Lugano, il governo boccia il ricorso sul Villaggetto e nega l'effetto sospensivo

LuganeseLugano
17.7.2017, 17:532017-07-17 17:53:21
Alfonso Reggiani @laRegione
Alfonso Reggiani @laRegione

Lugano, il governo boccia il ricorso sul Villaggetto e nega l'effetto sospensivo

Allegati

Si potrà svolgere l’animazione programmata dalla Città in piazza Manzoni per il prossimo mese di agosto fino al 3 settembre. E quasi sicuramente sarà il consorzio Lugar, formato dagli esercenti di Convivio, Mauri, Ciani e Agua a gestirla. Il Consiglio di Stato ha infatti respinto il ricorso presentato dall’avvocato Marco Garbani che lamentava “due palesi violazioni delle condizioni iniziali del bando”. Neppure l’effetto sospensivo, che la Città nel bando aveva peraltro escluso, è stato ripristinato come chiesto dal legale. Il governo cantonale ha considerato preminente l’interesse pubblico e turistico che si declina con le previste ricadute economiche dell’animazione in un periodo in cui l’offerta cittadina diminuisce dopo la conclusione del LongLake a fine luglio. Non solo. I ricorrenti, che negli scorsi due anni si erano aggiudicati il concorso cittadino, non avrebbero comunque potuto organizzare quest'anno l’animazione del Villaggetto perché nel concorso cittadino sono giunti terzi. Per cui, anche se avessero vinto il ricorso, non avrebbero potuto gestirla. Ora però possono ricorre al Tribuinale amministrativo cantonale (Tram).