidente) in sostituzione di Gianni Moresi, dimissionario per raggiunti limiti. Parallelamente si è dimesso anche Luca Borner.

27.4.2017, 16:312017-04-27 16:31:08
@laRegione

Trenta giovani si sfidano sulla passerella di "Belli in Zona"

La sfilata di moda “Belli in Zona”, promossa per la prima volta nel settembre 2015 dalla Società commercianti per sottolineare il 40° del mercato...

La sfilata di moda “Belli in Zona”, promossa per la prima volta nel settembre 2015 dalla Società commercianti per sottolineare il 40° del mercato cittadino, torna con la terza edizione in agenda la sera di mercoledì 3 maggio in piazza Nosetto. Scopo dell’iniziativa, come nelle passate edizioni, è la volontà di dare visibilità ai settori della moda e del beauty, mettendo in risalto la varietà delle attività e le loro particolarità. In questo modo i vari commercianti coinvolti nella preparazione – quattro beauty partner, 14 negozi e due ottici – dovranno interagire, unendo le risorse, presentando le collezioni e tendenze per la primavera/estate 2017.

Scopo non secondario – hanno sottolineato le coordinatrici Claudia Pagliari, Gloria Zingali e Laura Ferraro nel presentare l’evento ai media – è anche quello di attirare il pubblico giovane cercando di portare alla nuova Bellinzona energia e innovazione. La sfilata, organizzata tra l’altro da sole donne, mette in gioco 30 candidati tra i 15 e i 30 anni, di cui 20 ragazze e 10 ragazzi selezionati e suddivisi i tre categorie: Miss Mini Miss e Mister Belli In Zona (decretati dall’apposita giuria formata da 12 persone); Miss e Mister Belli In Zona Claque (decretati dalla forza dell’applauso registrato dall’applausometro) e Miss e Mister Belli In Zona Social scelti tramite Facebook.

Il programma della serata prevede l’accoglienza a partire dalle 19 con una deliziosa cena e un intrattenimento musicale curato da Mastermax Deejay, vincitore del titolo come miglior dj del Ticino; verso le 20 seguirà la sfilata; per finire attorno alle 22.30 avrà luogo la premiazione alla presenza del sindaco Mario Branda e del presidente Scb Ottaviano Torriani. Durante l’evento –che si terrà con qualsiasi condizione meteorologica – verrà distribuita la Belli In Zona Card che permetterà di usufruire di uno sconto speciale del 15%, con validità un mese, nei negozi aderenti all’iniziativa. Confidando nel bel tempo, gli organizzatori invitano ad annunciarsi allo 079 375 77 63 per la riservazione dei tavoli.

27.4.2017, 14:582017-04-27 14:58:52
@laRegione

Nuova Bellinzona a passo di corsa fino a Lucerna

Sabato 29 aprile la Città di Bellinzona sarà presente quale ospite d’onore alla 40esima edizione della Stadtlauf di Lucerna, la tradizionale gara podistica che si...

Sabato 29 aprile la Città di Bellinzona sarà presente quale ospite d’onore alla 40esima edizione della Stadtlauf di Lucerna, la tradizionale gara podistica che si svolge nel centro della città della Svizzera centrale.

In mattinata da Bellinzona partirà in treno una comitiva di quasi 200 podisti, accompagnati dal Municipio in corpore. A Lucerna la delegazione bellinzonese sarà accolta dalle autorità locali e si trasferirà in corteo fino alla Mühlenplatz, centro della manifestazione, dove per tutta la giornata sarà presente una postazione gestita dall’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Alto Ticino, accompagnata dalla musica e dalla simpatia della Bandella castellana. I presenti avranno la possibilità di gustare alcune specialità culinarie ticinesi.

Nel pomeriggio, al termine dell’inaugurazione ufficiale, avranno luogo le diverse competizioni, da quella per famiglie fino a quella più impegnativa per gli élite. Il sindaco Mario Branda darà via alle gare con il tradizionale colpo di pistola.

La partecipazione della Città di Bellinzona alla Stadtlauf di Lucerna rientra nella collaborazione avviata lo scorso anno dai due Municipi in vista dell’apertura di AlpTransit. Lucerna era stata ospite d’onore lo scorso 15 ottobre a Bellinzona in occasione dell’inaugurazione della nuova stazione. Per il neoeletto Municipio si tratta della prima “uscita” pubblica ufficiale a seguito dell'aggregazione.

27.4.2017, 14:202017-04-27 14:20:23
Mattia Cavaliere @laRegione

Airolo: copertura dell'autostrada per un chilometro

Il tratto dell'autostrada A2 ad Airolo che verrà coperto, nell'ambito del progetto di riutilizzo del materiale di scavo del raddoppio, sarà di un chilometro. Lo...

Il tratto dell'autostrada A2 ad Airolo che verrà coperto, nell'ambito del progetto di riutilizzo del materiale di scavo del raddoppio, sarà di un chilometro. Lo ha reso noto nel primo pomeriggio l'Ufficio federale delle strade (Ustra), annunciando l'intesa raggiunta oggi nel comune dell'Alta Leventina. All'incontro ha partecipato, oltre all'Ustra e il Comune di Airolo, il Dipartimento del territorio. L’intesa raggiunta riguarda come detto la realizzazione di una copertura di circa 1'000 metri di lunghezza (con una galleria in parte aperta verso il lato del fiume Ticino) e la relativa ripartizione dei costi supplementari (circa 100 milioni di franchi, finanziati in parti indicativamente uguali da Ustra e Cantone). La soluzione scelta viene quindi ora inserita nel Progetto generale, in modo che lo stesso possa essere approvato dal Consiglio federale nel corso dell’autunno.

Nell’ambito della consultazione del Progetto generale per la costruzione della seconda canna della galleria del San Gottardo (come annunciato in occasione di una conferenza stampa tenutasi lo scorso 13 febbraio), l’Ustra ha approfondito diversi aspetti tecnici di una variante battezzata 'B1' al fine di garantire una migliore integrazione paesaggistica dell’opera, che permetterebbe la valorizzazione del fondovalle, mediante il riordino dello svincolo A2 di Airolo, la rimodellazione del terreno e la copertura dell’autostrada. 

Alla luce di questi approfondimenti, Ustra ha sottoposto al Dipartimento del territorio del Canton Ticino e al Comune di Airolo delle possibili opzioni della 'Variante B1'. Quanto allo svincolo di Airolo, la cui funzionalità è stata analizzata da Ustra, si garantisce sul suo esercizio "per quasi tutti i casi".

 


Alla Buzza di Biasca non verrà depositato nulla 

Gli approfondimenti degli aspetti geotecnici – si legge nella nota diramata ai media – hanno mostrato che "è possibile depositare ad Airolo tutto il materiale in precedenza destinato alla Buzza di Biasca e che gli assestamenti del terreno in corrispondenza della ferrovia sono gestibili".

27.4.2017, 06:002017-04-27 06:00:00
@laRegione

La nuova casa comunale di Acquarossa potrebbe ancora slittare

Questa volta il progetto di nuova casa comunale denominato Melchiorre ha convinto la maggioranza del Consiglio comunale di Acquarossa: riunitosi...

Questa volta il progetto di nuova casa comunale denominato Melchiorre ha convinto la maggioranza del Consiglio comunale di Acquarossa: riunitosi martedì sera ha infatti approvato con 20 voti favorevoli, 2 contrari e un astenuto il credito di 3,5 milioni di franchi (aggiornato, rispetto a quello presentato in novembre, con un aumento di 50mila franchi) per la costruzione della nuova casa comunale in località Comprovasco, sul sedime delle ex scuole. Ricordiamo che l’aggiornamento si era reso necessario poiché nella seduta di novembre il messaggio era stato rinviato al Municipio con la richiesta di approfondire questa ed eventuali altre varianti. Questa volta il legislativo ha dunque sostenuto a spada tratta il progetto ritenendo che, come ha sottolineato la capogruppo Plr Fabiana Gianora...

26.4.2017, 12:292017-04-26 12:29:40
@laRegione

Furto con scasso a Camperio: quattro ladri fermati a Biasca e Malvaglia tra ieri e oggi

Il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale comunicano che ieri sera, verso le ore 18.15, a Biasca in zona Pontirone...

Il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale comunicano che ieri sera, verso le ore 18.15, a Biasca in zona Pontirone sono stati fermati due cittadini rumeni residenti all'estero e verso le ore 19.45 a Malvaglia in zona Legiüna, è stata fermata una cittadina rumena residente all'estero. La coppia si trovava a bordo di una vettura con targhe italiane che è stata fermata da pattuglie della Polizia cantonale. La donna che si trovava in compagnia di un uomo era a piedi in zona Legiüna: l'uomo è riuscito a fuggire. Lo stesso, un cittadino rumeno residente all'estero è stato in seguito fermato questa mattina verso le 6 alla stazione di Biasca su un treno diretto a sud da una pattuglia della Polizia cantonale.

I quattro erano stati segnalati poco prima da un abitante della zona a Camperio dove era scattato l'allarme in un'abitazione ed era stato perpetrato un furto con scasso. All'interno dell'auto sono stati rinvenuti degli attrezzi da scasso. Dopo l'interrogatorio le due donne e  i due uomini sono stati arrestati e denunciati al Ministero pubblico per furto, danneggiamento e violazione di domicilio.

La Polizia ricorda alla popolazione di segnalare persone e veicoli sospetti (annotando pure il modello, la targa ed eventualmente il colore) alla Centrale operativa della Polizia cantonale al numero 0848 25 55 55.

26.4.2017, 11:372017-04-26 11:37:08
@laRegione

San Bernardino, 20 centimetri di neve: disagi al traffico

Pioggia in pianura, neve in montagna. Anche a San Bernardino, dove il tratto di A13 dell'alta Mesolcina sta registrando problemi alla circolazione. La...

Pioggia in pianura, neve in montagna. Anche a San Bernardino, dove il tratto di A13 dell'alta Mesolcina sta registrando problemi alla circolazione. La situazione è monitorata dalla polizia.

26.4.2017, 11:122017-04-26 11:12:08
@laRegione

Uomo colpito al torace dalla pala di un'escavatrice

Un incidente sul lavoro avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri in Bregaglia ha visto come protagonista un macchinista 35enne che stava eseguendo uno scavo con la...

Un incidente sul lavoro avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri in Bregaglia ha visto come protagonista un macchinista 35enne che stava eseguendo uno scavo con la scavatrice nell'impianto idroelettrico di Molino, a Promontogno.

Dopo aver terminato i lavori, l'uomo ha staccato la pala e montato una griffa per poter sollevare dallo scavo la pala di 450 kg della scavatrice. Mentre girava il braccio del mezzo, la pala si è però staccata candendo su di un muro di sostegno e colpendo al torace l'operaio di nazionalità italiana. Il ferito è stato trasportato dalla Rega all'ospedale Civico di Lugano. Sono intervenuti sul posto anche il medico di picchetto della zona e un'ambulanza.

26.4.2017, 10:562017-04-26 10:56:40
@laRegione

Il 22enne Fabio Käppeli capogruppo Plr nel legislativo di Bellinzona

Il gruppo Plr in Consiglio comunale nella nuova Bellinzona riunitosi ieri sera ha nominato Fabio Käppeli quale suo capogruppo. Una decisione...

Il gruppo Plr in Consiglio comunale nella nuova Bellinzona riunitosi ieri sera ha nominato Fabio Käppeli quale suo capogruppo. Una decisione che, viene riferito in un comunicato, ha riscosso l’appoggio unanime di tutti i colleghi di partito.

Nonostante la sua prima esperienza in Consiglio comunale e la giovane età, "la carriera politica di Fabio Käppeli è già saldamente radicata", sottolinea la Sezione, citando la sua conduzione in seno ai Giovani liberali radicali, sia del Bellinzonese come pure a livello cantonale, e la sua attività di granconsigliere. In qualità di vice capogruppo è stato designato Tiziano Zanetti, consigliere comunale di lunga data che ha rivestito per più legislature la carica di capogruppo nel legislativo della 'vecchia' Bellinzona.

Il comitato del Plr si dice soddisfatto per la grande collegialità che ha animato sin da subito la discussione interna al gruppo e per la condivisione unanime delle scelte, "ottima base e auspicio per il prosieguo del lavoro". Plr si dice inoltre convinto che la nomina a capogruppo di un giovane e brillante consigliere comunale "incarni al meglio la volontà di rinnovamento che il nostro partito va ricercando a vari livelli".

26.4.2017, 07:552017-04-26 07:55:43
@laRegione

Smb di Biasca, i licenziamenti potrebbero slittare di un mese

Da fine luglio a fine agosto per smaltire ore straordinare e per tentare di sensiblizzare i clienti istituzionali a tornare a servirsi presso lo...

Da fine luglio a fine agosto per smaltire ore straordinare e per tentare di sensiblizzare i clienti istituzionali a tornare a servirsi presso lo stabilimento biaschese: potrebbe venir posticipato di un mese il licenziamento dei 41 dipendenti della Smb di Biasca. Il direttore dell'azienda Alessandro Del Reconferma, come riferisce il CdT, avrebbe dato la sua disponibilità in questo senso dopo l'incontro di ieri con i sindacati Unia e Ocst. Oggi è prevista l'assemblea del personale.