I presidenti liberali radicali dicono no alla riforma Previdenza 2020

Svizzera
20.3.2017, 18:122017-03-20 18:12:08
@laRegione
@laRegione

I presidenti liberali radicali dicono no alla riforma Previdenza 2020

Allegati

I presidenti delle sezioni cantonali del Plr hanno deciso all’unanimità di combattere la riforma del sistema pensionistico Previdenza 2020.

Essi ritengono che il progetto non sia né sociale né equo per il moderno mondo del lavoro e che non assicurino il sistema a lungo termine.

I presidenti dei partiti cantonali, riunitisi oggi, consigliano quindi all’assemblea dei delegati di respingere il progetto. I rappresentanti della base del Plr si riuniranno il prossimo 24 giugno.

Il progetto è stato definitivamente approvato venerdì dal Parlamento. I cittadini saranno chiamati a votare sulla riforma pensionistica il 24 di settembre.

Il testo, la cui prima bozza risale al 2013, è stato pensato per far fronte all’invecchiamento della popolazione e all’aumento della speranza di vita. La soluzione adottata dal Parlamento permette di garantire il finanziamento del Primo e del Secondo Pilastro fino al 2030.