'Più terremoti devastanti nel 2018'

Estero
21.11.2017, 22:062017-11-21 22:06:00
@laRegione
@laRegione

'Più terremoti devastanti nel 2018'

Allegati

Nel 2018 gli esperti si aspettano più terremoti devastanti nel mondo. Lo afferma il rapporto di due geologi presentato al convegno della Geological Society of America.

Roger Bilham della University of Colorado e Rebecca Bendick della University of Montana attribuiscono questa possibilità al rallentamento nel moto di rotazione della terra.

I geologi hanno monitorato l'incidenza di terremoti di magnitudo 7 o superiore a livello mondiale dal 1900. Mentre nella maggior parte degli anni vi è una media pari a 15 terremoti, negli ultimi 117 anni il totale annuo è salito a 25-30. Un aumento che sembra seguire periodici rallentamenti nella velocità della rotazione terrestre.

Per la precisione, secondo Bilham e Bendick, passano cinque o sei anni dal rallentamento. L'ultima volta che questo è accaduto è stato nel 2011 e gli eventi recenti mostrano uno schema preoccupante: un terremoto di magnitudo 7,1 ha colpito Città del Messico il 19 settembre, uno di magnitudo 7,3 ha devastato il confine tra Iran e Iraq il 12 novembre e uno di magnitudo 7 è stato registrato fuori dalla Nuova Caledonia il 19 novembre.